Aperitivo a Grado

Blessano: Danzando tra i Popoli 30 agosto – 8 settembre 2013

facebook

Blessano (Udine). Gran ritorno per Danzando tra i Popoli, la manifestazione – organizzata dallo storico gruppo folcloristico dei Danzerini Udinesi con la Pro Loco Pro Blessano e giunta alla 13ma edizione – dei sapori, dei colori e della musica, in programma da venerdì 30 agosto a domenica 8 settembre. Blessano è diventato un punto di riferimento per i gruppi folcloristici provenienti da tutto il mondo, a dimostrazione che la danza è una lingua comune a tutti i popoli; un grande veicolo di conoscenza culturale e umana. Il folclore friulano si fonde qui con le antiche tradizioni straniere, così come i piatti delle diverse culture enogastronomiche. Gli organizzatori di Danzando tra i popoli, con l’obiettivo di allargare sempre di più il confronto fra culture, hanno deciso di aprire l’evento alla musica indie, Pop e rock con Blessound, un fine settimana a Blessano interamente da ascoltare e ballare. Ad aprire la prima edizione, venerdì 30 agosto alle 21, saranno i Pablo Cafè, indie-band codroipese ispirata da sonorità funk e soul. Il programma della seconda serata, sabato 31 agosto, vedrà protagonisti dalle 21 due band dell’etichetta friulana ReddArmy e un dj. Per cominciare, l’hip-hop dei Carnicats: dalle montagne della Carnia, Doro Gjat (Mc), Dek Ill Ceesa (Mc) e Dj Deo (beatmaker, dj), arriveranno armati da un lato della propria caratteristica lingua di minoranza e dall’altra dei suoni più attuali provenienti da oltreoceano. Sarà poi il momento dei “Maci’s”, band bellunese influenzata dal ritmo in levare tipico della musica giamaicana e dalle sonorità della nuova scena reggae italiana. Per finire, il dj: prima e dopo i due gruppi è in programma il set di Miche, al secolo Michele Poletto, leader dei Playa Desnuda, che si muove con facilità nei territori “black” – reggae, dance, hall, hiphop, r’n’b, funk, soul – ma sconfina volentieri nell’elettronica e nel rock. Gran chiusura per Blessound domenica 1° settembre, con una serata dedicata non solo ai suoni, ma anche ai sapori dei balcani: si inizia già dalle 19 con un po’ di musica con dj Stoner, uno dei primi disc jockey di “balkan beat” d’Europa, per entrare nell’atmosfera della cena (su prenotazione al tel. 328 2522405) preparata dallo chef Andrea Fabiani. Seguirà lo show del funambolico gruppo dei Radio Zastava: grande festa con quello che al momento risulta uno tra gli ensemble di musica balcanica più apprezzati del continente.

Nel secondo week-end, dal 6 all’8 settembre, Danzando tra i popoli torna alla consolidata formula del festival folcloristico, dove l’esperienza e la sensibilità dei Danzerini Udinesi e della Pro Loco di Blessano guideranno il pubblico in un immaginario viaggio attraverso la cultura e le tradizioni dei popoli dell’Europa. Saranno tre i gruppi folcloristici ospiti che proporranno le loro musiche e danze tradizionali: “Jadlovec” dalla Slovacchia, “Resovia Saltans” dalla Polonia, “Franc Ilec” dalla Slovenia e i padroni di casa, Il Gruppo Folcloristico “Danzerini Udinesi” di Blessano.
Venerdì 6 settembre (ore 20,30), serata di approfondimento: “Un viaggio immaginario nella storia della Mitteleuropa tra curiosità e anedotti”, seguirà in anteprima l’esibizione del gruppo folcloristico polacco “Resovia Saltans”. Previsto il folk anche per sabato 7 (ore 20,30), quando lo storico gruppo dei Danzerini Udinesi, presentati dall’attore Claudio Moretti, salirà sul palco per confrontarsi con le danze dei gruppi provenienti da Slovenia, Slovacchia e Polonia, per un incontro fra culture musicali folk simili per la matrice popolare comune, che mantengono però la loro identità e peculiarità. Molto attese anche le sfilate di tutti i gruppi che con i loro costumi e musiche animeranno le strade di Basiliano sabato 7, e di Blessano domenica 8 settembre (ore 10,30). La manifestazione si concluderà domenica 8 con CaBarete, serata di cabaret in friulano e italiano di e con Claudio Moretti, Tiziano Cossettini, Caterina Tomasulo, e Pauli Nauli, e Saluti da Trieste con Tatiana Malalan e Irene Pahor; finale alle 22 con l’estrazione della lotteria “Danzando tra i popoli…”
Durante le sfilate, i concerti e le esibizioni dei gruppi, sarà possibile assaggiare i prodotti tipici del territorio, ma anche le specialità che vengono da tutto il mondo, per una festa che valorizza le culture differenti da ogni punto di vista. Gli ospiti avranno così la possibilità di degustare tanti prodotti tipici e piatti regionali. Novità di quest’anno, il chiosco che offrirà un confronto anche fra i piatti regionali con quelli dei paesi dei gruppi ospiti, accompagnati dai vini e le birre di eccellenza. Danzando tra i popoli, arricchito dal primo fine settimana di Blessound, sarà un’occasione imperdibile per ascoltare e danzare su tanta buona musica per tutti i gusti. Una grande misticanza di culture e sapori con un eccellente mix musicale tra memoria e contemporaneo che rivela la volontà da parte degli organizzatori di promuovere il confronto fra identità diverse, al di là di ogni confine. Tutti gli spettacoli sono a ingresso libero. Per informazioni: www.problessano.it

I GRUPPI FOLK DALLA SLOVACCHIA, POLONIA, SLOVENIA E BLESSANO.

Il Gruppo folcloristico Jadlovec è stato fondato nel 1976 a Margecany, un paese situato nella parte orientale della Slovacchia, nella regione di Spiš. Il sodalizio, composto da tre diverse sezioni quali ballo, canto e musica, conta attualmente 35 membri di età compresa tra i 15 e gli 80 anni e ha al suo interno anche un gruppo giovanile che garantisce un continuo ricambio generazionale. Fanno parte del repertorio le canzoni e le danze tipiche della regione di Spiš che, attraverso le loro movenze, riproducono momenti di vita popolare, alternando balli più lenti quali la Kruta, nella quale si inseriscono anche delle canzoni, a danze più movimentate quali il Verbunk, una danza maschile che rappresenta la chiamata alle armi dei giovani, costituita da diversi passi accompagnati dal battito ritmico dei piedi, i canti e i balli vengono accompagnati dalle musiche dei violini, del contrabbasso, del cembalo, della fisarmonica e a volte dal clarinetto.

Il Gruppo di danza e canto Resovia Saltans polacco, è nato nel 1975 come gruppo folcloristico rappresentativo dell’Università di Rzeszow – l’università pubblica più grande della regione di Podkarpacia, nella zona sud orientale della Polonia. Il loro repertorio sarà costituito da danze tradizionali con coreografie, costumi e musiche originali ed è arricchito da balli, canzoni le melodie provenienti sia dalle diverse regioni della Polonia, che dalle tradizioni di altri Paesi; vengono infatti proposte danze Russe e moldave, musiche delle etnie Lemko e Hutsul.Il gruppo considerato uno fra i migliori in Europa, è invitato ai più prestigiosi festival di danza nel mondo (Austria, Belgio, Brasile Messico, Turchia, Ucraine, Italia)

Franc Ilec, il gruppo folcloristico sloveno, è stato fondato a Rošnja nel 1987. I balli e le coreografie riproducono fedelmente le usanze e le tradizioni popolari della regione Dravsko Polje, da cui il gruppo proviene, e da quelle di Štajerska, Prekmurje, Prlekije e Gori?ka. I costumi tradizionali indossati dai ballerini si rifanno al periodo compreso tra la fine del XVIII e l’inizio del XIX secolo: quello maschile è caratterizzato da un gilet bianco o di colore chiaro, mentre quello femminile, molto colorato, è composto da diversi grembiuli e da una sciarpa bianca, come è anche documentato nei musei regionali di Maribor e Graz. I balli sono accompagnati da diversi strumenti quali fisarmonica, clarinetto, violino e contrabbasso, tamburo e tromba. Ha partecipato inoltre a numerosi spettacoli in diversi Paesi europei quali Austria (presso il palazzo delle Nazioni Unite, in qualità di ambasciatore culturale della Slovenia), Croazia, Italia, Ungheria, Svezia, Germania, Francia e Polonia.

Il gruppo di danza folk di Blessano dei Danzerini Udinesi, nato nel 1963, fa parte dell’ U.F.I. e dell’ AGFF (Unione e associazione che raccolgono i più importanti gruppi folclorici regionali) che vanta esibizioni in festival nazionali e internazionali, ha da sempre dato grande importanza alla ricerca delle radici culturali della danza friulana e anche degli stessi costumi indossati durante le esibizioni. Le danze del gruppo sono accompagnate da alcuni strumenti tipici come la fisarmonica, il “liron” o contrabbasso, il violino e il clarino.

venerdi 30 agosto a Blessano:
– ore 21.00 PABLO CAFÈ live
– ore 22.30 PARTYMANIA dj live set
· sabato 31 agosto a Blessano:
– ore 21.00 CARNICATS live
– ore 23.00 MACI’S MOBILE live
– ore 00.00 MICHELE POLETTO dj live set
· domenica 1 settembre a Blessano:
– ore 16.00 Giochi Popolari tra Pro Loco
– ore 19.00 CENA BALCANICA (su prenotazione +39 328 2522405; info@danzeriniudinesi.it)
– ore 21.00 RADIO ZASTAVA live
– ore 00.00 DJ STONER dj live set

· venerdì 6 settembre a Blessano:
– ore 20.30 Serata di approfondimento: “Un viaggio immaginario nella storia della Mitteleuropa tra curiosità e aneddoti”
– nel corso della serata, in anteprima, esibizione del gruppo folcloristico “Resovia Saltans”, Polonia
· sabato 7 settembre a Basiliano:
– ore 10.30 Sfilata dei gruppi partecipanti lungo via Manzoni
– ore 11.00 Momento istituzionale presso la sala consiliare del Comune di Basiliano
· sabato 7 settembre a Blessano:
– ore 19.00 apertura chioschi con specialità gastronomiche della Mitteleuropa
– ore 20.30 DANZANDO TRA I POPOLI… …DELLA MITTELEUROPA
Esibizione di tutti i gruppi partecipanti – Presenta Claudio Moretti
· domenica 8 settembre a Blessano:
– ore 10.30 SANTA MESSA nella chiesa parrocchiale
– a seguire SFILATA DEI GRUPPI lungo le vie del paese
– ore 20.30 CaBarete Cabaret in friulano e italiano di e con Claudio Moretti, Tiziano Cossettini, Caterina Tomasulo, Pauli Nauli
– “Saluti” da Trieste con Tatiana Malalan e Irene Pahor
– ore 22.00 Estrazione della lotteria “Danzando tra i popoli…”

545