A Lignano il Campionato Italiano Assoluti d’Italia di Enduro

15-enduro-lignano
Attesa febbrile a due mesi dall’appuntamento lignanese, per il campionato Italiano Assoluti d’Italia di Enduro. Per il terzo anno di fila, la città balneare friulana aprirà i giochi del massimo campionato tricolore sabato 25 e domenica 26 febbraio 2017. Di nuovo protagonista la spiaggia di Lignano Sabbiadoro, teatro in passato di spettacolari sfide alla 12 ore di Enduro, gara che ha rappresentato per diversi anni, l’eccellenza della specialità sulla sabbia. Mercato piloti ancora in fermento, anche se i principali team hanno già completato la line up, in vista delle importanti novità tra le nuove classi del mondiale. Oltre ai migliori specialisti italiani, rivedremo a Lignano alcuni top rider stranieri del mondiale schierati con i principali team italiani, impegnati nel campionato iridato. Riconfermata la formula Enduro Sprint, gara perciò senza trasferimenti. Si parte sabato 25 febbraio con un’intera giornata di gara, con almeno 5 passaggi alternati tra la prova speciale cross, sul terreno più compatto del Luna Park e la prova in linea sull’insidiosa spiaggia tra Pineta e Sabbiadoro. La giornata culminerà con la prova spettacolo estrema in notturna, con le sfere luminose ad illuminare a giorno la spiaggia della speciale, nella nuova location di Piazzale d’Olivo a Pineta. Sarà il piatto forte del sabato, dove sono attese migliaia di persone, a fare da cornice ad uno spettacolo unico, con i piloti ad affrontarsi spalla a spalla sul tracciato ricco di insidie tra sabbia, tronchi e massi. Novità assoluta alla domenica, con la sfida di Enduro Country sulla spiaggia, una marathon che vedrà impegnati i piloti tutti assieme. Partiranno prima i ragazzi della Coppa Italia impegnati sul tracciato per un’ora e a seguire, il via alla gara di due ore valida per gli assoluti d’Italia di Enduro, con lo schieramento in griglia di partenza, stilato in base alla classifica del sabato. Regia organizzativa affidata da federmoto, all’ormai collaudato staff del Motoclub Sabbiadoro, a cui va dato il merito di aver riportato a Lignano l’enduro che conta.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS
2,471