Aperitivo a Grado
facebook

casa.gifTorna Casa Moderna. La Fiera di Udine. Per scoprire dove va il design. dove abiteremo e come sarà arredata la nostra casa.

QUI L’EDIZIONE 2012

Arredamento per interni ed esterni, Arredo bagno e saune, Automazione e sistemi di allarme, Complementi di arredo e oggettistica, Design, Domotica, Edilizia, Idrotermosanitari, Illuminazione, Impiantistica, Pavimenti, Rivestimenti, Riscaldamento, Serramenti, Tendaggi, Tappezzeria e biancheria per la casa,


«Con i suoi 55 anni di storia e di cultura dell’abitare, in un panorama fieristico nazionale che conta 422 eventi di valenza nazionale, Casa Moderna rimane il più importante evento fieristico del Nord Est, portavoce delle eccellenze del suo territorio, che da sempre le riserva immutata attenzione ed affetto». Con queste parole, Sergio Zanirato, Presidente di Udine e Gorizia Fiere ha accolto oggi, (venerdì 19 settembre) la stampa intervenuta numerosa alla presentazione della 55^ edizione di Casa Moderna, protagonista nel quartiere fieristico udinese da sabato 27 settembre a lunedì 6 ottobre prossimi. «È una Casa accogliente, luminosa, variopinta, immersa in un grande giardino , quello del Parco del Cormôr– ha proseguito il Presidente – Casa Moderna, continua ad essere un approdo sicuro per oltre 500 espositori, che rivedono in lei i valori fondanti della nostra Regione, dove la famiglia  e la casa rimangono elementi focali in una ritrovata centralità dell’individuo.  Specchio fedele dell’economia, dei suoi successi e delle sue inevitabili difficoltà, Casa Moderna ricorda quindi l’importanza della concretezza, della fisicità, che solo un rapporto diretto può regalare».

È una ritrovata fiducia verso l’economia quindi, condivisa anche nell’intervento di Carlo Appiotti, Presidente della Cassa di Risparmio del Friuli Venezia Giulia, presente oggi quale Main Sponsor della manifestazione, che ha voluto sottolineare come: «In un momento nel quale la globalizzazione dei mercati e la mobilità dei valori hanno spesso paventato una prevalenza alla mobilità, all’immaterialità data dalle nuove tecnologie, la continuità ed il successo di Casa Moderna dimostrano il legame di questa manifestazione con il suo territorio, rapporto nato alla fine della guerra come voglia di ricostruzione, oggi come segnale concreto di una società che non ha perso la sua concretezza, i suoi valori principali. Un rapporto – ha proseguito il Presidente – che anche la Cassa di Risparmio del Friuli Venezia Giulia ha con Casa Moderna, un matrimonio indissolubile, che nel corso del tempo è cresciuto ascoltando le necessità del territorio».

Un panorama positivo e propositivo quindi, che vede Casa Moderna protagonista non solo attraverso l’esposizione del meglio del Made in Italy in Fiera, ma anche e sopratutto attraverso i nuovi eventi e gli approfondimenti pensati per festeggiare la sua 55^ edizione. Prima tra le novità la  Mostra Percorso realizzata dall’Ordine degli Architetti della Provincia di Udine e realizzata con la preziosa collaborazione della Camera di Commercio di Udine: “55 anni di Casa Moderna – 55 anni dell’abitare” allestita nello Spazio Casa (Sala Bianca – 1° Piano Ingresso Ovest) per tracciare la storia del design attraverso i suoi oggetti simbolo. Sarà un pentagono ad accogliere il visitatore che si immergerà, grazie a delle sofisticate proiezioni a 360°, in uno spazio virtuale nel quale potrà rivedere gli ambienti e gli elementi simbolo del design dagli anni 50 ad oggi. Un viaggio virtuale per percorrere, grazie all’emozione del ricordo, epoche passate e per ritrovare gli elementi che nel corso del tempo si sono inseguiti nelle linee, nelle forme, e nei colori raccontando  la storia del design. Lo Spazio Casa accoglierà inoltre una particolare retrospettiva creata grazie alla collaborazione di Bravacasa RCS Periodici, che accanto alla consueta promozione della sua rivista dedicata all’arredamento porterà in Fiera le cover più rappresentative dagli anni 70 ad oggi.

Si rinnoverà inoltre l’appuntamento con l’abitare eco sostenibile grazie a Casa Biologica, che in sette edizioni grazie alla collaborazione con Casambiente ha portato nel padiglione 8 di Casa Moderna prodotti, materiali, tecniche, progetti di interesse anche per le aziende e le categorie professionali che si occupano di bioarchitettura. Il filo conduttore della 7^ edizione, nella quale convergono 30 espositori, è la sostenibilità ambientale, la bioarchitettura e il risparmio energetico: argomenti di attualità affrontati non solo con l’esposizione, ma anche attraverso approfondimenti tematici. L’obbiettivo è la sensibilizzazione verso un progetto che, oltre alla funzionalità, rispetti l’estetica e l’ambiente senza per questo avere un costo superiore. In questo ambito va ad inserirsi il “Progetto Attivo – Aquileia 2008”, iniziativa promossa da BiologicamenteCasa in collaborazione con Casambiente, affiancate dall’Associazione Progettisti “&Co”” e da numerose imprese attive e specializzate nei settori del risparmio energetico e del costruire sostenibile che verrà presentato in anteprima a Casa Moderna.

“Progetto Attivo” è la realizzazione concreta del presupposto di unire in un concorso di idee il cittadino e l’amministrazione comunale nelle scelte d’intervento architettonico per la città, per migliorare la qualità urbana  e ritrovarne non solo la funzionalità, ma altresì la bellezza.

921