Aperitivo a Grado

Cervignano: minaccia la suocera, una volta in carcere si ferisce e urina per terra

facebook

carabinieri notteErano le due di mattina quando un’abitaizone a Cervignano si sfiora la tragedia familiare. La vittima è una donna del 66 che veniva ripetuamente minacciata di morte dal genero, un 31enne, Giovanni D’Urso, di origini campane. L’intervento dei Carabinieri non è riuscito a placare l’animo, alterato anche dall’alcol, del giovane uomo che si è dibattuto cercando di colpire prima la suocera poi gli uomini dell’arma che dopo una breve lotta sono riusciti a bloccarlo e trarlo in arresto. Ma non a fargli tornare la ragione. L’uomo, una volta incarcerato si lanciava ripetutamentye contro la porta blindata e contro i muri al fine, proabilmente di procurarsi delle lesioni che sono attualmente in fase di analisi presso l’ospedale ciivle di Palmanova. Durante la permanenza nel carcere l’uomo ha anche optato per la singolare scelta di orinare per terra. L’uomo è accusato di resistenza e violenza a pubblico ufficiale

365