Aperitivo a Grado

Baseball FVG – Tigers Sultan e White Sox sugli scudi

facebook

europa - nbpanters 1 maggio 2011 cUdine – 2 maggio 2011 – Seconda giornata della serie B di baseball. L’ Europa Sager si impegna a fondo ma è sconfitta per due volte dai News Black Panters favoriti alla vittoria del girone. Nella serie C1 partenza con il botto dei Tigers Sultan di Cervignano e dei White Sox di Buttrio. Segnano il passo i Dragons di San Giorgio privi di pedine fondamentali. Nella serie B di softball doppia affermazione della Castionese/Alpina, surclassato il Bussolengo; torna a casa, da Rovigo, a mani vuote, il Friul ’81, superato due volte dal fortissimo Rovigo.
SERIE B DI BASEBALL
EUROPA SAGER – NEWS BLACK PANTERS 1 – 4 ; 4 -16
L’esordio in casa per l’Europa Baseball nel doppio incontro con i New Black Panters di Ronchi dei Legionari era cominciato nella migliore tradizione del gioco del baseball, entrambe le due squadre sono scese in campo determinate a dimostrare il proprio valore. La partita fino al sesto inning è stata giocata in maniera apprezzabile, i lanciatori hanno dimostrato autorevolezza sul monte e le difese granitiche nei confronti delle rare battute dei giocatori in attacco. Dopo questo bel inizio che il numeroso pubblico dimostrava di gradire e quando il tabellone indicava un punto portato a casa per ciascuna squadra, un paio di decisioni arbitrali che non sono state condivise dall’entourage locale toglievano lucidità alle azioni dell’Europa e permettevano agli avversari di portare a casa altri tre punti, chiudendo cosi la partita sul 1-4. Nel secondo incontro l’Europa schierava in campo numerosi giovani tra cui il lanciatore Gabriele Orso che dimostrava una buona continuità e che, anche grazie ad un efficace difesa, manteneva un primo vantaggio di 2 punti sugli avversari che poi ribaltavano la situazione aggiudicandosi 4 punti, successivamente riportati in pari con altri 2 punti messi a segno dai padroni di casa. L’Europa alternava poi altri tre lanciatori non altrettanto efficaci e gli avversari in un solo inning si aggiudicavano 6 punti che bissavano nell’inning successivo chiudendo la partita con il punteggio di 16-4.
ALTRI RISULTATI DI SERIE B: Dragons Castelfranco Veneto –  Padule Bas. 2-5, 16-6; Palladio Vicenza – Redskins Imola 1- 8, 3-12; Nuova Pianorese – Staranzano Ducks 11-1, 23-13.
LA CLASSIFICA: Redskins Imola e BCM baseball 1000, New Black Panthers 750, Dragons Castelfranco Veneto, Nuova Pianorese Baseball e Polisportiva Padule 500, Palladio  Vicenza e Staranzano Ducks 250, Europa Sager Baseball 0.
Calcolo della classifica: 1000 diviso giocate moltiplicato le vittorie

SERIE C1 BASEBALL
ALPINA JUNIOR TRIESTE – TIGER SULTAN CERVIGNANO 5 – 7 (dopo inning supplementare)
Se si dovesse definire la partita fra l’Junior Alpina  e i Sultan Cervignano Baseball, conclusasi al 10° inning, si dovrebbe dire che la gara è stata dettata dai molti errori fra le due squadre che hanno giocato con il freno a mano tirato. In sintesi la gara ha visto Trieste quasi perfetto fino al settimo inning con la formazione dei giuliani in vantaggio per 5 a 2 sui friulani, pur avendo battuto solo 2 valide. La svolta all’ottavo quando i friulani grazie a qualche incertezza degli avversari segnavano i 3 punti che rimettevano le due formazioni sul 5 a 5. La vera partita si è vista nel nono e decimo inning quando i friulani neutralizzano una favorevolissima occasione dei giuliani di vincere con 0 eliminati e basi piene, annullata da una autorevole prestazione del lanciatore dei Tiger Andrea Varin, assistito da una strategia apprezzabile difensiva attuata dal manager Denis Fontanot. Nel turno successivo i friulani segnano 2 punti grazie ad un attacco pieno di concretezza  che gli avversari non riescono a recuperare. In evidenza l’ottima prestazione di Andrea Delle Rose, autore di 3 valide su quattro turni.
WHITE SOX BUTTRIO – PONTE DI PIAVE 12 – 2 (all’ 8° inning)
Positivo esordio per i White Sox di Buttrio che battono abbastanza agevolmente il Ponte di Piave. La partita inizia in modo favorevole per la compagine veneta che nel primo inning va in vantaggio per 2 a 0, approfittando del riscaldamento forse non efficace del lanciatore buttriese De Faccio. I White Sox quindi, iniziano una costante e graduale raccolta di punti, con il manager Lopez che fa spingere il gioco ai suoi giocatori con vari bunt e rubate, portando così in vantaggio i friulani sul punteggio di 3 a 2 alla fine del terzo inning. La pazienza alla battuta, che frutta qualche base su ball, alternata ad alcune battute valide negli inning a seguire, fa allungare il vantaggio dei buttriesi che si portano avanti per 5 a 2 alla fine del settimo inning. Ma è nell’inning successivo che i White Sox dilagano realizzando altri 7 punti, ponendo così fine all’incontro anticipatamente all’ottavo inning per manifesta superiorità. Da segnalare l’ottima prestazione del lanciatore De Faccio che ha letteralmente annichilito l’attacco dei veneti concedendo soltanto 3 battute valide e eliminando ben 18 battitori strike out, nei 7 inning in cui ha lanciato.
PONZANO BLU FIOI – DRAGONS SAN GIORGIO DI NOGARO 16-3 (7° inning)
Il risultato premia la squadra di casa che evidenzia le difficoltà difensive della compagine di San Giorgio. La mancanza di Rossetto e le non perfette condizioni fisiche di Perin si fanno sentire sul monte di lancio. La partita si decide nelle prime riprese, il San Giorgio passa in vantaggio con un fuoricampo interno di Alessio Restuccia, il Ponzano risponde con due punti favoriti da due errori difensivi, nella seconda ripresa il crollo difensivo della compagine dell’allenatore Di Monte, tre pesantissimi e banali errori costano 6 punti e di fatto chiudono la partita; che prosegue fino al risultato finale. Il San Giorgio ha il merito di lanciare dei giovani, ma dà la sensazione di non riuscire a esprimere tutto il suo potenziale, il Ponzano ha difeso abbastanza bene con pochi errori, ha ben impressionato in battuta. Molte le valide della squadra veneta, tra cui diversi extrabase; quando la squadra veneta recupererà tutti i suoi titolari, potrà dare fastidio anche alle pretendenti alla promozione.
SERIE B SOFTBALL
ROVIGO – FRIUL ’81 CASTIONS DELLE MURA 13- 6; 13 – 3
Con 15 minuti di ritardo, causa acquazzone, inizia il campionato serie B stagione agonistica 2011 per la giovane squadra del club  bianco-verde di Castions delle Mura sul campo ospite di Rovigo.
Il lanciatore partente Valentina Orso è poco incisivo a inizio match, anche se poi si riprende, ma i 6 punti  presi al 1° inning sono stati determinanti per l’andamento della gara. Da segnalare l’ottima prestazione delle ragazze del tecnico Gianni Marinig, che in attacco hanno saputo mettere a segno 7 valide; Silvia Florio sugli scudi con un doppio e un fuoricampo interno, positiva anche la prova dell’esperta Erica Bertoldi (2 doppi e una base intenzionale). Nella seconda partita l’esperta Giulia Genero sulla pedana cerca di contenere la furia delle mazze avversarie che hanno messo a dura prova la difesa friulana contenendo il punteggio fino al 3° inning. Viceversa l’attacco friulano è stato poco incisivo, non ha intimorito  la difesa avversaria, ad eccezione di Federica Bon che si è resa protagonista di un paio di doppi.
CASTIONESE/ALPINA – BUSSOLENGO 17-2; 18-7
Seconda impegno casalingo consecutivo per la Castionese/Alpina, le friulane affrontano  il Bussolengo con un po’ di preoccupazione, viste le assenze di Tina Maraspin e Anna Martincingh più una malconcia Kate Ainger che parte dalla panchina, si registra comunque il rientro di Larissa Gerzeli che riesce dare un buon contributo soprattutto in fase offensiva. Il primo match si chiude per manifesta già al terzo inning con il risultato di 17 a 2 per le padrone di casa. Nella  gara serale la Castionese/Alpina parte a razzo passando subito sei volte sul piatto di casa base,  si fa raggiungere al secondo attacco, complice una serie di valide e due errori, dal Bussolengo che pareggia le sorti sul 6 a 6. Poi la gara sarà un monologo della franchigia friul-triestina che con innumerevoli valide extra-base chiuderà la contesa ancora per manifesta, con il punteggio di 18 a 7. Le friulane hanno approfittato delle carenze ospiti colpendo duro con le mazze, in evidenza Masa Kusar con doppio-triplo e fuoricampo interno,  Larissa Gerzeli pure lei con un triplo e Teresa Cernecca che assieme ad Alessia Marcon hanno ottenuto un triplo a testa.
La CLASSIFICA: Rovigo e Dolomiti Bolzano 1000, Castionese/Alpina 500, Friul’81 e Bussolengo 0.

666