Aperitivo a Grado

Casa Moderna. fino all’11 ottobre il mondo dell’abitare alla Fiera di Udine

facebook

casa moderna 2015

casa moderna 2015

casa moderna 2015

casa moderna 2015

casa moderna 2015

casa moderna 2015

casa moderna 2015

casa moderna 2015

casa moderna 2015

casa moderna 2015

casa moderna 2015

casa moderna 2015

casa moderna 2015

casa moderna 2015

casa moderna 2015

casa moderna 2015
Si riparte dalla casa. Dal bene immobile, e non solo, che occupa un posto così importante nella vita di ognuno di noi e che oggi assume un ruolo ancor più di peso, di quelli che contano, nella tanto agognata e discussa “ripresa” del sistema economico. Ma si riparte anche e doverosamente da un indispensabile ottimismo che non significa non avere coscienza delle evidenti difficoltà, ma che è la molla per agganciare il cambiamento strutturale in atto.
Dell’importanza della casa, del sistema legno-casa-arredo e del relativo indotto è ben conscia, ormai da anni, la Fiera di Udine (dal 2006 Udine e Gorizia Fiere) che ha la redini di un evento storico come Casa Moderna, inaugurata oggi (sabato 3 ottobre) per la sua 62^ edizione dal Presidente della Regione F.V.G Debora Serracchiani: «il successo consolidato di questa fiera – ha affermato – sta nel fatto che Casa Moderna e? e rappresenta la filiera di qualita? della nostra Regione ed e? il modo migliore per interpretare gli eventi fieristici. Per il settore di riferimento i numeri economici sono positivi e si registrano dati molto importanti come ha voluto evidenziare la stessa Serracchiani affermando che «il settore edile non è piu? in caduta libera dopo una fase che ha visto chiudere imprese e perdere posti di lavoro. Non solo: il F.V.G e? la prima Regione in Italia nell’aumento di contratti a tempo indeterminato (+ 83,4%) ed e? al seconda regione del Nord Est con l’export piu? alto (+ 7,6%). A questo si aggiungono 719 appartamenti che nei prossimi mesi saranno messi a disposizione grazie alla politica di riqualificazione degli immobili messa in atto dell’amministrazione regionale».

All’inaugurazione della “fiera delle fiere”, alla quale hanno preso parte numerose autorità ed esponenti del mondo delle categorie economiche, non poteva mancare un quesito sulla riorganizzazione del sistema fieristico regionale, anche se la presenza, fra gli ospiti, del neo Presidente di Pordenone Fiere, Roberto Ongaro, ha certamente contribuito a rispondere, almeno in parte, alla domanda su come le fiere possano e debbano collaborare guardando, se non ad una fusione, almeno ad una integrazione. «La Regione – ha precisato la Serracchiani – sta la vorando a questo obiettivo pur comprendendo che la resistenza al cambiamento e? normale, ma come e? stato già positivamente sperimentato per il sistema universitario regionale, anche le fiere e gli enti territoriali come i Comuni e le Camere di Commercio devono entrare nell’ottica di far parte di ambiti regionali per grandi servizi».
?
Bando quindi agli individualismi per puntare a obiettivi e a benefici comuni e «la Fiera – come ha rimarcato il Presidente Luisa De Marco – affronta questa sfida con rinnovato spirito e rinnovato entusiasmo. La ripresa e? un fatto oggettivo e la partecipazione di centinaia di aziende a Casa Moderna e? una prova concreta di continuita? e di caparbieta? degli espositori. Molto lavoro resta ancora da fare e Udine e Gorizia Fiere e? decisa a portare avanti il proprio impegno a favore delle imprese e del territorio. Una manifestazione come questa – ha aggiunto – spiega perfettamente come le fiere, anche nell’era di internet, siano ancora strumenti validi per incrementare il business, per crescere e per creare relazioni».
«La ripresa c’e? – ha ulteriormente evidenziato il Presidente della Camera di Commerci di Udine Giovanni Da Pozzo – ma portera? a rimodulare le nostre economie che pur rispettando e valorizzando le specificita? del “glocal” dovranno gioco forza essere inserite in un contesto e in un conetto “global”.
Sul parterre dell’inaugurazione di Casa Moderna si sono susseguiti gli interventi e le considerazioni, tutte con il segno piu?, del Sindaco di Martignacco Marco Zanor, del Sindaco di Udine Furio Honsell, dell’Assessore della Provincia di Udine Carlo Teghil, della Responsabile Commerciale della Direzione Territoriale Friulgiulia FriulAdria Cre?dit Agricole main sponsor Samantha Ioan (nei primi sei mesi del 2015 FriulAdria ha erogato 2.174 mutui, + 64%, dei quali 800 in F.V.G.) dell’Amministratore Delegato di Hera Spa Stefano Venier, del Direttore Marketing FVG del Gruppo Aspiag-Despar Fabrizio Cicero Santalena e dell’Amministratore Delegato di Acqua Dolomia, Gilberto Zaina.
Una partnership importante, solida e diversificata quella che promuove e sostiene Casa Moderna cosi? come forte, importante e qualificata e? la componente aziendale che occupa tutti 9 i padiglioni e le aree esterne del quartiere fieristico udinese.
Grande attesa, dunque, per una Casa Moderna per la quale sono alte anche le aspettative di pubblico, che potra? visitare gli stand della grande vetrina dedicata alla casa dalle 10.00 alle 21.00 il sabato e la domenica; dalle 15.00 alle 21.00 dal lunedi? al venerdi?.
La casa dalla A alla Z, dal tetto al giardino passando per tutti gli spazi dentro i quali trascorriamo gran parte del nostro tempo, meglio ancora quando questo tempo e? fatto di qualita?, comfort, sicurezza, bellezza e da quel senso di piacere e calore che ognuno di noi crea in casa propria attraverso la scelta e l’accostamento di materiali, colori e forme. Contributi, consulenze e consigli in questo senso saranno dati non solo dagli espositori all’interno dei propri stand, ma anche dai professionisti de “L’Architetto Consiglia”, il servizio gratuito di consulenza, su prenotazione, attivo tutti i giorni al padiglione 6 e che in molti hanno gia? prenotato fin dai giorni scorsi.
Info, orari, ingressi e promozioni con particolare attenzione alle famiglie
Eventi, incontri, workshop e seminari contribuiscono a rendere ancora piu? importante e piacevole la visita di Casa Moderna che da sempre e? attenta al suo pubblico e in particolare alle famiglie. Anche quest’anno e? stata inviata nelle case di decine di migliaia di famiglie della Regione la promozione 2×1 per cui due persone entrano in fiera al prezzo di una e sono state inoltre diffuse sul territorio, in occasione di eventi, cartoline coupon che consentono l’ingresso ridotto. A queste promozioni si aggiunge il servizio gratuito di Baby Parking attivo tutti i giorni, al padiglione 4, dall’orario di apertura fino alle 19.00.
Orari al pubblico:
sabato e domenica dalle 10.00 alle 21.00 da lunedi? a venerdi? dalle 15.00 alle 21.00

783