Aperitivo a Grado

Blessound: live lunch domenica 26 agosto con i Maistah Aphrica

Si svolgerà al coperto l’ultimo appuntamento di Blessound 2018 inizialmente previsto all’ombra degli alberi dei prati blessanesi: a suonare durante il pranzo organizzato in collaborazione con Slow Food Condotta del Friuli, saranno i Maistah Aphrica

Come ogni anno, Blessound – quest’anno inserito nella rassegna “Rifrazioni” – riserva per l’ultima giornata di festival un appuntamento speciale. Per questa sesta edizione, infatti, l’appuntamento sarà domenica 26 agosto dalle 12 con un “Live lunch” (inizialmente organizzato come picninc nei prati belssanesi) a ora di pranzo, in cui l’ottima musica si mescolerà con il cibo di qualità. Per quest’occasione la ProBlessano e il Gruppo Folkloristico Danzerini Udinesi, ha trovato un’ottima collaborazione con Slow Food Condotta del Friuli e Sofar Sounds, il format nato a Londra che organizza eventi musicali non convenzionali, oltre che con il blog Blud che ha fatto da media partner alla festival. Ospiti speciali del pranzo saranno i Maistah Aphrica: Gabriele Cancelli alla tromba, Mirko Cisilino al trombone e tromba, Clarissa Durizzotto al sax contralto, Giorgio Pacorig all’organo elettrico, Enrico Giletti al basso, Marco D’Orlando alle percussioni, Alessando Mansutti alla batteria e la parte elettronica affidata a Andrea Gulli.

Otto musicisti del Friuli Venezia Giulia che rispondono a chi si chiede come possa suonare la musica africana per chi non è mai stato in Africa con un’energica miscela di forme e tecniche musicali legate al Continente Nero: Jazz funk a la Sun Ra, criolla afro colombiana, hard bop, poliritmie e melodie esotiche arricchite di suoni elettronici e di effetti dub. Grooves in tempi dispari per scatenare le danze accompagnati da melodie rituali di popolazioni immaginarie: come essere a una festa africana, senza essere mai stati in Africa. Le loro composizioni sono state trasmesse su RAI Radio3, alla radio statunitense WXOX, nelle top 2017 playlist di Pino Saulo e Ghighi di Paola, su L’Internazionale e le webzine The New Noise e The Attic. Garanzia di qualità sotto il sole del Blessound.

Qualità certificata anche dal menù di Slow Food: a quanti hanno aderito alla proposta sarà consegnato un menù speciale preparato in collaborazione con Slow Food. Nell’area festeggiamenti saranno comunque attive le cucine e i chioschi di Blessound per quanti non sono riusciti a prenotarsi per il pranzo in collaborazione con Slow Food ma non vogliono rinunciare a godersi il concerto mangiando qualcosa di buono: gli ingredienti per una giornata perfetta, quindi, ci sono tutti!

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS
677