Aperitivo a Grado

Asquini: soddisfazione per posizione Ciriani su Benzina

11 Gennaio 2012 – “Sulla questione del costo dei carburanti in Friuli Venezia Giulia è necessario un immediato confronto tecnico tra Stato e Regione”. Lo ha dichiarato oggi il vicepresidente della Regione, Luca Ciriani, che ha chiesto un incontro urgente con il Governo per proporre correttivi alla norma. “Dai dati in nostro possesso – afferma in una nota – dai trend di vendita dei carburanti e dalle simulazioni e dalle previsioni economiche che abbiamo effettuato in questi giorni si evince che l’aumento delle accise sui carburanti applicato al Friuli Venezia Giulia causa effetti antieconomici per la Regione e per lo Stato: la norma, che si pone l’obiettivo di aumentare l’introito per lo Stato, è controproducente quando applicata nella nostra zona di confine per effetto – sottolinea – della concorrenza da parte della Slovenia”. Ciriani sottolinea che “in Friuli Venezia Giulia non solo l’aumento delle accise è inefficace, ma è controproducente e diminuisce il livello delle entrate, per effetto dello spostamento della domanda verso la Slovenia. Si tratta di dati concreti che il Governo non può non valutare – puntualizza – e tanto più valgono sulla base del regime di specialità”.
Il presidente del Gruppo Misto consiliare, Roberto Asquini, esprime “molta soddisfazione” per la richiesta di un incontro al Governo avanzata dal vicepresidente regionale, Luca Ciriani, sulla questione carburante. “Ora, accanto all’azione della Giunta regionale – prosegue, in una nota – si unisca quella dei parlamentari eletti in Friuli Venezia Giulia per risolvere definitivamente la questione attraverso un confronto tecnico tra Stato e Regione”.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS
496