Aperitivo a Grado

25 Aprile 2012 – Feste e sagre tradizionali

facebook

FIUMICELLO: L’Associazione “San Valentino”, con la presente comunica che il giorno 25 aprile 2012, si svolgerà a Fiumicello la “Festa di Primavera”, supportata dalle Aziende Agricole, Attività Artigianali e Commerciali locali. La manifestazione si svolgerà nell’arco della stessa giornata, con iniziative e intrattenimenti, come evidenziato nell’allegato programma (in caso di maltempo sarà rinviata a domenica 29 aprile). La “CICLOTURISTICA” (con partenza/arrivo dal Piazzale dei Tigli), prevede un’affluenza di circa sette/ottocento persone, provenienti da tutta la Regione, dalla vicina Slovenia e dall’Austria. Si snoderà tra i Comuni di Fiumicello, Grado e Aquileia.

PASIAN DI PRATO: H. 8,30, ritrovo presso il parco Rodari di Colloredo di Prato (a disposizione automezzi per carico e trasporto biciclette);
– h. 9.00, partenza per Fagagna con ogni mezzo;
– h. 9.30, ritrovo presso il “Barone Rosso” in Località “Casali Lini” (tra Fagagna e Caporiacco) e successiva partenza per il percorso cicloturistico stabilito sulle colline circostanti (20 Km e 6 Km) o per una passeggiata nelle vicinanze
– h. 13.00, pranzo al coperto (€ 10 adulti; € 5 bambini fino ai 14 anni).
N.B. In caso di pioggia, l’iniziativa si limiterà al solo pranzo comunitario.
Prenotazioni entro il 20 aprile, presso:
“L’Edicola di Chittaro Monica” (piazza 5 Martiri),
oppure inviando una mail a: info@procolloredo.it,
oppure contattando Ivan Dosso tel.cell. 348-6091561.

UDINE: Parco del Cormor – Alla scoperta degli aspetti ambientali del Parco urbano del Cormor che costituisce il polmone verde di Udine, con i suoi prati stabili e le formazioni riparie. Lunghezza percorso 11 chilometri, dislivello 150 metri. E’ gradita la prenotazione al numero 347 8448909 – ore 13:30

PORDENONE: Il patrono della città, San Marco, si festeggia il 25 aprile, giornata dedicata alla gita fuori porta. Tradizione vuole che, durante il pranzo, si consumi la “fortaja”, una frittata con diversi ingredienti, che verrà accompagnata da musica e spettacoli.

TITIANO : dalle 10 alle 17 – 36° festa campestre nella frazione di Titiano:
– dalle ore 10.30 sarà attivo un punto informativo AVIS
– per tutti, costa e salsiccia e la tradizionale fartae cul salamp e pregiati vini locali e bibite.
In caso di cattivo tempo i festeggiamenti verranno rinviati a domenica 29 aprile.

FAGAGNA – oasi dei quadri – Laboratori, giochi e letture per bambini, passaggiate e visite guidate, chiosco gastronomico e area attrezzata per pic-nic, mercatino artigianale.

ore 9.30 Apertura
ore 10.30 Premiazione Concorso Scuole
ore 11.00 L’Oasi e i suoi progetti:
– Ibis e Cicogne, i protagonisti dell’Oasi dei Quadris
– I Pipistrelli, impariamo a conoscerli
ore 12.30 Pausa Pranzo
ore 14.30 Inizio Visite Guidate
ENEMONZO: Dalle 11.00 apertura chioschi, musica, degustazione piatti tipici carnici e tanta allegria.
IUTIZZO: Tradizionale sagra in onore del Patrono della Parrocchia, con serate danzanti e le consuete prelibatezze gastronomiche. Ampio spazio viene dedicato allo sport giovanile, con l’8ª edizione del Torneo Minibasket San Marco e la 29ª edizione del Torneo di Calcio Elio Tubaro. Sarà allestita inoltre l’area festeggiamenti YouTizzo dedicata ai giovani, con un ricco e sempre più apprezzato programma dal vivo e dj set. Appuntamento atteso quello con la serata di teatro in marilenghe e la partecipazione di compagnie teatrali locali.
Mercoledì 25 aprile è in programma la solenne cerimonia di commemorazione e deposizione della corona d’alloro presso il Monumento ai Caduti in occasione dell’Anniversario della Liberazione, alla presenza di autorità civili e militari. A conclusione dei festeggiamenti, la 6ª edizione del Premio Raccontami di quando avevi la mia età, che sarà assegnato agli studenti delle Scuole Secondarie di Primo Grado come riconoscimento per la migliore ricerca finalizzata al recupero della memoria storica orale della popolazione vissuta durante la guerra, un modo per sensibilizzare ed approcciare le nuove generazioni agli avvenimenti del passato. Tutte le iniziative si svolgeranno in frazione Iutizzo, presso l’area festeggiamenti delle ex scuole elementari.
GEMONA: Presso il Circolo Culturale Ricreativo della borgata di Campolessi, musiche, balli, degustazioni di specialità enogastronomiche e diversi appuntamenti sportivi tra cui gare di pesca per bambini e ragazzi, torneo di mini volley, ciclocross e gara ciclistica. Verranno inoltre organizzati spettacoli teatrali ed animazioni rivolti ai bambini. I festeggiamenti culmineranno il 25 aprile con le celebrazioni liturgiche in onore di San Marco e diverse manifestazioni collaterali.
LIGNANO: Con l’arrivo della primavera ecco Lignano in Fiore, manifestazione ricca di colori, spettacoli e iniziative benefiche. Il Parco Hemingway a Lignano Pineta si riempie dei tipici gazebo pieni di splendidi fiori e piante di tutti i tipi, oggetti di artigianato, stand gastronomici, musica, danze, mostre, laboratori, iniziative che si fanno più ricche di anno in anno e richiamano fiumi di persone e un mare di bambini, che ammirano e assaporano le tipicità di una tradizionale festa paesana.
PRIMULACCO: Tradizionale manifestazione primaverile, rinomata per l’ampia esposizione floreale e l’ottima carne alla brace. Numerosi concorsi, convegni a tema ed iniziative culturali e sportive.
BILLERIO: Nata molti anni or sono per festeggiare la conclusione dei lavori di potatura dei tipici terrazzamenti denominati Roncs, prima della partenza degli emigranti, la manifestazione si svolge su di un colle che offre tra i più suggestivi panorami della zona, citato anche dallo scrittore Ippolito Nievo nella sua opera Il Conte Pecoraio. Gli ospiti potranno degustare prelibate specialità culinarie locali tra cui frico, ûs durs e lidric cul pôc e gli ottimi vini locali e del Collio, oltre a scegliere tra diverse iniziative culturali ed intrattenimenti quali il concorso fotografico, il torneo di calcetto a tre, momenti musicali e danzanti… I festeggiamenti si tengono in Borgo San Giacomo, frazione Billerio, presso l’area Roche dal Predi. In caso di maltempo, l’evento potrà essere rinviato a data da destinarsi.
AONEDIS – San Daniele – Folklore e tradizione in una piccola sagra di paese sulle rive del Tagliamento: pranzo e cena sul prato accompagnati da coinvolgenti melodie rigorosamente dal vivo.
BASILIANO – Dopo la celebrazione religiosa nella chiesetta campestre dedicata a San Marco Evangelista e risalente al XIII secolo, con il patrocinio del Comune e la collaborazione del Gruppo ANA Basiliano, si terranno una serie di iniziative di carattere culturale e ricreativo allo scopo di far rivivere antiche tradizioni e vecchi giochi popolari.
I festeggiamenti avranno luogo presso i prati di San Marco.
SAVOGNA: Processioni di matrice religiosa di secolare tradizione, secondo cui i fedeli chiedevano la benedizione dei campi affinchè il raccolto fosse abbondante; un’usanza, dunque, di valore storico e culturale notevole per la popolazione. Due sono i percorsi previsti, il primo con partenza dalla frazione di Tercimonte e passaggio per le borgate di Masseris, Dus, Iellina, Cepletischis, Gabrovizza e Polava; il secondo con partenza da Montemaggiore e passaggio per Barza, Pechinie e Stermizza. Presso ogni borgata è usanza delle famiglie quella di offrire a tutti i pellegrini partecipanti un rinfresco con il meglio dei prodotti tipici locali. Di particolare interesse, nel borgo di Polava, l’incontro e lo scambio tra religione cattolica e religione buddista: vi è infatti presente un tempio buddista (visitato anche dal Dalai Lama nel 2007) dove ogni anno i monaci accostano un altare a favore della funzione cattolica della
processione.
MORSANO AL TAGLIAMENTO : Presso la sede della Pro Loco, tradizionale appuntamento gastronomico a base di frittate con salame ed erbe di stagione.
MORSANO AL TAGLIAMENTO: Alle ore 09:00 la giornata inizia con un’escursione guidata durante la quale i partecipanti – con l’assistenza di un esperto botanico – potranno dedicarsi alla raccolta di erbe officinali, osservare le diverse specie di orchidee selvatiche, riconoscere e godersi il canto degli usignoli… Verso le ore 12:30 segue un pranzo conviviale a base di fertais cu li arbis di stagion, ossia le frittate preparate con le gustose erbe di stagione. L’iniziativa si svolge in frazione San Paolo, località Borgo di Sopra, nell’area golenale tilaventina denominata Prât dal Predi.
GRADISCA DI SEDEGLIANO: Le rogazioni sono da sempre riti penitenziali cattolici, costituiti da preghiere e da una processione, per ottenere da Dio benedizioni per la fecondità dei campi, l’abbondanza dei raccolti e la salubrità dell’aria. Gradisca di Sedegliano è
una delle poche località in Regione in cui questo rito si celebra ancora con grande solennità e partecipazione e si conclude con una ricca e gustosa merenda nei Prâts di Lorêt dopo la celebrazione della Santa Messa. La giornata può essere rinviata a Martedì 1 maggio in caso di maltempo.
GAIO di Spilimbergo – Tradizionale festa di primavera in onore del Santo Patrono della frazione di Gaio, probabilmente una delle più antiche del Comune di Spilimbergo e sicuramente la più sentita dalla Comunità spilimberghese.
Ricco il programma: si inizia con la celebrazione della Santa Messa presso l’antica chiesa risalente al XIV secolo dedicata a San Marco (da segnalare il portale del Pilacorte e al suo interno l’affresco a forma circolare di grande interesse e attribuito al pittore Giovanni Antonio de Sacchis detto Il Pordenone) adagiata sul balcone naturale costituito dalle rive del Fiume Tagliamento. Si prosegue con il concerto della Filarmonica Città di Spilimbergo nella piazza di Gaio, dopodiché ci si sposta nell’area festeggiamenti presso il Torrente Cosa dove i convenuti troveranno musica, giochi e un ricco e gustoso menù enogastronomico.
LATISANA – La festa tradizionale degli asparagi della Bassa Friulana si tiene nell’area festeggiamenti a Gorgo di Latisana. Durante la festa, che si svolge nei fine settimana, sarà possibile degustare piatti tipici a base di asparagi.
FONTANABONA di Pagnacco – Tradizionale festa che si svolge nella corte del Castello di Fontanabona e nel borgo rurale, nel cui ambito si svolge il Concorso e Mostra di Pittura ex-tempore. Il primo maggio tradizionali Rogasions, preghiere propiziatorie intorno al Castello e benedizione del Pan e Vin. L’ultimo giorno è dedicato alle manifestazioni e rappresentazioni medievali. Presso gli stand enogastronomici sarà possibile degustare specialità locali come lo spezzatino o il brasato di bufalo con polenta. Inoltre vi è la possibilità di visitare il Museo di Storia Contadina con partenza e arrivo dalla zona della festa a bordo di carrozze d’epoca trainate da cavalli.
5.399