Aperitivo a Grado

A tutto Shaolin! 16 Marzo Teatro Nuovo

zen.JPGAvete mai visto Shaolin Soccer? beh che l’abbiate visto o no quelloc he sarà sul palco del teatro Giovanni da Udine domenica 16 potrebbe essere uno spettacolo che vi lascerà a bocca aperta. Arti marziali acrobatiche e zen. UDINE VERSO ORIENTE. STAY IN AIR!
Grandissima attesa, al Teatro Nuovo, per lo spettacolo-evento A hit of Zen, che domenica 16 marzo alle 20.45 riporterà sul palcoscenico udinese la straordinaria compagnia U-Theatre (il magnifico The sound of ocean, ricordiamo, tenne trionfalmente a battesimo la Stagione 2001/2002). Adattamento di una storia cinese che ripropone i legami fra le arti marziali e lo zen, questo acrobatico e sensazionale appuntamento porta sulla scena anche i ventuno monaci Shaolin Kung fu che si sono aggregati allo U-Theatre. Una formazione che, prima di tutto, cerca l’approfondimento e lo sviluppo spirituale, a cominciare dal luogo in cui vive: la comunità del monte Laochuan…

A hit of Zen è un percorso emotivo e visivo in sette quadri scenici dentro una delle più profonde e multiformi ?loso?e dell’Oriente: come afferma Liu Ruo-yu, direttrice artistica dello U-Theatre, lo spettacolo «s’impernia tutto sulla questione fondamentale dell’identità». E la musica percussiva, elemento costitutivo della pratica del kung fu, «segna un percorso illuminante verso l’abbandono della rigidità occidentale per la scoperta di una nuova dimensione dell’essere». Il pubblico, dunque, si trova di fronte a qualcosa che non ha niente in comune con la normale performance scenica, anche solo per l’energia che riesce a sprigionare: danza e teatro si fondono per dare vita a uno spettacolo che la critica ha paragonato a «una cerimonia officiata da monaci laici, frutto di una cultura che sa trarre dalla semplicità concentrata di ogni singolo gesto una forma d’arte e vede in questa un’espressione del sacro o un modo di elevarsi ad esso».

Alla base delle performance dello U-Theatre c’è un lungo tirocinio che combina la meditazione zen con la pratica delle arti marziali, come il Tai-chi-chuan, tirocinio che prepara più ad un’esperienza cosmica che a uno spettacolo tradizionalmente inteso. I membri dello U-Theatre vivono semplicemente e le loro opere nascono da questa capacità di distillare le esperienze della vita, riportandole al loro nucleo essenziale. È un tragitto artistico che si fonde con la pratica quotidiana del vivere, dunque, e che sia o meno in sintonia con il percorso tracciato dalla tradizione cinese non ha più importanza: questo processo creativo e questa way of life vengono perseguiti dai membri dello U-Theatre con onestà e, soprattutto, allo scopo di riconquistare la pace interiore.

HIT OF ZEN
U.Theatre/Shaolin Kung fu
Shaolin master Jiao Hongbo
luci Gabriel Fung
costumi Huo Jung-ling
décor Tsang Man-tung
scenogra?a Huang Nuo-hsing

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS
381