Aperitivo a Grado

25 aprile 2013 – Feste popolari e della tradizione – il programma

facebook

Il 25 aprile, festa della Liberazione, è anche occasione per godersi i primi caldi e uscire a fare escursioni, passeggiate e godersi le mille feste che caratterizzano il nostro territorio. Ecco la scelta che offre oggi il Friuli Venezia Giulia

  • Udine – Far East film – LINK PROGRAMMA
  • Grado, Fossalon  – Festa degli asparagi – Tra i mesi di aprile e maggio si tiene a Grado una mostra-concorso sull’ortaggio tipico della zona: l’asparago di Fossalon. Si tratta di un evento volto alla promozione del pregiato ortaggio, un’importante occasione per 40 produttori della zona di presentare il meglio della produzione e concorrere all’assegnazione della “sgorbia d’argento”, dal nome dell’attrezzo (la sgorbia) utilizzato per la raccolta degli asparagi, caratterizzato da una lama a forma di cucchiaio. Il premio è assegnato ogni anno al miglior produttore di asparagi del Friuli Venezia Giulia, valutato sulla base di specifiche caratteristiche di forma, profumo, qualità a livello gastronomico degli asparagi prodotti. Durante il periodo della mostra è possibile degustare il prelibato ortaggio sia all’interno dei chioschi eno-gastronomici allestiti ad hoc per l’iniziativa che nei migliori ristoranti della città di Grado.
  • Latisana – Asparagorgo – La tradizionale festa degli asparagi della Bassa Friulana si tiene presso l’area festeggiamenti a Gorgo di Latisana. Durante la manifestazione sarà possibile degustare piatti tipici a base di asparagi, accompagnati da danze ed intrattenimento musicale. L’evento è organizzato dal Comitato Promotore dell’Asparago Bianco e dal Circolo Giovanile Gorgo. – festa degli asparagi e Marcia podistica non competitiva a passo libero aperta a tutti di km 7, 13 o 21.
  • Fagagna – oasi dei quadri – Organizzata la 5^ festa dell’Oasi dei Quadris di Fagagna in Via Caporiacco.
    In questa data inizia la nuova stagione di visite all’Oasi dei Quadris per ammirare le cicogne e la colonia di Ibis eremita.
  • Pordenone – Festa di San marco – Il patrono della città, San Marco, si festeggia il 25 aprile, giornata dedicata alla gita fuori porta. Tradizione vuole che, durante il pranzo, si consumi la “fortaja”, una frittata con diversi ingredienti, che verrà accompagnata da musica e spettacoli.
  • Spilimbergo – Festa della porchetta area festeggiamenti via del Cumignan
  • Erto e Casso – Un nido sulla diga del Vaiont, una nuova orchidea nel bosco vecchio della frana la natura si riprende lo spazio che l’uomo ha creduto di occupare……COSI TRAGICAMENTE  una visita per raccontare non solo la tragedia dall’alto della diga, ma per osservare come il futuro qui appartenga alla natura,e si colori di picchi muraioli e di fiori che nasconi dalle ferite del Toc.tipologia: Escursione al Vajont e aspetti curiosi Difficoltà: t(turistica) Durata: 3 ore Ritrovo: Baita Moliesa  ore 10.00
  • Enemonzo – Degustazione piatti tipici e salame, in compagnia della musica di Aristide.
  • Ronchis di Latisana – San Marco in Villa Nella favolosa cornice di “Villa Kechler” si potrà passare una splendida giornata alla scoperta del parco… in completa libertà. Durante la giornata seguirà: Animazione bambini con Giulia e Max Esposizioni di Artigiani e Hobbisti La piccola fattoria Chiosco con degustazioni tipiche primaveriliù
  • San daniele – Ore 10.00 – costruzione degli aquiloni con l’aiuto di esperti consegna dei messaggi per i “Palloncini dei desideri” Ore 12.30 – pastasciutta per tuttiOre 14.00 – Gara degli aquiloni e premiazioni  Chioschetto con torte, macedonia, caffè a cura del gruppo Scout. In caso di maltempo la festa sarà rinviata a domenica 28 aprile.
  • Udine – Parrocchia di San marco  – Sagra di san marco
  • Titiano – Dalle ore 10.00 alle ore 17.00 37^ FESTA CAMPESTRE “LI MIRINDUTIS” Dalle 10.30 sarà attivo un punto informativo AVIS, dove potrai avere tutte le informazioni sulla donazione ed una eventuale preiscrizione all’AVIS.Sorvolo in paramotore dei piloti di “FLY IN PEACE PARAMOTOR TEAM” Per tutti, costa e salciccia, la tradizionale “FARTAE CUL SALAMP” e pregiati vini locali e bibite. In caso di mal tempo i festeggiamenti saranno rinviati a DOMENICA 28 APRILE
  • Marano – Tutte le Domeniche e i giorni festivi, escursioni turistico-ambientali in motobarca per favorire la scoperta della Laguna ed in particolare le Riserve Naturali Regionali di Valle Canal Novo e delle Foci dello Stella.
  • Morsano al tagliamento – Presso la sede della Pro Loco, tradizionale appuntamento gastronomico a base di frittate con salame ed erbe di stagione.
  • Lignano – Con l’arrivo della primavera ecco Lignano in Fiore, manifestazione ricca di colori, spettacoli e iniziative benefiche. Il Parco Hemingway a Lignano Pineta si riempie dei tipici gazebo pieni di splendidi fiori e piante di tutti i tipi, oggetti di artigianato, stand gastronomici, musica, danze, mostre, laboratori, iniziative che si fanno più ricche di anno in anno e richiamano fiumi di persone e un mare di bambini, che ammirano e assaporano le tipicità di una tradizionale festa paesana.
  • Iutizzo – Tradizionale festa in onore del Patrono della Parrocchia, con serate danzanti e le ormai rinomate prelibatezze gastronomiche! Venerdì 19 i festeggiamenti inaugurano con l’attesa serata di teatro in Lingua Friulana e la partecipazione di compagnie teatrali locali. Appuntamento quindi con le grandi orchestre – la Lucky Band la sera di Domenica 21, l’Orchestra Collegium Giovedì 25, gli Happy Days Sabato 27 e i Tre…Mendi Domenica 28; ampio spazio viene riservato anche quest’anno allo sport giovanile, con la 9ª edizione del Torneo Minibasket San Marco che si tiene Domenica 21 e la giornata dedicata al minirugby con la prima edizione del Youtizzo Rugby Day previsto per Domenica 28. Sabato 20, all’imbrunire, è prevista la partenza della 3ª edizione del Vespa Tonight 2013, vespa-raduno in notturna con la partecipazione di diversi club regionali. Per il quarto anno consecutivo la Pro Loco cura inoltre il programma di Youtizzo New Chiosco, dedicato ai giovani e non solo, un ricco ed apprezzato manifesto di concerti ed iniziative dal respiro sempre più ampio: tra le serate di punta il concerto dei Barbariga Funky Band Sabato 20, il duo siciliano Il Pan del Diavolo in concerto Mercoledì 24 assieme agli autoctoni JoNoKognòs e la 2ª edizione della Balkan Fest
  • Primulacco –  Presso il parco festeggiamenti di Primulacco la Pro Loco si appresta a festeggiare il 40° anno della Festa dei Fiori. La generazione passata e quella presente si fondono assieme per dare vita a questa manifestazione, una delle più importanti e rinomate della primavera udinese. I fiori la fanno da padrona, con i loro molteplici colori e i loro profumi. Il programma sarà ricco di iniziative culturali, sportive e musicali, quali la Rassegna Folklorica in collaborazione con il Gruppo Lis Rosutis, il Concorso di Composizione Floreale, il Torneo di Tiro alla Fune, conferenze su piante alimentari e fiori. Il 28 aprile, inoltre, in occasione del 40° anno di fondazione del locale Gruppo Alpini sarà presente una delegazione della Fanfara Julia dei Congedanti con 90 elementi: una grande giornata di festa! Da non perdere l’aspetto enogastronomico della festa, con i migliori vini della produzione locale e le specialità culinarie tra cui la gustosa griglia alla brace.
  • Casarsa – La rinomata Sagra del Vino, organizzata in collaborazione con l’Amministrazione Comunale e le Associazioni locali, è una manifestazione che coniuga tradizioni e novità e che richiama oltre duecentomila presenze. In programma incontri culturali, iniziative sportive, mostre e manifestazioni folkloristiche, fiera espositiva, convegni tematici, spettacoli e concerti musicali, oltre ad un Luna Park per il divertimento dei più piccoli. Si potranno degustare le specialità della cucina regionale, in un percorso di stand enogastronomici dislocati lungo le vie del paese e degustare i pregiati vini locali e quelli delle Città del Vino d’Italia. Gran finale con lo spettacolo pirotecnico che andrà a suggellare i festeggiamenti.
  • Bordano – La Morpho blu è una delle farfalle più spettacolari al mondo; ad ali chiuse, risulta perfettamente mimetizzata tra le piante mentre, appena spicca il volo, mostra una straordinaria colorazione blu iridescente che lascia stupefatto l’osservatore. Per un’intera settimana la serra amazzonica della Casa delle Farfalle sarà invasa da centinaia di farfalle blu, che voleranno tra i visitatori, rendendo ancora più emozionante il percorso. Queste splendide farfalle provengono da un allevamento del Costa Rica e rappresentano il prezioso raccolto di un’attività nata da un progetto do conservazione; l’allevamento di farfalle dà infatti lavoro a numerose famiglie e contribuisce alla salvaguardia degli ambienti naturali. Gli utili realizzati dalla vendita di tali farfalle sono poi utilizzati per acquistare localmente terreni coltivati da riconvertire a foresta.
  • Gaio di Spilimbergo – Presso il Parco Festeggiamenti al Torrente Cosa, tradizionale festa di primavera in onore del Santo Patrono della frazione di Gaio, probabilmente una delle più antiche del Comune di Spilimbergo e sicuramente la più sentita dalla Comunità spilimberghese. Ricco il programma: si inizia con la celebrazione della Santa Messa presso l’antica chiesa risalente al XIV secolo dedicata a San Marco (da segnalare il portale del Pilacorte e al suo interno l’affresco a forma circolare di grande interesse e attribuito al pittore Giovanni Antonio De Sacchis detto Il Pordenone) adagiata sul balcone naturale costituito dalle rive del Fiume Tagliamento. Si prosegue con il concerto della Filarmonica Città di Spilimbergo nella piazza di Gaio, dopodiché ci si sposta nell’area festeggiamenti dove i convenuti troveranno musica, giochi e un ricco e gustoso menù enogastronomico.
  • Gradisca di Sedegliano – Le rogazioni sono da sempre riti penitenziali cattolici, costituiti da preghiere e da una processione, per ottenere da Dio benedizioni per la fecondità dei campi, l’abbondanza dei raccolti e la salubrità dell’aria. Gradisca di Sedegliano è una delle poche località in Regione in cui questo rito si celebra ancora con grande solennità e partecipazione e si conclude con una ricca e gustosa merenda nei Prâts di Lorêt dopo la celebrazione della Santa Messa.
  • Gemona del friuli – Presso il Circolo Culturale Ricreativo della borgata di Campolessi, musiche, balli, degustazioni di specialità enogastronomiche e diversi appuntamenti sportivi tra cui gare di pesca per bambini e ragazzi, torneo di mini volley, ciclocross e gara ciclistica. Verranno inoltre organizzati spettacoli teatrali ed animazioni rivolti ai bambini. I festeggiamenti culmineranno il 25 aprile con le celebrazioni liturgiche in onore di San Marco e diverse manifestazioni collaterali. La manifestazione è organizzata dal Circolo Culturale Ricreativo di Campolessi
  • Fontanabona di Pagnacco – Tradizionale festa che si svolge nella corte del Castello di Fontanabona e nel borgo rurale, con la cerimonia secolare della benedizione del Pan e Vin, la mostra ex-tempore di pittura, giochi e animazioni per grandi e piccini, il tutto all’insegna dello stare insieme! Da non perdere la visita al Museo Contadino.
  • Basiliano – Dopo la celebrazione religiosa nella chiesetta campestre dedicata a San Marco Evangelista e risalente al XIII secolo, con il patrocinio del Comune si terranno una serie di iniziative di carattere culturale e ricreativo, allo scopo di far rivivere antiche tradizioni e vecchi giochi popolari. I festeggiamenti avranno luogo presso i prati di San Marco.
  • Billerio – Nata molti anni or sono per festeggiare la conclusione dei lavori di potatura dei tipici terrazzamenti denominati Roncs, prima della partenza degli emigranti, la manifestazione si svolge su di un colle che offre tra i più suggestivi panorami della zona, citato anche dallo scrittore Ippolito Nievo nella sua opera Il Conte Pecoraio. Gli ospiti potranno degustare prelibate specialità culinarie locali tra cui frico, ûs durs e lidric cul pôc e gli ottimi vini locali e del Collio, oltre a scegliere tra diverse iniziative culturali ed intrattenimenti quali il concorso fotografico, il torneo di calcetto a tre, momenti musicali e danzanti…I festeggiamenti si tengono in Borgo San Giacomo, frazione Billerio, presso l’area Roche dal Predi. In caso di maltempo, l’evento potrà essere rinviato a data da destinarsi.
451