Aperitivo a Grado
facebook

Cine20 lo potete leggere tutti i giovedì ed è curata da Matteo “Weltall” Soi dalle pagine del blog weltallsworld.blogspot.com e dal blogger-seriale Kusa direttamente da lavitaenientaltro.wordpress.com. Una coppia inedita disposta a tutto pur di mettere la loro esperienza di cine-blogger e cinefili non professionisti per una rubrica alla portata di tutti, libera e accessibile, che spazia da brevi recensioni fino alle uscite home-video, senza dimenticare le doverose segnalazioni sui film in sala, il tutto corredato da un sistema di valutazione facile ed immediato. Detto questo, andiamo a cominciare…
.
…ma prima è doveroso segnalare che, ufficialmente, CINE20 compie due anni. Non c’è molto da dire se non ringraziare chi ha avuto il piacere e la pazienza di leggerci fino ad oggi!

.
Al cinema e non solo.

.
upsidedownUPSIDE DOWN di Juan Diego Solanas

Partendo da uno spunto visivo originale, anche se a voler esser pignoli qualcosa di molto simile era già stato mostrato in una sequenza di Inception di Nolan, (in cui peraltro l’azione si svolgeva all’interno di un sogno, e quindi tutto era lecito e giustificato) il regista Solanas con il suo Upside Down purtroppo non pare preoccuparsi di scrivere una storia che stia in piedi, o di stimolare in qualche modo l’interesse dello spettatore, se non limitandosi a presentare inusuali scenari da vertigine, doppi e capovolti, e a infilarci una banale storia d’amore contrastato, sperando che tutto questo basti a riempire una pellicola, ma purtroppo così non è. Per complicare le cose poi, il regista si mette anche a mescolare maldestramente elementi che non c’entrano nulla tra di loro, come la metafora sociale del mondo “di sopra” ricco che sfrutta il mondo “di sotto” povero, tipica della fantascienza distopica, peraltro sbattuta lì in maniera piatta e senza troppi approfondimenti, e la storia delle api rosa e del loro polline prodigioso, che grazie ad un ricetta della nonna (e di chi, se no?) permette agli oggetti di fluttuare, sottotrama che appartiene invece di diritto al territorio della favola. Infatti fin dalle prime battute del film, con l’enunciazione delle “leggi” che regolano la convivenza dei due mondi capovolti, il regista, che è pure sceneggiatore, mostra di non aver ben chiare le idee né sulla storia che vuole raccontare né sul tono del racconto stesso, visto che si rovina con le proprie mani affannandosi a darci articolate spiegazioni scientifiche ed astronomiche alla coesistenza dei due mondi capovolti, giusto un attimo prima di farci vedere delle frittelle rosa volanti. Sui due protagonisti, coinvolti loro malgrado in questo pasticcio, si può dire poco se non che Jim Sturgess ha dato sicuramente miglior prova di sé in Cloud Atlas, mentre qui con Adam sembra eternamente imbambolato in un espressione di stupore, (e per di più penalizzato da una capigliatura da galera), e che la Eden di Kirsten Dunst pare esser stata presa solo per la sua (indubbia) bella presenza, visto che per tutto il tempo è relegata al ruolo, completamente passivo, di oggetto amoroso del protagonista. Di tutta la pellicola di Solanas si salvano quindi forse solo gli scenari “doppi” e le inusuali prospettive, anch’essi però sfruttati eccessivamente da una fotografia con velleità pittoriche e talmente carica nei toni che alla lunga più che stupire finisce per stancare.
GRADIMENTO KUSA 0% (ma solo perchè non voglio infierire…)

.
Brevemente in sala (a cura di Weltall).

.
allyoucandreamALL YOU CAN DREAM di Valerio Zanoli

Vediamo se ho capito bene: c’è una ragazza bruttina ed in sovrappeso che tutti prendono in giro a scuola. Ok. Questa ragazza ama cantare e a quanto pare spacca. E’ fan di Anastacia e a la cantante le compare di fianco nei momenti del bisogno, come un fantasma (anche se la sinossi ufficiale parla di angelo custode), per darle utili consigli. E lei li ascolta pure ma invece di finire con una di quelle camicie con le maniche che si legano dietro la schiena, partecipa ad un talent show per dimostrare a tutti le sue capacità. Volendo tralasciare tutto questo e anche il trovare un valido motivo che abbia convinto Anastacia a prendere parte ad un progetto come questo, quel che mi da veramente fastidio è l’ idea che il riscatto personale ed il proprio futuro debbano necessariamente passare attraverso un format televisivo.
ATTESA WELTALL 0%

La tua è tutta invidia: se il format televisivo fosse per critici cinematografici e il tuo angelo custode fosse Emma Stone cambieresti subito idea!
ATTESA KUSA 0%

.
amichedamorireAMICHE DA MORIRE di Giorgia Farina

Tre donne in una piccola isola del sud Italia. Sono molto diverse tra loro ma un segreto che nascondono le costringe a fare fronte comune. Ma il commissario di polizia ha intuito qualcosa ed è intenzionato a smascherarle. Sembra un giallo ma più probabilmente ci troviamo di fronte ad una commedia con protagoniste Claudia Gerini, Cristina Capotondi e Sabrina Impacciatore. Conviene iniziare a prenotarsi i posti, non vorrei trovare la fila.
ATTESA WELTALL 0%

Beh, visto che ci fermiamo poi sempre ad ammirare le bellezze d’oltreoceano, bisogna ammettere che il terzetto di attrici protagoniste non è per niente male. E del film se ne può pure fare a meno, no?
ATTESA KUSA 0%

.
.
anijalanaveANIJA – LA NAVE di Roland Sejko

Un documentario che racconta l’ esodo degli albanesi del 1991 concentrandosi, non tanto sullo sbarco nelle nostre coste, quanto sui motivi che hanno spinto una fuga dal proprio paese e dalle proprie origini di tali proporzioni.
ATTESA WELTALL 50%
ATTESA KUSA 0%

.
.
.
.
civuoleungranfisicoCI VUOLE UN GRAN FISICO di Sophie Chiarello

Ma che ca…? Da dove saltano fuori tutti questi film italiani? E soprattutto, da dove li tirano fuori i soldi per farli? Possibile che con gli incassi in sala si recuperi quanto speso? L’ esempio dell’ ultimo fallimento cinematografico con Fabio Volo dovrebbe essere quasi emblematico. Comunque, in questo caso abbiamo come protagonista una quasi cinquantenne divisa tra lavoro, figlia, ex marito ed un’ altra valanga di cose che ho pure letto ma, ah, non pretenderete pure che mi ricordi.
ATTESA WELTALL 0%

I film italiani sono SEMPRE troppi…
ATTESA KUSA 0%

.
.
lacuocadelpresidenteLA CUOCA DEL PRESIDENTE di Christian Vincent

Per la gioia del mio socio abbiamo anche un film francese ed io lo so quanto lui ami il cinema francese. La commedia di Vincent racconta di una cuoca il cui talento è piuttosto conosciuto e riconosciuto. Ed è questo probabilmente a convincere il Presidente della Repubblica ad assumerla come responsabile della sua cucina personale all’ Eliseo, nella quale però troverà un ambiente non proprio accogliente. Tra commedie italiane e francesi non riusciremo a passare una sola serata a casa, me lo sento.
ATTESA WELTALL 0%

Adesso, sembra quasi che io non vedrei un film francese neanche se mi pagassero.Non è vero. E’ che non ho trovato ancora chi mi paga abbastanza.
ATTESA KUSA 0%

.
.
ilgrandeepotenteozIL GRANDE E POTENTE OZ di Sam Raimi

Francamente il ritorno alla regia di Raimi è una gran cosa perchè come produttore, mamma mia, ha portato nelle sale certe schifezze che è meglio neanche provare a ricordarle. Il suo ultimo film era il gustosissimo Drag Me To Hell, ed ora torna per raccontare le avventure del giovane Oz, in una sorta di prequel del film di Victor Fleming. Tutte le aspettative sul film si basano sulla figura del regista, al quale dobbiamo un grandissimo rispetto, ma anche ad un cast che vanta i nomi di James Franco, Mila Kunis, Rachel Weisz e Michelle Williams.
ATTESA WELTALL 70%

Ammetto di essermi un po’ distratto: è un sacco di tempo che sento parlare de Il Grande e Potente Oz ma non sapevo neppure che fosse di Raimi. Forse perchè dai provini non sembra un film di Raimi. A dire il vero dai trailer sembra che stia alla produzione di Raimi  più o meno quanto Alice in Wonderland stava a quella di Burton, e pure qui c’è lo zampino della Disney: spero di sbagliarmi… In ogni caso questo prequel del Mago di Oz non mi interessa più di tanto, a parte il cast che è interessante, soprattutto per le tre streghe Kunis, Weisz e Williams: in realtà  speravo tanto che fosse la versione cinematografica del musical Wicked, che è un vita che vorrei vedere a teatro, invece purtroppo no.
ATTESA KUSA 50%

.
justlikeawomanJUST LIKE A WOMAN di Rachid Bouchareb

Road movie tutto al femminile con protagoniste Sienna Miller e Golshifteh Farahani, due donne in fuga (una dal marito fedifrago e l’altra da una soffocante situazione familiare) attraverso l’America in direzione Santa Fe. Non sembra un po’ Thelma & Louise? No? E se vi dicessi che una delle due e pure ricercata dalla polizia? Eh? Adesso che mi dite?
ATTESA WELTALL 0%

In realtà sembra una roba più impegnata di Thelma & Louise, con implicazioni etnico/religiose. Ma come grande fan della mitica pellicola di Scott con la Sarandon e la Davis penso proprio che se ne possa pure fare a meno…
ATTESA KUSA 0%

.
.
latopositivoIL LATO POSITIVO – SILVER LININGS PLAYBOOK di David O. Russell

Dopo otto mesi in un istituto psichiatrico, Pat ha perso tutto, casa e famiglia. Costretto a tornare a vivere con i genitori, è deciso a riconquistare l’ ex moglie e per farlo trova l’ aiuto della bella, ma instabile, vedova Tiffany che lo coinvolgerà in una gara di ballo. Il nuovo film di David O. Russell è forse il caso degli ultimi Oscar, otto candidature “pesanti” e la statuetta come migliore attrice finita tra le graziose mani di Jennifer Lawrence. Che a noi la Lawrence ci piace pure ma ha avuto la meglio su grandi attrici e grandi interpretazioni perciò ora ci si aspetta tanto. Dal film in se non saprei. Non ho mai trovato particolarmente memorabile quanto fatto da O. Russell fino ad oggi.
ATTESA WELTALL 50%

Non nascondo che Silver Linings Playbook è sicuramente uno dei film che più aspetto di questo inizio 2013, e che mi sarebbe piaciuto senz’altro vederlo prima della notte degli Oscar. Anche se non è proprio la classica commedia romantica, visto che entrambi i protagonisti hanno qualche problemino di stabilità mentale, ho grandi aspettative, la maggior parte basate indubbiamente sul talento della Lawrence, che malgrado non sia del tutto a proprio agio con un vestito da sera è comunque una gran bella e brava figliola, che speriamo di vedere sempre più spesso sullo schermo.
ATTESA KUSA 75%

.
springbreakersSPRING BREAKERS – UNA VACANZA DA SBALLO di Harmony Korine

Ultimo ma non ultimo, arriviamo a quello che forse si può considerare il film della settimana, l’ ultima fatica del regista Harmony Korine, una delle figure di spicco del cinema indipendente americano, presentato in concorso allo scorso Festival di Venezia. Protagoniste del suo film sono quattro ragazze (due delle quali interpretate dalle ex stelle Disney, Vanessa Hudgens e Selena Gomez) che, per finanziare la loro “pausa di primavera” (lo springbreak del titolo), decidono di rapinare un fast food. Arrestate dalla polizia vengono liberato su cauzione grazie ad Alien, trafficante d’ armi e spacciatore, che chiede in cambio alle ragazze di fare un lavoretto “sporco” per lui.
ATTESA WELTALL 80%

Dopo aver visto il trailer, caro collega, devo dire che stavolta proprio le nostre aspettative sono completamente divergenti…
ATTESA KUSA 0%

.
Consigli per gli acquisti.

.
Residuo della settimana Miike!

.
crows02CROWS 0 II (DVD e BD già disponibile dal 28/02/13)

Tanta azione, tanti pugni, tanti calci ed una schiera di attori bellocci, hanno garantito a Crows 0 un seguito diretto sempre da Miike. Confermato quindi il team tecnico e artistico così anche la struttura del film che riprende quella del precedente riportandone pregi e, ahinoi, anche i difetti. Edizioni DVD e Bluray proposte da Dynit, nella norma. Acquisto obbligato per i cultori del regista giapponese.
* DVD * VIDEO: 2:35.1 anamorfico – AUDIO: Ita / Gia Dolby Digital 5.1 – SOTT: Ita – EXTRA: Trailer – REGIONE: 2
ACQUISTO: CONSIGLIATO
* BLURAY * VIDEO: 2.35.1 anamorfico 1080p – AUDIO: Ita / Ing DTS HD 5.1 – SOTT: Ita – EXTRA: Trailer – ZONA: B
ACQUISTO: CONSIGLIATO
.
.

544