Aperitivo a Grado
facebook

Cine20_1 Cine20 lo potete leggere tutti i giovedì ed è curata da Matteo “Weltall” Soi dalle pagine del blog weltallsworld.blogspot.com e dal blogger-seriale Kusa direttamente da lavitaenientaltro.wordpress.com. Una coppia inedita disposta a tutto pur di mettere la loro esperienza di cine-blogger e cinefili non professionisti per una rubrica alla portata di tutti, libera e accessibile, che spazia da brevi recensioni fino alle uscite home-video, senza dimenticare le doverose segnalazioni sui film in sala, il tutto corredato da un sistema di valutazione facile ed immediato. Detto questo, un piccolo annuncio:
.
Con la puntata odierna, CINE20 compie 3, dico T-R-E anni. Trentasei mesi son passati da quando timidamente ci affacciammo su queste pagine evolvendoci e cercando di migliorarci appuntamento dopo appuntamento nella speranza di divertire ed informare i lettori allo stesso tempo. La squadra, nel frattempo, è cambiata e si è consolidata tanto da riuscire a mantenere una pubblicazione settimanale (e non è cosa da poco per chi di cinema si occupa per pura passione!). Pertanto, se non vi siamo ancora venuti a noia, unitevi a noi in un caloroso AUGURI CINE20!!! e ritroviamoci qui tra altri dodici mesi.

Weltall e Kusa

.

Al cinema e non solo.

.

snowpiercerSNOWPIERCER di Bong Joon-ho

.
C’è un treno che non si ferma mai in un giro intorno ad un mondo precipitato improvvisamente in una nuova era glaciale nel maldestro tentativo, compiuto dall’ uomo, di risolvere il problema del riscaldamento globale. All’ interno dei suoi vagoni, come una biblica Arca trasportata per i continenti in un moto perpetuo, c’è quel che resta della razza umana, dove i ricchi occupano la testa del treno e i poveri la coda. Ed è qui che, tra soprusi e privazioni, si alimenta il focolaio di una rivolta. Alla guida, cinematografica, di questo treno c’è uno dei più importanti cineasti del cinema odierno, il coreano Bong Joon-ho. Diversamente da altri suoi connazionali e colleghi (Park Chan-wook, Kim Ki-duk e Kim Jee-woon) i film di Bong non hanno mai trovato distribuzione nel nostro Paese se non, con estremo ritardo, direttamente in home video. Eppure il suo è uno di quei rari casi in cui, pur muovendosi con agilità tra generi e registri diversi, è sempre riuscito a legare i suoi film con un comune denominatore rappresentato da riflessioni e critica alla società e alla politica, tanto del suo Paese quanto, come nel caso di Snowpiercer, in senso molto più allargato: il sistema chiuso che si autoconserva all’ infinito all’ interno dei vagoni del treno è una metafora (certamente facile ma non per questo meno potente) dell’ incapacità dell’ uomo di costruire e far funzionare un sistema sociale che non si basi sul bene di pochi a sfavore di tutti gli altri. Ma Bong non è un autore che si ferma ai concetti e ai sottotesti, soprattutto quando c’è la possibilità di regalare al pubblico cinema di intrattenimento di qualità: la conferma arriva nel momento in cui si capisce come le scenografie costrittive non rappresentano un limite per il regista ma anzi ne valorizzano la fine tecnica nel saper sfruttare gli spazi ristretti anche nelle concitate scene d’ azione che compongono la sanguinosa avanzata della rivoluzione, vagone dopo vagone. Seppur avvertibile in alcuni frangenti la mano di una produzione “allargata”, Bong mantiene il pieno controllo della sua creatura compiendo alcune scelte, soprattutto di sceneggiatura, in netto contrasto con la tendenza accomodante e consolatoria di tanto, troppo, cinema occidentale, identificando Snowpiercer come pellicola di sicuro respiro internazionale (soprattutto per il cast che, oltre il grande Song Kang-ho, vanta nomi come Chris Evans, Tilda Swinton, John Hurt e Ed Harris) ma dall’anima personale e riconoscibile.
GRADIMENTO WELTALL 80%

.

Brevemente in sala (a cura di Kusa).

.

300lalbadiunimpero300: L’ALBA DI UN IMPERO di Noam Murro

.
Avendo decisamente apprezzato il primo capitolo, diretto da Zack “Watchmen” Snyder, questo seguito un po’ sui generis, anch’esso ispirato ad un fumetto di Frank Miller, Serse, dovrebbe in teoria attirarmi in qualche modo. Malgrado pero’ la presenza di Lena Headley, ovvero la Cersei Lannister de Il Trono di Spade, e quella bella figliola di Eva Green, io tutto sommato penso di averne avuto abbastanza del primo.
ATTESA KUSA 0%

Abbastanza godibile tamarrata senza fine, il primo 300 aveva riscosso un discreto successo nonostante fosse inficiata dal delirio di onnipotenza del suo creatore, Frank Miller. Credo che questo seguito nulla possa aggiungere al primo se non copiare in carta carbone quanto già fatto.
ATTESA WELTALL 0%

.

allacciatelecintureALLACCIATE LE CINTURE di Ferzan Ozpetek

.
Di Ferzan Ozpetek mi erano piaciuti Le Fate Ignoranti e La Finestra di Fronte, poi ne ho perso le tracce dopo Saturno Contro. E la storia dell’irresistibile ammmore tra Elena e Antonio, entrambi sposati e/o accompagnati, non mi convincera’ sicuramente a ricredermi.
ATTESA KUSA 0%

Il problema di Ferzan Ozpetek, come quello di tante altre promesse del cinema italiano, è che vivono da anni sulle spalle del successo dei loro film precedenti (per quanto La Finestra di Fronte sia sopravvalutatissimo!) e finiscono poi per fare film come questi dove recitano i tronisti di MAria De Filippi.
ATTESA WELTALL 0%

.

felicechiediversoFELICE CHI E’ DIVERSO di Gianni Amelio

.
Film documentario di Amelio sull’omosessualita’ ai tempi repressivi del fascismo e del secondo dopoguerra raccontate attraverso le testimonianze di chi ha vissuto quegli anni di persona, contrapposte alle immagini e alla propaganda denigratoria dei mass-media dell’epoca. Documento storico sicuramente interessante, magari da guardarsi comodamente dal divano di casa.
ATTESA KUSA 50%

Assolutamente da recuperare, forse non in sala, ma validissimo per tematiche in prospettiva al periodo storico al quale si riferisce.
ATTESA WELTALL 60%

.

ilsuperstiteIL SUPERSTITE di Paul Wright

.
L’unico superstite di un misterioso incidente di pesca lungo le coste scozzesi, in cui muore anche suo fratello maggiore, viene preso come capro espiatorio dal villaggio in cui abita. Il film scritto e diretto da Paul Wright sfrutta le numerose storie e leggende di mare scozzesi, permeate di magia, per raccontare una tragedia di cui e’ vittima una piccola comunita’ di mare.
ATTESA KUSA 40%

E credo che sia proprio la commistione tra superstizione e magia a rendere piuttosto interessante questo piccolo film che, probabilmente, non verrà distribuito in maniera capillare.
ATTESA WELTALL 50%

.

lamossadelpinguinoLA MOSSA DEL PINGUINO di Claudio Amendola

.
E dopo la squadra giamaicana di bob, ora ci prova la squadra italiana di curling, uno degli sport più insulsi che io conosca. Ovviamente una commedia all’italiana con Ricky Memphis, Antonello Fassari, Ennio Fantastichini e Francesca Inaudi. Ma nemmeno i numerosi “talenti” della Inaudi mi convinceranno a vederlo.
ATTESA KUSA 0%

Insomma, mi stai dicendo che è  l’ ennesima idea riciclata (male)?
ATTESA WELTALL 0%

.

tarzan_2013TARZAN 3D di Reinhard Klooss

.
Non la versione 3D del (brutto) film d’animazione Disney del ’99, come qualcuno potrebbe aspettarsi, ma un nuovo film d’animazione tedesca che sfruttando motion capture e 3D racconta una nuova avventura di Tarzan, ispirandosi fedelmente al romanzo originale di Burroughs, con l’uomo della giungla e Jane impegnati a combattere gli interessi economici dell’imprenditore William Clayton. A me Tarzan proprio non é mai piaciuto, quindi passo volentieri.
ATTESA KUSA 0%

Ma si passa a prescindere perchè c’è un solo film d’ animazione da andare a vedere in settimana!
ATTESA WELTALL 0%

.

unragionevoledubbioUN RAGIONEVOLE DUBBIO di Peter Howitt

.
Un giovane procuratore distrettuale, divenuto padre da poco, al ritorno dai festeggiamenti con gli amici investe in macchina un uomo. Fuggito dalla scena del crimine, dopo che un innocente viene accusato del fatto, preso dai sensi di colpa decide di assumerne la difesa. Una scelta che gli complicherà non poco la vita. Thriller con Dominic Cooper e Samuel L. Jackson che sa molto di storia di routine senza troppi guizzi. Penso si possa tranquillamente  attenderlo per una visione televisiva.
ATTESA KUSA 55%

Ma forse, forse mi salto pure quella.
ATTESA WELTALL 0%

.

GitSNightGHOST IN THE SHELL NIGHT
(solo il 11/3 e il 12/3 in alcuni cinema selezionati)

.
Prosegue la benemerita azione della Nexo Digital nel portare al cinema i grandi dell’animazione d’Oriente con il CAPOLAVORO ASSOLUTO Ghost In The Shell, nella sua versione “aggiornata” 2.0 per la prima volta al cinema, insieme al suo visionario seguito Innocence, uscito nelle sale con l’orrendo titolo italiano Ghost in The Shell: L’attacco dei Cyborg, proiettati l’uno dopo l’altro nella stessa sera in una maratona da leccarsi le orecchie. Una serata essenziale per tutti gli appassionati (come il sottoscritto) del genere cyberpunk e per i cultori (idem come sopra) del regista Mamoru Oshii e del mangaka Masamune Shirow dai cui fumetti sono tratti i film. E se qualcuno si stava domandando l’origine del mio nickname, troverà finalmente la risposta…
ATTESA (E GRADIMENTO)  KUSA…NAGI 1000%

Condivido parola per parola quanto scritto dal mio illustre collega. L’unico mio cruccio è che del primo Ghost in the Shell verrà proiettata la versione 2.0 del 2008, nella quale alcune scene sono state rifatte completamente in CG, cosa del tutto inutile e superflua secondo me. Per il resto, HYPE puro. Vedete Ghost in the Shell in sala è uno degli eventi imprescindibili di questo 2014.
ATTESA WELTALL 100%

.

nationaltheatreliveothelloNATIONAL THEATRE LIVE – OTHELLO
(solo il 11/3 in alcuni cinema selezionati)

.
Dopo Macbeth e Amleto, National Theatre Live in collaborazione con Nexo Digital porta in Italia direttamente dai palcoscenici di Londra questa versione contemporanea di Otello, con protagonisti Rory Kinnear, gia’ interprete di Amleto, nel ruolo del perfido Iago e Adrian Lester, visto in tv nella serie british Hustle, in quelli del Moro di Venezia. Un altro imperdibile appuntamento con il grande teatro inglese per tutti gli amanti del genere.
ATTESA KUSA 100%

.

Consigli per gli acquisti.

.

rushRUSH (DVD e BD già disponibili dal 06/03)

.
La storia dell’ amicizia/rivalità tra i piloti James Hunt e Niki Lauda è stata portata con grande successo al cinema grazie a Ron Howard. Rai Cinema porta sulla linea del traguardo delle uscite home video, una edizione in DVD ed una doppia edizione in Bluray, normale e speciale. Proprio quest’ ultima vanta un secondo Bluray ricco di contenuti inediti provenienti da Rai Cinema Channel
* DVD * VIDEO: 2.35:1 anamorfico – AUDIO: Ita / Ing Dolby Digital 5.1 – SOTT: Ita / Ita non udenti / Inglese – EXTRA: Trailers, Spots TV, Sul set con Chris Hemsworth, Nurburgring, Rush La presentazione, Making Of, Sotto la pioggia, Incontro con Niki Lauda – REGIONE: 2
ACQUISTO: CONSIGLIATO
* BLURAY * VIDEO: 2.35:1 anamorfico 1080p – AUDIO: Ita / Ing DTSHD 5.1 – SOTT: Ita / Ita non udenti / Ing – EXTRA: Trailers, Spots TV, Sul set con Chris Hemsworth, Nurburbring, Rush La presentazione, Making Of, Sotto la pioggia, Incontro con Niki Lauda, Rai Cinema Channel – Premiere, Rai Cinema Channel – Intervista a Daniel Brhul, Rai Cinema Channel – Intervista a Ron Howard, Rai Cinema Channel – Intervista a Pierfrancesco Favino, Galleria Fotografica della Premiere, Rush: La vera storia, Scene tagliate – ZONA: B
ACQUISTO: CONSIGLIATO
.
.
.

608