Aperitivo a Grado
facebook

ru1.jpgLa ALPE ADRIA RUGBY CUP viene conquistata dalla rappresentativa regionale del Friuli Venezia – Giulia denominata FORUM IULII XV.
In una bella giornata di sole al Rugby Stadium “Otello Gerli” di Udine si è svolta la partita di beneficenza pro terremotati dell’Abruzzo. A scendere in campo da avversari la rappresentativa nazionale dei CAVALIERS, composta dagli apparteneti al Corpo dei Vigili del Fuoco. Una bella partita giocata apertamente da due selezioni alla ricerca dello spettacolo. E le mete sono fioccate per la contettezza del pubblico intervenuto. Al calcio di inizio si è osservato un minuto di silenzio per commemorare il Caposquadra dei Vigili del Fuoco della sezione di Bergamo, Marco Cavagna, deceduto a L’Aquila nella funzione dei suoi servizi. Poi via all’incontro e subito il Forum Iulii che mette a segno tre mete di ottima fattura che destabilizzano la difesa dei Cavaliers. Aumenta il ritmo e anche il livello del gioco che rimane sempre al massimo della correttezza nell’ottica dell’occasione. I Cavaliers macinano gioco e trovano la via della meta facendo sentire l’incisività dei propri giocatori di qualità. Il secondo tempo gli ospiti cominciano ad aumentare la pressione ed il Forum Iulii XV soffre in difesa. I tecnici Riva e Corsini compiono dei cambi tattici che contribuiscono alla fatturazione di altre mete. I Cavaliers non ci stanno e continuano a martellare la difesa friulana sino a varcare la meta per altre due volte, ma vanificando altrettante marcature per errori nei passaggi della palla. Al fischio finale col punteggio fissato sul 40 a 24, le squadre vengono accolte dagli applausi di tutto il pubblico. I discorsi ufficiali di ringraziamento toccano i cuori di tutti, la giornata è sentita da tutti. Il Consigliere Regionale Massimo Blasoni consegna la Alpe Adria Rugby Cup nelle mani del capitano del Forum Iulii, Mauro Del Frate, che con gli occhi lucidi la alza al cielo verso i propri compagni. Il Forum Iulii XV è ritornato dopo 12 anni e lo ha fatto alla grande sotto gli occhi dei Presidenti delle 7 Società seniores della Regione. I commenti entusiasti del dopo partita si susseguono : “La giornata di oggi non solo ha sancito un forte legame tra i friulani e gli abruzzesi – commenta Massimo Blasoni – ma ha fatto nuovamente esprimere a questa Regione il buon livello del rugby che si gioca oggi. I complimenti all’organizzazione per questa splendida giornata”. Decisamente entusiasti i due selezionatori del Forum Iulii : “Una partita giocata alla grande   gestita da entrambi i reparti in maniera ottimale – commenta Daniele Riva. Più pragmatico Gabriele Corsini : “E’ vero che temevo questo incontro, ma all’allenamento di giovedì mi ero già rinquorato. Certo non mi attendevo un simile risultato che premia tutto il rugby della nostra Regione”. Soddisfatto anche Dario Cavaliere, manager dei Cavaliers : “Una bella partita combattuta alla grande. A noi mancavano alcuni titolari ma non è una giustificazione. Ho trovato qui in Friuli lo stesso verbo che parliamo noi, ovvero il rugby. Un pubblico caloroso ed un’organizzazione che ci ha ben accolto nonostante
le molte problematiche incorse durante la settimana. Grazie di cuore a tutti”. Giancarlo Stocco, Presidente del Forum Iulii, conclude la manifestazione comunicando che l’incasso della giornata andrà interamente ad un conto corrente aperto dal Presidente de L’Aquila Rugby. Spese a parte ovviamente ? “No ! – risponde categoricamente – grazie alle Aziende che hanno investito in questa manifestazione contribuendo con versamenti o forti sconti, siamo riusciti a lasciare intatto l’intero incasso. E desidero ricordare queste Aziende che in momenti di forte crisi, hanno voluto aiutare chi soffre tramite lo sport : la Hayama Tech Service di Fagagna, lo studio Mangart di Udine, la Rugby Planet di Paese (Tv) e l’Hotel Fiuli di Udine. Grazie a loro abbiamo potuto realizzare una bella giornata, grazie al fondamentale supporto logistico della Rugby Udine che ha gestito tutta la giornata. Grazie a tutti”.

Fonte: Ufficio Stampa Forum Iulii R.C.

ru1.jpg

ru2.jpg

ru3.jpg

ru4.jpg

ru5.jpg

ru6.jpg

601