Aperitivo a Grado
facebook

Cine20_1 Cine20 lo potete leggere tutti i giovedì ed è curata da Matteo “Weltall” Soi dalle pagine del blog weltallsworld.blogspot.com e dal blogger-seriale Kusa direttamente da lavitaenientaltro.wordpress.com. Una coppia inedita disposta a tutto pur di mettere la loro esperienza di cine-blogger e cinefili non professionisti per una rubrica alla portata di tutti, libera e accessibile, che spazia da brevi recensioni fino alle uscite home-video, senza dimenticare le doverose segnalazioni sui film in sala, il tutto corredato da un sistema di valutazione facile ed immediato. Detto questo, andiamo a cominciare.
.

Al cinema e non solo.

.
Due recensioni la settimana scorsa, non ci direte che ne volevate una anche questa? Si? Vorrà dire che ci faremo perdonare prossimamente.

.

Brevemente in sala (a cura di Kusa).

.

12yearsaslave12 ANNI SCHIAVO di Steve McQueen

.
Uno dei principali favoriti nella corsa all’Oscar, il nuovo film di Steve McQueen ha un cast impressionante, tra cui citiamo, oltre al protagonista Chiwetel Ejiofor e la giovane rivelazione Lupita Nyong’o, Michael Fassbdender, ormai attore feticcio del regista, e poi Brad Pitt, Sarah Paulson, Paul Giamatti e Benedict Cumberbatch. La vera storia di Solomon Northup, giovane uomo afro-americano libero, rapito e venduto come schiavo e vissuto poi in schiavitù per ben 12 anni, da’ lo spunto per affrontare un tema già visto in molte pellicole con una prospettiva se possibile ancora più drammatica. E conoscendo il regista non dovrebbe esser nemmeno uno spettacolo tanto facile da digerire. Film della settimana per tutti quelli che non si faranno prendere dalla Lego-mania.
ATTESA KUSA 80%

Al di la della Lego-mania (alla quale, lo ammetto, sarà difficile resistere), questo sarà probabilmente uno dei film più importanti dell’ anno. Non per niente McQueen ha già dimostrato di cosa è capace con i precedenti film, Hunger e Shame.
ATTESA WELTALL 90%

.

amorielementariAMORI ELEMENTARI di Sergio Basso

.
Una commedia italiana in mezzo a cotanti titoli cotanto titolati? Ma era proprio necessario farla uscite in questo weekend?
ATTESA KUSA 0%

Ma si dai. Così la ignoriamo in maniera abbastanza indolore, senza dover fare sempre la figura dei polemici.
ATTESA WELTALL 0%

.

lonesurvivorLONE SURVIVOR di Peter Berg

.
Quattro Navy Seals si trovano isolati in territorio nemico e sono costretti ad affrontare scelte difficili per la loro sopravvivenza. Fin qui potrebbe esser un qualsiasi film bellico americano, infarcito di patriottismo e retorica. Ma Peter Berg come regista ha al suo attivo un paio di pellicole molto interessanti e molto sottovalutate come The Kingdom e Friday Night Lights, e questo Lone Survivor, da lui anche scritto e tratto da una storia vera, a mio avviso promette di non smentirne la fama.
ATTESA KUSA 65%

Non conosco il lavoro di Peter Berg, mea culpa. Mi devo perciò fidare del buon Kusa e delle sue positive sensazioni sul film.
ATTESA WELTALL 50%

.

pompeiPOMPEI di Paul W.S. Anderson

.
Cosa ci fa Jon Snow in mezzo alla lava di Pompei, si domanderanno gli spettatori de Il Trono Di Spade nel vedere Kit Harrington interpretare questo film avventuroso che mescola il filone catastrofico, una storia d’amore contrastato e la vendetta di uno schiavo divenuto gladiatore? Da Paul W.S. Anderson, regista (oddio, regista) della saga di Resident Evil, di Alien vs. Predator e dell’ultima versione cinematografica dei Tre Moschettieri in salsa steampunk, ci si attende un giocattolone e non certo un accurata ricostruzione storica, su cui possiamo tranquillamente soprassedere.
ATTESA KUSA 0%

Cosa aspettarsi da un regista che fa a gara a chi è più tamarro con Zack Snyder? Un film storico/fracassone del quale ci importa poco anche perchè, a meno di colpi di scena imprevedibili, sappiamo già come va a finire.
ATTESA WELTALL 0%

.

savingmrbanksSAVING MR. BANKS di John Lee Hancock

.
Ovvero quando il creatore del topo più famoso del mondo, nonchè di un impero che ancora oggi conquista la fantasia di grandi e piccini (Frozen, rivisto ieri, bellissimo), incontrò la “mamma” della governante più celebre del mondo di celluloide. Tom Hanks e Emma Thompson saranno anche stati ignorati alle candidature degli Oscar, ma ciò non significa che ci sottrarremo dal piacere di vederli duettare insieme.
ATTESA KUSA 75%

Film che se da un lato mi ispira, dall’ altro non può che farmi nascere qualche riserva sull’ effettiva bontà dell’ opera che rischia, almeno sulla carta, di essere eccessivamente romanzata e retorica. Staremo a vedere.
ATTESA WELTALL 60%

.

solvingSOLVING di Giovanni Mazzitelli

.
Un documentario che racconta la crisi economica italiana e le difficoltà delle imprese, partendo dal crudo dato di cronaca dei suicidi di alcuni imprenditori, analizzato attraverso interviste a psicologi, giornalisti e familiari delle vittime. Un argomento di triste e scottante attualità, visto il caso che di recente ha riempito le cronache, per cui nutro il massimo rispetto umano. Probabilmente però più adatto ad una visione televisiva.
ATTESA KUSA 0%

Non posso che concordare, parola per parola, con quanto scritto dal mio socio. Il fatto che poco ci interessi di vedere in sala questo film non significa che non ci interessi altrettanto la drammatica situazione economica italiana delle imprese e degli imprenditori, tutt’altro.
ATTESA WELTALL 0%

.

thelegomovieTHE LEGO MOVIE di Phil Lord, Chris Miller, Chris McKay

.
Quasi non ci credo mentre lo dico, ma dalle critiche entusiastiche e dal successo al botteghino d’oltreoceano il film dei mattoncini sembra proprio essere uno dei grandi titoli della stagione, e a mani basse il titolo della settimana. Anche se probabilmente come al solito il ricco cast vocale d’oltreoceano si andrà a far benedire col doppiaggio. Vedere per credere?
ATTESA KUSA 70%

Un film animato della Lego. Praticamente un sogno di tanti (soprattutto la mia generazione) che si realizza.
ATTESA WELTALL 70%

.

Consigli per gli acquisti.

.
Con un colpo di scena, lo slittamento delle uscite della Golem alla settimana prossima, ci lascia senza segnalazioni degne di nota per la rubrica. Si recupera la prossima.
.
.
.

518