Aperitivo a Grado

Al Bardolino bastano tre minuti. Tavagnacco da dimenticare

Sconfitta pessante (6-1). Per le friulane a segno Milenkovic. Una partita decisa in tre minuti: tanti sono bastati al Bardolino per avere la meglio sul Tavagnacco, arrivato in riva al Lago con fondate speranzedi portare a casa un buon risultato in questo recupero valevole per la quinta giornata di seria A. Un autentico black-out ha mandato in fumo ogni speranza di uscire indenni dal campo delle campionesse d’Italia che con Gabbiadini, Paliotti e Boni hanno messo al sicuro il match già nel primo tempo. Avvio di gara equilibrato con le due squadre attente a non scoprirsi troppo. Le padrone di casa provano a farsi vive dalle parti di Marcutti con Gabbadini e Panico, ma il portiere friulano è attento in entrambe le circostanze. Sul fronte opposto è Mauro a tentare la conclusione dalla distanza ma la palla si perde sul fondo. Alla mezz’ora le veronesi passano: Gabbiadini scende sulla sinistra, si accentra e lascia partire un tiro che s’infila sul lato opposto per l’1-0 gialloblu. Il Tavagnacco accusa il colpo oltre il lecito e subisce il raddoppio dopo soli due minuti. Paliotti approfitta di un errore difensivo per dribblare Marcutti e piazzare la sfera in fondo al sacco. Il Bardolino capisce il momento difficile delle friulane e piazza la stoccata decisiva con capitan Boni che sfrutta il prezioso assist di Gabbiadini e realizza il 3-0. La Graphistudio prova a rialzare la testa con Brumana ma è tutto inutile: oggi per le friulane non è proprio giornata. Il primo tempo si chiude con le veronesi avanti 3-0. La ripresa non offre grandi spunti di cronaca, eccezion fatta le reti che arrivano a rimpinguare il bottino delle padrone di casa e aumentano la delusione in casa friulana. E’ un continuo tiro al bersaglio verso la porta difesa da Marcutti che capitola ancora la minuto 77, quando Tuttino ribadisce in gol la conclusione a botta sicura di Girelli. La cinquina è servita da Paliotti che elude il fuorigioco e supera l’estremo difensore friulano (85’). Il Tavagnacco trova la rete della bandiera con Anja Milenkovic che supera Brunozzi con un bel pallonetto da fuori area. Ma il Bardolino di oggi non è in vena di sconti e trova il definitivo 6-1 con Alice Parisi che trova il sette alla destra di Marcutti. Con questo successo il Bardolino sale a quota 23 e aggancia la Roma al secondo posto.FONTE: Marco Piva

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS
154