Aperitivo a Grado
facebook


Due militari dell’Esercito di stanza alla caserma Berghinz di Udine sono morti durante una escursione in montagna mentre erano in libera uscita. I corpi sono stati trovati in un canalone del monte Plauris nel comune di Venzone (Udine). Erano dispersi da ieri sera.

I corpi sono stati trovati nel primo pomeriggio di oggi in un canalone lungo il greto del torrente Migigulis. Le due vittime dell’incidente sono Edi Puzzolo, 47 anni, di Udine ma residente a Majano (Udine), e Antonio Presicce, di 45, originario di Nardò (Lecce), ma residente a Udine.

I militari morti erano entrambi sottufficiali dell’Esercito in servizio nel terzo reggimento genio Guastatori della Caserma Berghinz di Udine, Puzzolo. Ieri pomeriggio sono partiti per una escursione lungo un sentiero montano e non sono più tornati. Sono ancora in corso le operazioni di recupero delle salme. Alle ricerche, avviate ieri sera dopo l’allarme lanciato dalla moglie di una delle due vittime, hanno partecipato uomini del Cnsas delle stazioni di Gemona e Moggio, Soccorso alpino Gdf, carabinieri di Tolmezzo con quattro unità cinofile ed Esercito. La Procura di Tolmezzo ha disposto un esame anatomopatologico esterno che sarà effettuato in una struttura della zona per stabilire con esattezza le cause della morte. Secondo indiscrezioni, però, il decesso sarebbe dovuto a un incidente: i due militari sarebbero scivolati mentre percorrevano una cresta friabile finendo, dopo un volo di una decina di metri, nel canalone

2.552