Aperitivo a Grado

Banco del mutuo soccorso a Cervignano – 7 marzo

facebook

banco.jpg

venrdì 7 marzo a cervignano del Friuli si esibisce il banco del mutuo soccorso. storica band degli anni ’70 i lbanco assicura qualità musicale e coinvoglimento garantito. Stay tuned!Uno straordinario gruppo storico che caratterizzò negli anni ‘70 la scena italiana del Progressive, in sintonia con l’evoluzione della scena musicale internazionale.

Testi poetici e profondi, di grande impatto, musiche sempre più elaborate e ricche che hanno lasciato un segno profondo e tutt’ora nitido tra gli amanti del rock di ricerca.
Tre i dischi storici di quegli anni: l’omonimo “Banco del Mutuo Soccorso” (1971), seguito da “Darwin” (1972, primo esempio di opera “concept” in Italia) e poi “Io sono nato libero” (1973).
Negli anni ‘80 il gruppo (Banco) rivede in parte il suo stile alleggerendolo con una verve maggiormente rock e più agile.
Ma dall’inizio degli anni ’90 il gruppo si riappropria dell’antica sigla “Banco del Mutuo Soccorso” e in concerto vengono ripresi i brani del primissimo periodo e torna ad eseguirli con gli arrangiamenti originali. E’ un grande momento per i sostenitori di vecchia data della band (che di lì a poco pubblica un cofanetto a forma di salvadanaio intitolato “Da qui messere si domina la valle” (1991) che contiene nuove incisioni dei brani dei primi due album).
Un ritorno all’antico che  genera nuovo entusiasmo nella band, come nei suoi fan e che dimostra  quanto ancora siano attuali brani come quelli contenuti in “Banco  del Mutuo Soccorso” e “Darwin”.
Gli anni ’90 sono anche stati caratterizzati da un ritorno massiccio alle performance live del gruppo che hanno toccato non solo l’Italia ma anche  il Giappone, il Messico, l’Argentina …
In questi anni nasce anche l’esperimento “Acustico”, la voglia  cioè di presentare i brani storici, e non solo, nella loro veste più vera, più comunicativa, ricercando le sensazioni provate nel momento di comporli. A questo esperimento partecipano i tre membri storici del Banco Vittorio Nocenzi, Francesco Di Giacomo e Rodolfo Maltese più il giovane Filippo Marcheggiani in qualità di secondo chitarrista. 
Il pubblico sembra gradire l’alternanza tra versioni acustiche ed “elettriche” tanto che da uno dei concerti di maggior successo  in Giappone (On Air West, il 25 e 26 Maggio 1997) viene tratto un nuovo album, intitolato “Nudo” (1997).
Sembra ieri ma sono già trascorsi 35 anni da quando Nocenzi, Di Giacomo & Co hanno iniziato ad introdurre piccole monete in un salvadanaio… quello stesso  salvadanaio che oggi, a distanza di anni, riesce ancora a rivelarci  tesori di valore inestimabile.

Biglietti d’ingresso:
Interi € 15,00
Convenzionati € 12
Ridotti (studenti under 25, over 65, disabili) € 10

357