Aperitivo a Grado

A Forni di Sopra l’esercitazione per l’evacuazione degli impianti di risalita

facebook


La stazione di Forni di Sopra del Soccorso Alpino e Speleologico ha effettuato questa mattina l’importante esercitazione di aggiornamento annuale invernale simulando l’evacuazione degli impianti di risalita a fune sulle seggiovie di Promoturismo FVG. Mentre i cannoni sparavano la neve artificiale in vista dell’imminente apertura degli impianti stessi le squadre del Soccorso Alpino e speleologico hanno simulato un intervento di soccorso su un impianto a fune bloccato per guasto. I tecnici del Soccorso Alpino e speleologico hanno effettuato la calata a terra e la messa in sicurezza dei passeggeri trasportati in seggiovia. Nel contempo è stata anche condotta una simulazione per soccorrere un bambino trasportato nello zaino del genitore, una situazione difficile da risolvere ma sempre più ricorrente, soprattutto in estate, per la quale si prevede uno spostamento del bambino in braccio al genitore che viene imbragato nel cosiddetto pannolone per la calata. Per il soccorso su impianti di risalita – le esercitazioni del Soccorso Alpino e Speleologico avvengono su ogni comprensorio sciistico annualmente – i tecnici risalgono il pilone più vicino e con l’aiuto di una corda, manovrata da terra da un altro soccorritore, si spostano con un sistema a carrucola lungo i cavi passando da un sedile all’altro e calando a terra man mano le persone bloccate. Le operazioni, a cui hanno partecipato quindici volontari del Soccorso Alpino e Speleologico di Forni di Sopra, si sono svolte sotto la supervisione dell’istruttore regionale e guida Alpina Paolo Sbisà che ha aggiornato i volontari su alcuni aspetti tecnici e ha supervisionato le manovre. In allegato alcune immagini.

910