Aperitivo a Grado

Aida Vaculkova vince Miss Alpe Adria International 2013

FEFF21

E’ una slovacca la nuova Miss Alpe Adria: Aida Vaculkova sarà per un anno la venticinquesima reginetta a portare la corona destinata alle ragazze più belle della Mitteleuropa, selezionate dal concorso di bellezza transfrontaliero, unico nel suo genere poiché vede sfilare “miss” provenienti da sette nazioni dell’area che comprende Italia, Slovenia, Croazia, Ungheria, Svizzera, Slovacchia e Repubblica Ceca: a contendersi il titolo sul palcoscenico del Centro Congressi Kursaal sabato 13 sono state le 21 finaliste – tra cui due venete e una goriziana – che hanno superato le selezioni svoltesi nel corso di un anno, itinerante attraverso tutti i Paesi partner. Grande emozione dunque per la nuova reginetta che sarà per un anno l’ambasciatrice della bellezza mitteleuropea, e parteciperà come madrina di eventi e manifestazioni: a consegnare la corona ad Aida è stata la ventiquattresima miss, la bellissima magiara Petra Borkai. Il secondo posto è stato assegnato all’ungherese Krizstina Szabo, mentre al terzo si è classificata la veneta Sofia Zordanazzo, seguita dalla croata Petra Semes.
La serata finale – realizzata con il patrocinio del Comune di Lignano e il supporto della Regione FVG, di Lignano Vacanze e Sil Spa, insieme al Consorzio per la tutela del Montasio, Anselmi, Vogrig, Optex, Hotel Patriarchi Aquileia, Fioreria Garden, Elisir d’Argan, Agenzia Nadalini e Gigi Nardini – è stato condotta da Sandro Sartori e Karolina Cernic con la coreografia di Lubos Durina. Tra il folto pubblico, c’erano esponenti del mondo culturale e industriale friulano e veneto, molti addetti del settore e, fra le autorità, anche una delegazione del Parlamento di Budapest e un rappresentante ungherese del Parlamento Europeo. Per questa edizione, che rappresenta una data importante nella storia del concorso, è stata significativa la presenza di Katia Gori, prima Miss Alpe Adria eletta 25 anni fa, oggi nota pittrice. Le candidate hanno sfilato prima in tenuta sportiva, poi in abiti eleganti e infine in costume Linea Sprint: tutti gli abiti sono stati offerti dalla boutique Modabravo di Nova Gorica, mentre il look è stato curato da Ondina Equipe.
Per le ragazze si è trattata di un’occasione unica sotto molti aspetti, essendo Miss Alpe Adria non un semplice concorso di bellezza, ma un’esperienza condivisibile fra giovani appartenenti a diverse culture e tradizioni: le ragazze sono state ospitate per qualche giorno a Lignano (ricevute in Comune dall’assessore Massimo Brini) e hanno visitato il sito archeologico di Aquileia ospiti dell’Hotel Patriarchi, avendo modo di confrontarsi fra loro nonché di conoscere la nostra regione, ricevendo per altro molti prodotti delle nostre tipicità offerti in omaggio dagli sponsor.
Ed ora si riparte per la ventiseiesima edizione: già dal prossimo sabato incominceranno dal Veneto le selezioni per la nuova Miss Alpe Adria International.

Aida Vaculkova 2Aida Vaculkova

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS
637