Aperitivo a Grado

angelica lubian
La primavera bussa alla porta e ci regala un nuovo live in compagnia di Angelica Lubian & band

La cantautrice Angelica Lubian, dopo una serie di concerti ed appuntamenti musicali fuori regione (non ultimo il prestigioso “Premio Fabrizio De André” a Roma che l’ha vista protagonista con l’inedito “Per la Cronaca”), torna ad esibirsi nella sua natale Udine, intervallando così gli impegni in studio per la nuova produzione con una serie di concerti assieme alla sua storica band friulana.

Il prossimo appuntamento sarà venerdì 21 marzo al Black Stuff di Udine (via Gorghi 3/A, inizio ore 21), lo storico music pub più rock della città. Al fianco di Angelica i talentuosi Louis Armato alla chitarra, Alessio Benedetti alle percussioni e Alessandro Scolz alla tastiera.

Portata principale della serata, la produzione originale della cantautrice, condensata nelle precedenti pubblicazioni “Conservare in luogo fresco e asciutto” e “Morso dopo morso”, oltre a qualche inedita anticipazione. Non mancheranno deliziose rivisitazioni a sorpresa di brani particolarmente cari alla songwriter. Vi aspettiamo, con l’acquolina in bocca!

Recente vincitrice del Premio AFI (Associazione Fonografici Italiani) 2013, del Premio Pigro 2012 (omaggio a Ivan Graziani), del Demo’s Lady Award 2010 (Radio1 Rai) e del premio emergente per lo spettacolo Moret d’Aur 2010, negli anni partecipa con successo a importanti festival nazionali tra cui Premio Siae per Demo (Radio1 Rai), Generazione X (Auditorium Parco della Musica), Roxy Bar, Tim-Tour, Lignano Dance & Festival, Meeting delle Etichette Indipendenti, Motor Show, Borsa Internazionale del Turismo (testimonial regione Friuli Venezia Giulia).
È ospite di vari programmi televisivi e radiofonici su emittenti RAI (Raiuno, Raidue, Raitre, RaiNews24, Radio1, Rai International), Mediaset, Radio 24, Tv Koper, Tv Slovenija, Radio Capodistria, Telefriuli, …

La cantautrice si fa apprezzare dal grande pubblico aprendo i concerti quale supporter per nomi del calibro di Anastacia, Tom Verlaine, Gianni Morandi, Ron, Edoardo Bennato, Niccolò Fabi, Eugenio Finardi, Eugenio Bennato, Teresa De Sio, Peppe Barra, Paolo Belli, Crookers & The Bloody Beetroots, Biagio Antonacci, Francesco Baccini, Perturbazione, Irene Fornaciari, …

Grazie anche ad una notevole presenza scenica, le esibizioni live così come i lavori discografici di Angelica raccolgono entusiastici articoli e recensioni su autorevoli testate (Il Giornale, La Repubblica, Max, L’Unità, Messaggero Veneto, Il Mucchio Selvaggio, Vivaverdi Siae, Il Tempo, Il Piccolo, Il Gazzettino, Beat Magazine, Il Friuli, Musicalnews, Indie-eye, Musikbox, Bielle, L’isola che non c’era, …).

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS
413