Aperitivo a Grado

Aggiornamento Meteo e situazioni critiche FVG 31 gennaio 2014

facebook

DIE_8272

Dal primo pomeriggio di ieri 30 gennaio 2014 la regione è stata interessata da precipitazioni intense, soprattutto nevose su alpi e prealpi. Le precipitazioni attualmente in corso risultano essere abbondanti, localmente intense.

– piogge rilevate dalla rete idro-meteo nelle ultime 24 ore:

Andreis 165 mm, Piancavallo 165, Musi 164 Clauzetto 146, Tolmezzo 144

– neve al suolo misurata dalla rete:

zero termico a quota circa 650/800 m nelle alpi, Livinal lunc 427 cm, Baldas 347 Passo Pramollo 236, Fusine 98 (nelle 24 ore), Piancavallo 63 (nelle 24 ore), Cimolais 51 (nelle 24 ore), Paluzza 27 (nelle 24 ore)
Segnalazioni di criticità pervenute dal territorio:
Per la parte di pianura si segnalano allagamenti di strade a causa del ristagno d’acqua nei canali secondari a Mortegliano, a Rivignano strada comunale, Campoformido strada provinciale, Sacile con allagamento sottopasso, Pasiano di Pordenone strade comunali, San Vito al Tagliamento, Mortegliano, Valvasone, Martignacco, Mereto di T omba, Pavia di Udine, Azzano Decimo, Pradamano, Sequals, Majano, Cervignano del Friuli, Cordovado, Trivignano Udinese, Pasian di Prato.
Sono pervenute segnalazioni di esondazione da parte dei corsi d’acqua a Orcenigo inf. (F. Fiume) con interessamento della SS 13 Pontebbana, Azzano Decimo – Tiezzo. La SOR mantiene massima attenzione sullo stato del fiume Livenza attualmente in fase di piena, a Sacile liv. attuale 5.82 m, è stato attivato il servizio di piena su tale fiume.
Per la parte di montagna si rilevano copiose nevicate in tutto l’arco alpino fino ai fondovalle, in arco prealpino a quote medie. Tale situazione ha creato difficoltà nella percorribilità delle strade in comune di Tarvisio dove a partire da ieri mattina sono caduti circa 70 cm di neve fresca, per lo sgombero della neve la Protezione civile della regione sta affiancando con tre pale meccaniche il Comune. Il Comune di Resia risulta senza corrente elettrica.
La Protezione civile della Regione sta intervenendo a fianco dei comuni nelle attività di sgombero neve anche nei comuni di Pontebba e Tolmezzo, per le frazioni più in quota.
In Carnia si segnalano grossi problemi alla circolazione stradale e diffuse interruzioni della corrente elettrica, a causa degli alberi caduti sulle stesse linee elettriche, nei comuni Forni di Sopra, Forni di Sotto, Zuglio, Tolmezzo, Ovaro, Sauris, Verzegnis, Paularo e Paluzza.
A Forni di Sotto, Paularo e Ovaro sono state chiuse le scuole.
A Erto e Casso si è verificata una slavina sulla strada comunale di accesso al capoluogo, al momento il transito è chiuso, stanno iniziando le operazioni di sgombero neve.
In particolare a Sauris a partire da ieri sera si verificano continui scaricamenti di neve (slavine) che interessano la viabilità di accesso provinciale 73 del Lumiei, procedono le operazioni di sgombero neve, attualmente il transito è consentito ai soli residenti.
Risultano percorribili con difficoltà le viabilità per Sauris e Passo Monte Croce Carnico.
Protezione Civile della Regione: numero verde 800 500 300
I bacini del sistema Cellina-Meduna al memento non destano preoccupazione rilevando portate di 154 mc/s; il livello del bacino di Ravedis è di 309.09 m (bacino praticamente vuoto).
Previsione meteo per le prossime 18 ore
Ancora precipitazioni abbondanti, localmente intense fino a meta? pomeriggio, con quota neve attestata a 600m sulla fascia alpina e a 1000m sulla fascia prealpina, con nevicate intense in particolare in Carnia.
Le piogge più intense di prevedono sulla fascia occidentale della regione, anche nelle zone di pianura
Dal tardo pomeriggio innalzamento della quota neve e precipitazioni, sia nevose che di pioggia, generalmente meno intense.

629