Aperitivo a Grado
facebook

Cine20_1 Cine20 lo potete leggere tutti i giovedì ed è curata da Matteo “Weltall” Soi dalle pagine del blog weltallsworld.blogspot.com e dal blogger-seriale Kusa direttamente da lavitaenientaltro.wordpress.com. Una coppia inedita disposta a tutto pur di mettere la loro esperienza di cine-blogger e cinefili non professionisti per una rubrica alla portata di tutti, libera e accessibile, che spazia da brevi recensioni fino alle uscite home-video, senza dimenticare le doverose segnalazioni sui film in sala, il tutto corredato da un sistema di valutazione facile ed immediato. Detto questo, andiamo a cominciare.
.

Al cinema e non solo.

.

thewolfofwallstreetTHE WOLF OF WALL STREET di Martin Scorsese

.
I lupi di Wall Street di Scorsese usano i telefoni come artigli e le parole sono zanne che si stringono al collo delle loro prede, piccoli o grandi investitori nel mercato azionario. Il loro capo branco è Jordan Belfort, giovane broker che ha costruito la sua fama e la sua fortuna sulle macerie del lunedì nero dell’ ottobre 1987. Tratto dalla biografia dello stesso Belfort, sceneggiata da Terence Winter, The Wolf of Wall Street racconta il degrado e la depravazione di una società nella quale ciò che più conta è arricchirsi, non importa come, non importa sulle spalle di chi. Una lucida visione del mondo dell’ alta finanza nella quale si specchia la stessa crisi economica dei nostri tempi, della quale i “lupi” non sono la causa ma la diretta conseguenza. Scorsese sceglie un approccio perlopiù distaccato, non giudica ne giustifica, ma usa il registro della commedia per tracciare la parabola personale di Belfort (Di Caprio in gran forma) che, iniziato alla professione dal broker Mark Hanna (Matthew McConaughey, cinque minuti in scena e per poco non si divora tutto il film), fonda poi la sua società insieme all’ amico Donnie Azoff (la sorpresa Jonah Hill) e ad un gruppo di falliti e piccoli criminali, in un susseguirsi di eccessi, trasgressioni, sesso e abuso di droghe, fino all’ arresto da parte dell FBI. Anche a costo di sembrare ridondante ed eccessivamente ripetitivo, il regista americano non cambia rotta per quasi tutte e tre le ore di durata del film ma, quella che sembra la mera celebrazione di una vita di eccessi costruita nella piena illegalità e alla luce del sole, diventa il ritratto di una deriva morale che rende affascinanti i personaggi come Belfort, dimostrazione vivente che i soldi risolvono tutto. Non fanno la felicità ma, in una società divorata dal consumismo come la nostra, ti permettono di comprarne degli adeguati surrogati.
GRADIMENTO WELTALL 80%

.

Brevemente in sala.

.

belleetsebastienBELLE & SEBASTIEN di Nicolas Vanier

.
La storia del piccolo orfano Sebastien e della sua amicizia con il terranova Belle in un mondo sconvolto dalla Seconda Guerra Mondiale e dal Nazismo, è ben nota alla mia generazione, forse un po’ meno a quelle precedenti. Più che alla serie televisiva francese degli anni ’70, la memoria va al celebre cartone animato che i trentacinquenni di oggi non faranno certo fatica a ricordare. Un film consigliato a tutti quindi, ai più giovani e ai nostalgici. Forse ai primi, un po’ meno ai secondi.
ATTESA WELTALL 30%

Ecco, giusto quando ero quasi riuscito a rimuovere il cartone, mi fanno pure la versione live-action. Bellissimi scenari naturali e una commovente storia d’amicizia tra bimbo e cane, pero’ non ho piu’ l’eta’ per certe storie
ATTESA KUSA 0%

.

dallasbuyersclubDALLAS BUYERS CLUB di Jean Marc Vallee

.
Il nuovo film di Jean.Marc Vallee si basa sulla storia vera di Ron Woodroof, elettricista texano che, dopo essere stato diagnosticato come sieropositivo e con pochi mesi di vita rimasti, decide di cercare cure alternative e illegali, iniziando anche un traffico di medicinali per permettere ad altre persone come lui di curarsi. Grandi nomi nel cast ma tutto il film sembra reggersi sul corpo e sulla interpretazione di un ormai riscoperto Matthew McConaughey.
ATTESA WELTALL 70%

Per chi come me ha potuto apprezzarlo in un’azzeccatissima sequenza di pellicole come The Lincoln Lawyer, Killer Joe e Mud, quest’ultimo colpevolmente inedito in Italia, non aveva certo bisogno di conferme della rinascita attoriale  di McCounaghey. Ma sicuramente questa interpretazione “estrema” di un malato terminale di AIDS (con annesso dimagrimento di tot chili che piace tanto all’Academy), in tempi in cui ormai non si parla piu’ da tempo del virus killer per eccellenza degli anni ’80-’90, ha gia’ portato (Golden Globes e Sag Award) e portera’ a Matthew i riconoscimenti (leggi Oscar) che merita per essersi saputo reinventare completamente come attore. E ad arricchire il piatto c’e’ anche il ritorno di Jared Leto dopo sei anni di pausa “musicale” con un interpretazione “en travesti” che ha gia’ fruttato anche a lui tutti i premi a disposizione.
ATTESA KUSA 80%

.

dragonballzlabattagliadeglideiDRAGON BALL Z . LA BATTAGLIA DEGLI DEI di Masahiro Hosoda
(Solo il 1 e il 2 febbraio)

.
Dopo Evangelion e Berserk, ecco un altro anime, famosissimo, che sfonda le porte della sala cinematografica per proporre anche al pubblico italiano l’ ultimo lungometraggio. Parliamo di Dragon Ball, capolavoro di Akira Toriyama, qui nella sua incarnazione “Z” con la quale si identificano le storie di Goku da adulto. Questa volta il nostro eroe ed i suoi amici dovranno vedersela con il Dio della Distruzione. Anche se non ha certo lo stesso appeal di Evangelion, è comunque un’ occasione per liberare il nerd dentro ognuno di noi.
ATTESA WELTALL 60%

E stavolta francamente viaggiamo su binari opposti, perche’ io Goku & C. non li ho proprio mai presi in considerazione, ma e’ puramente un fatto generazionale suppongo.
ATTESA KUSA 0%

.

lagentechestabeneLA GENTE CHE STA BENE di Francesco Patierno

La storia dell’ avvocato Borlone, il cui inarrivabile successo lo rende impermeabile a tutti i problemi economici che si trovano ad affrontare di questi tempi tutti i comuni mortali, tranne poi vedere il suo mondo perfetto fatto sistematicamente a pezzi, sembra quasi la risposta (tragi)comica del film di Virzì di qualche settimana fa. Risposta ad una domanda che fortunatamente nessuno ha avuto la decenza di fare.
ATTESA WELTALL 0%

Pessimo tempismo effettivamente, far uscire a cosi’ breve distanza dal (buon) film di Virzi’ questa commedia con un ormai inflazionato Bisio, che certamente ne uscira’ malconcio al confronto. Anche se dubito che andra’ a vederlo lo stesso tipo di pubblico.
ATTESA KUSA 0%

.

herculeslaleggendahainizioHERCULES di Renny Harlin

.
Se i miti dell’ antica Grecia vi interessano, beh, guardate pure da un’ altra parte perchè questo Hercules, ed i produttori de I Mercenari garantiscono, pare certamente il film più tamarro di questo 2014. Tra l’ altro, una rapida occhiata al trailer, da un’ idea di come si sia pescato a piene mani da pellicole precedenti: 300 insegna, male, ma insegna.
ATTESA WELTALL 0%

Come non bastasse il superfluo sequel di 300, che a me piacque e non poco, ora arriva pure Hercules, che raccatta pure un redivivo Renny Harlin in regia. Ma sai no?
ATTESA KUSA 0%

.

ilsegnatoIL SEGNATO di Christopher Landon

Nuovo capitolo della nuova interminabile saga horror Paranormal Activity. Già il fatto che non sia uscito durante la festa di Halloween è un segno di quanto la serie stia perdendo colpi ed appiglio sul pubblico. Siamo già pronti a voltare pagina? Dopo solo cinque film? Sarebbe un miracolo.
ATTESA WELTALL 0%

A me di Paranormal Activity basto’ e avanzo’ il primo, quindi figuriamoci se mi interessa il quinto (gia’ tanti???) della serie.
ATTESA KUSA 0%

.

isegretidiosagecountyI SEGRETI DI OSANGE COUNTY di John Wells

La scomparsa del capo famiglia porta le donne della famiglia Wenston a ritrovarsi tutte insieme dopo tanto tempo risvegliando rivalità, rancori e segreti tenuti sopiti per anni. Film corale e quasi tutto al femminile (tra le attrici si possono citare Meryl Streep, Julia Roberts, Abigail Breslin, Juliette Lewis) quello di John Wells, un dramma familiare che pare, già sulla carta, una botta d’ allegria che non ti dico. Passo ad occhi chiusi.
ATTESA WELTALL 0%
.
Generalmente sarei d’accordo con te, caro collega, non fosse per due fattori fondamentali: il primo e’ che nel poco citato cast maschile (che comprende Ewan McGregor e Chris Cooper) c’e’ anche Benedict Cumberbatch, e quindi va da se’ che lo vedro’ a prescindere, la seconda e’ che la pellicola  e’ tratta da una commedia teatrale vincitrice del premio Pulitzer scritta da Tracy Letts , le cui due opere precedenti  erano state portate sullo schermo da William Friedkin prima con Bug e poi con Killer Joe, garanzia di uno script molto piu’ tagliente della media delle classiche pellicole da family reunion al femminile. Se poi aggiungiamo la presenza di due attrici “seriali” come la brava Margot Martindale, indimenticata Mags di Justified, e Julianne Nicholson, vista recentissimamente in una delle migliori novita’  dell’anno,  Masters of Sex, io voto decisamente si’.
ATTESA KUSA 70%

.

Consigli per gli acquisti.

.

wolfchildrenWOLF CHILDREN (DVD e BD già disponibili dal 29/01/14)

.
Grazie a La Ragazza che Saltava nel Tempo e Summer Wars, quello di Mamoru Hosoda è un nome da tenere in attenta considerazione. Non a caso il suo ultimo film, Wolf Children, ha avuto la fortuna di passare in sala anche se solo per un giorno. Ora è il turno anche dell’ home video è la Dynit confeziona due edizioni complete, identiche come come contenuti che si differenziano unicamente per la qualità superiore della versione in Bluray. Come da consuetudine Dynit, il prezzo di entrambe non è esattamente popolare.
* DVD * VIDEO: 1.78:1 anamorfico – AUDIO: Ita / Gia Dolby Digital 5.1 – SOTT: Ita – EXTRA: Premiere: dietro le quinte della promozione, Commento audio del regista e dei doppiatori, Trailers, Presentazione speciale al festival di Annecy 2012, Spot TV – REGIONE: 2
ACQUISTO: CONSIGLIATO
* BLURAY * VIDEO: 1.78:1 anamorfico 1080p – AUDIO: Ita / Gia DTS HD 5.1 – SOTT: Ita – EXTRA: Premiere: dietro le quinte della promozione, Commento audio del regista e dei doppiatori, Trailers, Presentazione speciale al festival di Annecy 2012, Spot TV – ZONA: B
ACQUISTO: CONSIGLIATO CON RISERVA (occhio al prezzo)
.
.
.

499