Aperitivo a Grado

Carnevale 2015 – – Tutti gli appuntamenti in Friuli Venezia Giulia

facebook

carnevale pordenone Inizia l’ultima settimana del carnevale 2015: feste in ogni angolo del Friuli dall’alto pordenone a Muggia. Vi segnaliamo il programma dettagliato di alcuni festeggimaneti significativi e l’elenco, giorno per giorno degli appuntamenti a partire da giovedì grasso. (elenco in aggiornamento)

 

 UDINE – Carnevale dal mondo- LINK 
MUGGIA – CARNEVALE MUGGESANO – LINK
TRIESTE – CARNEVALE CITTADINO – LINK

 

MARTEDI’ 17

  • Pordenone – Carnevale dei bambini – Per festeggiare il Carnevale il Comune di Pordenone organizza anche quest’anno ilVeglioncino dei bambini, una giornata interamente dedicata ai bambini alle famiglie. L’appuntamento è per martedì grasso, il 4 marzo a partire dalle 14.30 in piazza XX Settembre. I bambini e le famiglie avranno l’intera piazza tutta per loro per divertirsi e giocare tra mascherine, coriandoli e stelle filanti. Ci sarà il laboratorio creativo di Julia Artico, col quale mettere a frutto fantasia e creatività nel realizzare giochi con materiali naturali o di riciclo, il truccabimbi a cura di Ial Pordenone (che realizzerà magnifici trucchi e stupefacenti acconciature), animazione a cura dell’oratorio Don Bosco, con tanti giochi da fare insieme e musica per ballare. Sarà in funzione un piccolo ristoro con bevande calde e crostoli a cura di Pro Loco Pordenone e Supermercato Crai di Angelo Carlet.
  • Cividale – Carnevale in piazza – Festa di Carnevale in Piazza Paolo Diacono a Cividale del Friuli martedì 17 febbraio 2015. Attività e giochi per un pomeriggio in maschera per tutta la famiglia.
  • Moggio Udinese – Carnevale dei bambini – Presso il Centro Polifunzionale di Moggio avrà luogo la proiezione di un filmato per bambini a seguire gioco ad estrazione. Tutti i partecipanti dovranno essere mascherati!
  • Resia – Carnevale – Il Carnevale in Val Resia è una delle manifestazioni più importanti della comunità locale, che riesce ancora oggi a coinvolgere giovani e meno giovani e che ogni anno richiama in valle numerosi turisti.
    Attualmente, in forma organizzata, si svolge nella sola frazione di San Giorgio / Bila. Non mancano però eventi spontanei anche in altre frazioni.
    L’elemento fondamentale del Carnevale è rappresentato dalla danza eseguita con i tipici strumenti musicali resiani, la cïtira [zitira] (violino) e la bünkula (violoncello). Le danze si protraggono per ore ed ore, nelle osterie e negli spazi predisposti per i festeggiamenti. Le maschere tradizionali del Carnevale resiano sono di due tipi: te lipe bile maškire, le belle maschere bianche, ed i babaci / kukaci [babazi / kukazi], le maschere ‘brutte’.
    Il Mercoledì delle Ceneri, dopo un delirante processo, viene bruciato il Babaz, protagonista del Pust, a rappresentazione della fine del Carnevale.
  • Udine – Martedì Grasso – LINK – gli appuntamenti dell’ultimo giorno di Carnevale

MERCOLEDI’ 18

  • Gorizia – Funerale del carnevale – Come da tradizione il corteo funebre partirà dal piazza De Amicis e percorrerrà, tra pianti ed urla delle prefiche e delle maschere,le principali vie cittadine. Anticipato dal suono della grancassa richiama il pubblico di grandi e piccini che si uniscono al corteo in onore di Bepo Zanet, giungendo infine allo stadio Baiamonti dove avverrà la cremazione. Come ogni anno verrà anche letto il testamento che prenderà di mira personaggi e momenti della vita cittadina.
  • Resia – Carnevale – Il Carnevale in Val Resia è una delle manifestazioni più importanti della comunità locale, che riesce ancora oggi a coinvolgere giovani e meno giovani e che ogni anno richiama in valle numerosi turisti.
    Attualmente, in forma organizzata, si svolge nella sola frazione di San Giorgio / Bila. Non mancano però eventi spontanei anche in altre frazioni.
    L’elemento fondamentale del Carnevale è rappresentato dalla danza eseguita con i tipici strumenti musicali resiani, la cïtira [zitira] (violino) e la bünkula (violoncello). Le danze si protraggono per ore ed ore, nelle osterie e negli spazi predisposti per i festeggiamenti. Le maschere tradizionali del Carnevale resiano sono di due tipi: te lipe bile maškire, le belle maschere bianche, ed i babaci / kukaci [babazi / kukazi], le maschere ‘brutte’.
    Il Mercoledì delle Ceneri, dopo un delirante processo, viene bruciato il Babaz, protagonista del Pust, a rappresentazione della fine del Carnevale.
1.634