Aperitivo a Grado

Aquile FVG: Lutz rimane a Pontebba

facebook

Andreas Lutz, terzino di grande talento, resterà ancora un anno a Pontebba. La conferma giunge direttamente dalla dirigenza friulana che mette così fine a tutte le voci dell’ultimo periodo, che avevano dato in partenza il giovane giocatore altoatesino.

Scaduto il prestito che, a causa del suo scarso impiego sotto la guida Sacharuk aveva spinto le Generali Aquile FVG a dirottare Lutz verso Cortina, il numero 24 gialloblu ha avuto la fiducia di coach Tom Pokel che lo considera una pedina importante nel suo scacchiere difensivo seppur abbia già messo in chiaro che tutti, nessuno escluso, dovranno sudarsi il posto da titolare.

Proprio questa nuova sfida a cui si aggiunge una grande voglia di dimostrare nuovamente le sue potenzialità, hanno fatto si che si trovasse l’accordo per tenere Andreas ancora con le Aquile. Una notizia che sicuramente farà contenta tutta quella schiera di tifosi giovani e meno giovani che – fin dal primo arrivo a Pontebba, nel lontano 2006/2007, di Lutz – gli ha riservato un calore unico, un affetto ricambiato con tre stagioni giocate quasi sempre al meglio.

Con questo annuncio si spengono tutte le voci che – nell’ultimo periodo – avevano dato in partenza il ventitreenne, l’ultima delle quali aveva “spinto” Andreas verso la seconda lega tedesca nelle fila dell’EV Landsberg.

Lutz, uno dei più talentuosi giocatori italiani di hockey degli ultimi anni, proprio con la casacca delle Generali Aquile FVG ha dimostrato quale sia il suo valore: nelle ultime quattro stagioni, infatti, ha giocato 152 incontri corredate da 78 punti frutto di 29 reti e 49 assist a cui vanno aggiunte anche i 2 assist e le 10 partite disputate con i colori del Cortina.

252