Aperitivo a Grado

Campionato Italiano junior di Short Track. FOTO

facebook

_MG_2437

Organizzato dallo Skating Club Pontebba, si e’ svolto nelle giornate del 15 e 16 gennaio , il Campionato Italiano junior di Short Track valido per la stagione agonistica 2010 – 2011.
Presenti al Palavuerich circa 100 atleti, provenienti da tutta italia ed in rappresentanza di 15 societa’.
Gli atleti poterbbero essere stati molti di piu, sicuramente una cinquantina, se nella stessa giornata non si fosse disputato anche il campionato di velocita’ pista lunga in quel di Baselga di Pine’, creando cosi’ malumori e disappunti nelle societa’ presenti ma soprattutto in quella organizzatrice.
Passando alla cronaca ,i ragazzi pontebbani allenati con passione e professionalita’ dal coach Renzo Vuerich, pagando anche un po’ di emozione nel gareggiare davanti al proprio pubblico, si sono ben comportati, portando a casa un podio e numerosi piazzamenti.
Il podio e’ arrivato nella categoria minore, la junior F con Francesco Cecon, ( figlio d’arte di Roberto allenatore della nazionale di salto ), il quale con tre stupende e combattute gare ha centrato il secondo posto. Nella stessa categoria femminile Baron Roberta, complice una caduta, ha dovuto accontentarsi del quarto posto.
Nella categoria superiore, gli Junior F, 11° posto per Nicola Baron. Nelle pari eta’ femminili 7° posto per Valentina Bonati, 8° per Camilla Baron e 9° per Giada Perissutti.
Nella categoria dei piu’ grandi, la Junior D, 5° posto per il campione italiano uscente della Junior E Michele Cecon, e nelle femmine ottimo 7° posto per Maela Perissutti.
Impeccabile, sotto la direzione del segretario della FISG regionale Franco Fabris l’organizzazione da parte dello Skating Club Pontebba, alla quale come ormai in ogni evento, sono giunti i plausi dei massimi vertici federali.
Presenti alla cerimonia di premiazione, oltre che ai dirigenti nazionali della Federazione, il sindaco di Pontebba dott.sa Isabella De Monte,il consigliere regionale Franco Baritussio e l’assessore provinciale Virgili.

Foto: Ranieri Furlan




































630