Aperitivo a Grado

Ugo Gregoretti e Riccardo Iacona a Inchiesta

ugo.jpgDue grandi protagonisti dell’inchiesta televisiva – Ugo Gregoretti, insuperabile pioniere e maestro del reportage, e Riccardo Iacona, coraggioso ed efficacissimo reporter dell’attualità del nostro tempo – saranno ospiti domani, domenica 4 novembre, della giornata conclusiva del primo Festival dell’Inchiesta di Pordenone.


Ugo Gregoretti, al quale è stata dedicata una sezione retrospettiva del Festival, sarà intervistato da Italo Moscati alle 18, nella Sala Grande, dopo la proiezione di due suoi lavori, “la prima di Omicron a Sgurgola” ( 1963) e “la Sicilia del Gattopardo” (1960). Riccardo Iacona suggellerà il Festival con l’incontro pubblico in programma alle 21, sempre nella Sala Grande, condotto dal giornalista Gianpaolo Carbonetto. Farà seguito la proiezione di una delle ‘storiche’ inchieste di Iacona, “W gli sposi!”, prodotta nel 2003 da Rai3. Ma altri incontri “d’autore” si avvicenderanno nella giornata di domani, a partire dal primo pomeriggio: alle 14.30 per le “Inchieste italiane” sarà proiettato in Sala Grande il 3° episodio di “Cronisti di strada”, di Gianfranco Pannone, che subito dopo incontrerà il pubblico del festival. La sezione “Da Trieste in giù. L’amore in Italia in cinquant’anni di inchieste filmate”, proseguirà domani in Sala Grande alle 9 con la proiezione di “Io amo, tu ami … Antologia universale dell’amore”, un lavoro di Alessandro Blasetti datato 1961. Alle 11.30 sarà presentato “Sedotti e abbandonati”, di Enrico Messina (1978) e alle 15.45 il 5° episodio de “L’amore in Italia”, di Luigi Comencini. Di seguito sarà proiettato il lavoro di Piergiorgio Gay “E l’amore?”, alla presenza dell’autore che incontrerà per l’occasione il pubblico di Pordenone. Si conclude domani anche l’omaggio alla “Movie Movie” di Francesco Conversano e Nene Griffagnini, con gli ultimi episodi da Strade blu. Storie dalla provincia americana”, “Buongiorno Cina. Storie del secolo cinese” e “Taccuino indiano”. Info: www.cinemazero.org Il festival “Le voci dell’inchiesta” è organizzato in collaborazione con l’Università degli Studi di Udine (Dipartimento di Storia e tutela dei beni culturali – Facoltà di Scienze della formazione – Corso di laurea in Scienze e tecnologie multimediali), con il sostegno del Ministero per i Beni e le attività culturali – Direzione generale cinema, della Regione autonoma Friuli Venezia Giulia, della Provincia e del Comune di Pordenone, in sinergia inoltre con l’ Associazione Teatro Comunale Giuseppe Verdi – Pordenone e pordenonelegge.it

a cura di: Volpe&Sain

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS
270