Aperitivo a Grado
facebook


Cine20 lo potete leggere tutti i giovedì ed è curata da Matteo “Weltall” Soi dalle pagine del blog weltallsworld.blogspot.com e dal blogger-seriale Kusa direttamente da lavitaenientaltro.wordpress.com. Una coppia inedita disposta a tutto pur di mettere la loro esperienza di cine-blogger e cinefili non professionisti per una rubrica alla portata di tutti, libera e accessibile, che spazia da brevi recensioni fino alle uscite home-video, senza dimenticare le doverose segnalazioni sui film in sala, il tutto corredato da un sistema di valutazione facile ed immediato. Detto questo, andiamo a cominciare.

.
Al cinema e non solo.

.
noisiamoinfinitoNOI SIAMO INFINITO di Stephen  Chbosky

Charlie è un ragazzo come tanti, che si ritrova al primo giorno delle superiori terrorizzato all’idea di non farsi amici, di non entrare in nessun gruppo, di non incontrare nessuna ragazza speciale, contando i 1385 giorni che lo separano alla fine dei cinque anni con ansia mista a speranza. Charlie è uno abituato a non farsi notare, a far da tappezzeria, a guardare gli altri vivere, e a scrivere i suoi pensieri ad un immaginario amico di penna, come si farebbe oggi su un blog, solo che lui vive nei primi anni ’90, quando ancora pc e cd non erano nella nostra vita,  e al posto delle playlist c’erano le compilation su cassetta, con le copertine colorate a mano. Noi Siamo Infinito  è il racconto, delicato e partecipe , di vite “quasi” normali, di ragazzi normali ma speciali a modo loro, che si trovano e si riconoscono, come solo le persone un po’ ferite, un po’ particolari o un po’ escluse sanno fare: Charlie incontra un gruppo di fantastici amici  (di quelli che si incontrano forse solo nei film), ma soprattutto incontra Patrick e  la sua sorellastra,  Sam, di cui è troppo facile innamorarsi, per quelle sua aria dolce e folle insieme e per quella tristezza che si percepisce dietro quel sorriso così disarmante. Raccontare un periodo difficile come l’adolescenza non è impresa da tutti, soprattutto senza scadere in facili stereotipi o in situazioni già viste: forte di una solida matrice letteraria, Noi siamo Infinito riesce invece ad essere una cronaca accorata e sincera di esperienze che tutti più o meno abbiamo vissuto, magari senza i traumi più o meno gravi che segnano le vite dei suoi giovani protagonisti, ma con uguale drammaticità e coinvolgimento emotivo.  Quello che colpisce al cuore di questa pellicola è l’intreccio inestricabile tra vitalità e depressione, tra entusiasmo e paura di soffrire, tra desiderio di esser accettati e paura di esser respinti, così terribilmente vero e sincero per un età in cui più di ogni altra non si è certi assolutamente di nulla. Ma quello che impressiona soprattutto di Noi Siamo Infinito è il gruppo di giovani interpreti, tutti in stato di grazia, dall’istrionico Ezra Miller (già apprezzato in E ora parliamo di Kevin) negli esuberanti panni di Patrick, vera “prima donna” del gruppo, alla sorpresa Logan Lerman, visto finora solo nella saga adolescenziale di Percy Jackson, che qui nei panni di Charlie riesce a conferire al suo personaggio una fragilità mista ad innocente entusiasmo in maniera sincera e convincente. Ma la prova più attesa è quella di Emma Watson, che si scrolla completamente di dosso i panni della potteriana Hermione, accento british compreso, per immergersi nel ritratto di Sam, esuberante e insicura insieme,  capace di passare con la stessa credibilità ed intensità da un ballo sfrenato ad una spregiudicata recita del Rocky Horror Show, da un momento “folle” come quello della sequenza del tunnel, già diventata di culto anche grazie alle note della mitica Heroes di Bowie, ad un delicato momento intimo come quello del primo bacio tra Sam e Charlie. In un periodo in cui spesso le pellicole dedicate al pubblico degli adolescenti tendono ad esser superficiali o vuote,  con Noi Siamo Infinito il regista Stephen Chbosky, adattamento del suo romanzo The Perk of Being a Wallflower (in Italia Ragazzo da Parete), ha firmato invece una piccola grande pellicola in odore di cult generazionale, destinata  sicuramente a restare nel cuore del pubblico, giovane e non, per l’autenticità delle emozioni che riesce a trasmettere, senza mai scadere nel sentimentalismo o nel melodramma, impresa per niente facile visti i delicati argomenti trattati. Senza dimenticare una colonna sonora che si piazza già sicuramente tra le migliori dell’anno.
GRADIMENTO KUSA 80%

.
Brevemente in sala (a cura di Weltall).

.
ALBERTO IL GRANDE di Luca Verdone, Carlo Verdone

Documentario su Alberto Sordi, punto.
ATTESA WELTALL 0%

Bene.
ATTESA KUSA 0%

.
annakareninaANNA KARENINA di Joe Wright

Direttamente dalle pagine di Tolstoj arriva al cinema la trasposizione di Anna Karenina diretta da Joe Wright. Pur non avendo particolare interesse per questo film non si può nascondere una certo attenzione per un regista talentuoso come Joe Wright che, se non ha convinto tanto con Il Solista e Hanna, ha invece mostrato di cosa è capace con i film precedenti, entrambi adattamenti, Orgoglio & Pregiudizio ed Espiazione. Anche li come protagonista aveva scelto Keira Knightley che a questo punto non possiamo non considerare la sua attrice feticcio.
ATTESA WELTALL 50%

Premessa: secondo me Keira Knightley è una delle più insopportabili e sopravvalutate attrici del momento. Quindi, malgrado apprezzi molto il lavoro fatto da Joe Wright in precedenza, soprattutto con Espiazione, eviterò senz’altro questa pellicola che sembra decisamente troppo Keira-centrica. Anche se va detto che, oltre ai magnifici costumi, questo Anna Karenina ha sicuramente dalla sua l’originalità nella messa in scena, visto che tutto si svolge sul palcoscenico di un teatro, a voler sottolineare la teatralità della vicenda e la cerimoniosità dei rapporti sociali del periodo in cui si svolge.
ATTESA KUSA 40%

.
beautifulcreaturesBEAUTIFUL CREATURES – LA SEDICESIMA LUNA
di Richard LaGravenese

E ci risiamo. Dopo i vampiri e gli zombi, anche le streghe. Naturalmente tutto nasce da una serie di romanzi “teen oriented” con la classica storia d’ amore dannato costruita di proposito per straziare il cuore di lettrici e lettori. Il cinema non si fa certo prendere in contropiede ed ecco arrivare la trasposizione cinematografica della storia di Ethan e Lena, anime gemelle solo che lei è una strega, maledetta e perciò contesa dalla magia Bianca e da quella Nera. L’ amore è il primo sacrificio da fare ma la sua forza è in grado di superare ogni cosa. Non altrettanto si potrà dire del vostro stomaco.
ATTESA WELTALL 0%

C’è poco da fare, caro collega, finita la saga del maghetto Potter e quella dei vampiri innamorati di Twilight, la caccia al successore è aperta, e quindi ai produttori hollywoodiani tocca provarle un po’ tutte…
ATTESA KUSA 0%

.
captiveCAPTIVE di Brillante Mendoza

Il film di Brillante Mendoza arriva in Italia ad un anno dalla presentazione al Festival di Berlino e dopo che il suo ultimo lavoro, Thy Womb, è passato in concorso al Festival di Venezia lo scorso settembre. Captive racconta del rapimento, da parte di un gruppo di indipendentisti legato ad Al Quaeda, di un gruppo di turisti da un resort di una delle isole dell’ arcipelago filippino. Inseguiti dai militari, la pellicola racconta della convivenza tra rapiti e rapitori, la fuga in un ambiente decisamente ostile che durerà più di un anno.
ATTESA WELTALL 50%

Ma che veramente si chiama Brillante?
ATTESA KUSA 0%

.
gambitGAMBIT di Michael Hoffman

Vessato continuamente, al limite dell’ abuso, dal proprio capo, un curatore d’ arte decide di prendersi la sua giusta vendetta convincendolo, con l’ aiuto di una ballerina, a comprare un Monet falso. La noia ed il già visto aleggiano già dal trailer di quella che sembra la più classica e scontata commedia degli equivoci. Ci piace il cast però nel quale spiccano Colin Firth, Stanley Tucci, Cameron Diaz e Alan Rickman. Se vi accontentate (di poco) questo potrebbe essere il vostro film . Il mio neanche un po’.
ATTESA WELTALL 0%

Normalmente un film con un cast del genere (Firth! Rickman! Tucci!Diaz!)  mi farebbe correre al cinema, e per di più c’è pure da aggiungere che la sceneggiatura è dei fratelli Coen. Però questo rifacimento della pellicola omonima del 1966 con Michael Caine e Shirley McCaine non è proprio piaciuto a nessuno, e quindi una sua visione al cinema la ritengo estremamente improbabile.
ATTESA KUSA 0%

.
gangstersquadGANGSTER SQUAD di Ruben Fleisher

Non è solo per l’ evidente mancanza di alternativa ma, Gangster Squad,  si qualifica indubbiamente come il film della settimana e i motivi sono diversi (Emma Stone) a partire dall’ ambientazione (Emma Stone), la Los Angels degli anni’ 50 piagata dalla Mafia (Emma Stone) e dalla corruzione che coinvolge perfino la polizia. Un gruppo di poliziotti deciderà di (Emma Stone) opporsi al regno del crimine del boss Mickey Cohen agendo anche al di fuori della legalità. Il regista Ruben Fleisher, che ci aveva favorevolmente (Emma Stone) colpito con il suo Zombieland, qui si circonda di un cast davvero importante (Josh Brolin, Sean Penn, Ryan Gosling) messo in ombra dalla bellissima Emma Stone. E dateci torto.
ATTESA WELTALL 75%

Che dire, non mi resta nulla da aggiungere, se non…
Emma Stone Emma Stone Emma Stone Emma Stone Emma Stone Emma Stone
ATTESA KUSA 75%

.
apezziundeadmenA PEZZI – UNDEAD MEN di Alessia Di Giovanni, Daniele Statella

E’ una roba che non so neanche come definire. E’ un action, un horror, un western, una commedia. E’ un film italiano e siccome i film di genere non li facciamo più qualcuno ha pensato di farne uno solo che li racchiudesse tutti e pure in bianco e nero. Arriva in sala, non si sa come non si sa perchè visto che in molte cose pare puramente amatoriale.
ATTESA WELTALL E KUSA 0%

.
.
.
.
.
pinocchioPINOCCHIO IL FILM di Enzo D’ Alò

Trasposizione animata tutta italiana della celebre e famosissima favola di Collodi. Film come questo potrebbero rappresentare un’ ottima occasione per quei genitori che volessero introdurre i propri figli all’ esperienza della sala cinematografica considerata anche l’ universalità della storia del burattino che voleva diventare un bambino vero. Certo, c’è la versione classica della Disney ma quella non è in sala al momento e il film di D’ Alò non sembra realizzato neanche troppo male. Naturalmente per tutti gli altri, incluso il sottoscritto, l’ interesse è pari a niente.
ATTESA WELTALL 0%

Sulla storia nulla da aggiungere, chi ha la mia età ormai l’ha vista in tutte le salse e non ne può pure più,  ma “ci son sempre le nuove generazioni”,  e poi “è un classico della letteratura per ragazzi” e blah e blah…  Enzo d’Alò ha fatto un lavoro egregio con La Gabbianella e il Gatto e quindi senz’altro la qualità dell’animazione sarà ottima, anche se non è sicuramente del tipo che piace a me.
ATTESA KUSA 0%

.
thesessionsTHE SESSIONS di Ben Lewin

Uno scrittore e giornalista costretto a vivere collegato ad un polmone d’ acciaio a causa di una poliomelite, scopre di avere desideri sessuali e, dove il confronto verbale con un prete non può aiutarlo, decide di farsi seguire da una terapista specializzata. Inevitabile la nascita di sentimenti extra professionali. Vincitore del premio del pubblico al Sundance Film Festival 2012, la commedia di Ben Lewin, basandoci unicamente sul trailer, sembra proprio avere tutte le carte in regola per catturare l’ attenzione e la simpatia dello spettatore, anche quello occasionale. Forse non esattamente un film “da sala” ma sicuramente da segnalare.
ATTESA WELTALL 60%

Un occasione per vedere Helen Hunt sullo schermo non è certo cosa da lasciarsi sfuggire, e per di più la trama sembra quanto meno curiosa e stuzzicante, quindi perchè no?
ATTESA KUSA 65%

.
taglionettoTAGLIONETTO di Federico Rizzo

Un giovane massacra la sua famiglia e va a costituirsi alle autorità in stato di shock. Uno psichiatra comincia a seguirlo ma la frequentazione tra i due fa riemergere nella donna traumi mai rimossi e mentre il giovane comincerà a migliorare la dottoressa verra “contagiata” dal male dell’ assassino. Siamo ancora dalle parti del film di genere e sulla carta (come tante altre produzioni italiane) sembra nascere da un’ idea pure interessante ed abbastanza solida. Il problema è tutto il resto, questo rifarsi ad un cinema del passato e realizzare un film oggi come se fosse stato girato trent’ anni fa.
ATTESA WELTALL 0%

Beh,  mettiamola così, almeno i distributori italioti stavolta hanno dimostrato un certo senso dell’umorismo:  altrimenti non si spiega come possano far uscire due film come TAGLIONETTO e A PEZZI nello stesso weekend.
ATTESA KUSA 0%

.
Consigli per gli acquisti.

.
skyfall007 – SKYFALL (DVD e BD già disponibili dal 20/02/13)

Ad opinione quasi unanime, Skyfall si è rivelato essere non soltanto il migliore James Bond dell’ era “Craig” ma anche uno dei migliori film dedicati alla spia britannica più famosa al mondo, in senso assoluto. Ottima storia di caduta e rinascita, ottimo villain e ottima le edizioni distribuite da Fox. Naturalmente quella Bluray è superiore su tutti i fronti.
* DVD * VIDEO: 1.85:1 anamorfico – AUDIO: Ita / Ing Dolby Digital 5.1 – SOTT: Ita / Ing – EXTRA: “Le riprese di Bond” featurette making off, Spot promozionale colonna sonora  – REGIONE: 2
ACQUISTO: CONSIGLIATO
* BLURAY * VIDEO: 1.85:1 anamorfico 1080p – AUDIO: Ita DTS, Ing DTS HD 5.1 – SOTT: Ita / Ing – EXTRA: Commento del regista Sam Mendes, Commento dei produttori Barbara Broccoli e Michael G. Wildon e del Production Designer Dennis Gassner, “Le riprese di Bond” featurette making off, La prima di Skyfall, Trailer cinematografico, Spot promozionale colonna sonora – ZONA: B
ACQUISTO: CONSIGLIATISSIMO!!!

.
argoARGO (DVD e BD già disponibili dal 21/02/13)

Al grido di “Argo fuck yourself” ci dirigiamo nei negozi per accaparrarci una copia del nuovo film di Ben Affleck che si riconferma, con questa sua ultima fatica, regista da tenere sotto attentissima osservazione. Distribuite da Warner le due edizioni prendono le distanze l’ una dall’ altra, oltre che per i contenuti ad alta definizione, quando si arriva alla voce extra: la casa americana infatti ha dato largo spazio a questi ultimi solo per l’ edizione su disco blu includendoci anche una copia per il download digitale
* DVD * VIDEO: 2.40:1 anamorfico – AUDIO: Ita / Ing / Fra Dolby Digital 5.1 – SOTT: Ita non udenti / Ing non udenti / Fra / Ola – EXTRA: Salvati da Teheran: Noi c’eravamo – REGIONE: 2
ACQUISTO: CONSIGLIATO CON RISERVA
* BLURAY * VIDEO: 2.40:1 anamorfico 1080p – AUDIO: Ita / Ung / Pol Dolby Digital 5.1, Tur Dolby Digital 2.0, Ing DTS HD 5.1 – SOTT: Ita non udenti / Ing non udenti / Arb / Ung / Pol / Gre / Tur – EXTRA: Salvati da Teheran: Noi c’eravamo, Argo: Autenticità assoluta, Argo: Il legame tra la CIA e Hollywood, Fuga dall’Iran: L’opzione Hollywood – ZONA: B
ACQUISTO: CONSIGLIATO

.
iron skyIRON SKY (DVD e BD già disponibili dal 20/02/13)

Dopo essere sbarcati dalla Luna, i neo nazisti si preparano ad invadere anche i nostri lettori dvd/bluray casalinghi con le edizioni home video di un film che si merita, senza tanti pensieri, l ‘appellativo di “cult”. Satira e fantascienza si miscelano in maniera esplosiva nelle due edizioni, a definizione alta e standard, identiche nel comparto extra
* DVD * VIDEO: 2.35:1 anamorfico – AUDIO: Ita / Ing Dolby Digital 5.1, Ita DTS 5.1 – SOTT: ita non udenti – EXTRA: Making of, Dietro le quinte, Motion poster, Trailer – REGIONE: 2
ACQUISTO: CONSIGLIATO
* BLURAY * VIDEO: 2.35:1 anamorfico 1080p – AUDIO: Ita / Ing DTS HD 5.1 – SOTT: Ita non udenti – EXTRA: Making of, Dietro le quinte, Motion poster, Trailer – ZONA: B
ACQUISTO: CONSIGLIATO
.
.

616