Aperitivo a Grado
facebook

Cine20_1

Cine20 lo potete leggere tutti i giovedì ed è curata da Matteo “Weltall” Soi dalle pagine del blog weltallsworld.blogspot.com e dal blogger-seriale Kusa direttamente da lavitaenientaltro.wordpress.com. Una coppia inedita disposta a tutto pur di mettere la loro esperienza di cine-blogger e cinefili non professionisti per una rubrica alla portata di tutti, libera e accessibile, che spazia da brevi recensioni fino alle uscite home-video, senza dimenticare le doverose segnalazioni sui film in sala, il tutto corredato da un sistema di valutazione facile ed immediato. Ma non possiamo più trascurare l’importanza delle serie TV alle quali dedichiamo Derive Seriali, una sezione apposita curata da :A:, scrittore, sceneggiatore e nerd impenitente.

.

Brevemente in sala.

.

13hours13 HOURS: THE SECRET SOLDIERS OF BENGHAZI di Michael Bay

.
Ci piace pensare a Michael Bay sempre dietro al prossimo film dei Transformes e invece lo ritroviamo in un film che racconta la storia vera degli ex soldati che intervenirono subito dopo l’attacco all’ambasciata USA a Benghazi il 12 settembre del 2012. Ci chiediamo se il buon Michele farà il bravo o deciderà di far saltare tutto in aria come suo solito. E non vi preoccupate, nel caso vada male ci son sempre i robottoni.
ATTESA WELTALL 40%

Benghazi e’ stato uno dei grandi fallimenti della politica estera USA degli ultimi anni, e la Clinton ha rischiato grosso nell’inchiesta che e’ seguita. Quale sguardo possa dare l'”uomo dei robottoni” su questa vicenda non mi incuriosisce ne’ mi interessa.
ATTESA KUSA 0%

.

unbacioUN BACIO di Ivan Cotroneo

.
L’amicizia, quella più sincera e incondizionata, come difesa contro il pregiudizio e la diffidenza verso ciò che è diverso. Questo è il cuore della pellicola di Ivan Cotroneo con protagonisti tre adolescenti, degli outcast per i loro stessi coetanei, che tratta argomenti importanti e sempre d’attualità. Però basta che date un’occhiata al trailer per capire il motivo che ci terrà lontani dal film.
ATTESA WELTALL 0%

Non ho visto il trailer ma mi fido ciecamente del saggio giudizio del mio saggio collega
ATTESA KUSA 0%

.

lacomuneLA COMUNE di Thomas Vinterberg

.
In concorso al Festival di Berlino appena passato, La Comune è il nuovo film di Thomas Vinterberg, già regista dell’interessante Il Sospetto uscito qualche anno fa. La nuova pellicola racconta della coppia di intellettuali Erik e Anna che, insieme alla figlia Freja, costituiscono una comune in una villa a Copenaghen. La vita in completa condivisione con altre persone sembra funzionare a meraviglia fino a che questioni sentimentali non rischiano di far crollare il progetto su se stesso.
ATTESA WELTALL 60%

Riproporre il tema di una comune, cosi’ in voga negli anni ’70, puo’ essere interessante, e tenuto conto dei precedenti la pellicola di Vinterberg sembra interessante. Sembra
ATTESA KUSA 40%

.

eldesconocidoDESCONOCIDO di Dani de la Torre

.
Un funzionario di banca si trova improvvisamente imprigionato in una lotta contro il tempo per salvare la sua vita e quella dei suoi figli quando una mattina, mentre li accompagna a scuola in macchina, riceve una telefonata che gli intima di versare una ingente somma in determinati conti se non vuole saltare in aria insieme alla sua famiglia. Thriller spagnolo questa settimana, comodamente recuperabile al di fuori della sala.
ATTESA WELTALL 40%

.

loveemercyLOVE & MERCY di Bill Pohlad

.
Biopic che racconta la storia del leader dei Beach Boys, Brian Wilson, indiscusso talento della musica mondiale che lottò, anche grazie alla moglie Melinda per riprendersi la sua vita a lungo imbrigliata nell’incubo della schizofrenia. Cast davvero ricco per il film di Pohlad anche se non è mai facile riuscire a coniugare in un film in maniera sapiente le luci e le ombre di personaggi importanti come Wilson.
ATTESA WELTALL 50%

Non sono particolarmente appassionato dei biopic, tanto meno quelli musicali, ma la presenza di John Cusack, Paul Giamatti e Elizabeth Banks, senza dimenticare Paul Dano, mi spinge senz’altro ad eleggere la pellicola di Pohlad come film della settimana, ferme restando le perplessita’ gia’ espresse dal mio socio.
ATTESA KUSA 60%

.

onairON AIR di Davide Simon Mazzoli

.
Se siete fan dello Zoo di 105, trasmissione radiofonica di grande successo di Radio 105, questo è il film che fa per voi. La pellicola racconta del percorso, non facile e ricco di momenti anche difficili, intrapreso dal creatore dello Zoo, Marco Mazzoli, per arrivare a dare alla luce uno dei programmi più ascoltati e sicuramente più discussi del panorama radiofonico italiano. Credere nei propri sogni e lottare per essi, questo pare il senso ultimo del film ma, come detto, qui ci si rivolge soprattutto ad un target di pubblico ben preciso.
ATTESA WELTALL 40%

Non essendo io fan della radio, ne’ tanto meno dello Zoo di 105, non appartengo certamente a quel target. Ma si ammira e si premia  quanto meno lo sforzo di raccontare qualcosa di diverso.
ATTESA KUSA 40%

.

raceRACE di Stephen Hopkins

.
Anche il nuovo film di Stephen Hopkins in uscita questa settimana è ispirato ad una storia vera, quella di Jesse Owens leggendario corridore che, nonostante le tensioni razziali riesce a partecipare alle Olimpiadi di Berlino del ’36 e ad aggiudicarsi ben 4 medaglie d’oro in barba al regime nazista. Nulla da dire sulle intenzioni, soprattutto quando si vogliono celebrare figure sportive fondamentali come quella di Owens, qualche dubbio invece sul risultato finale che rischia di essere molto più celebrativo di determinati valori e poco equilibrato.
ATTESA WELTALL 40%

Secondo titolo interessante della settimana, con tutti i se e i ma di una storia che gia’ dal trailer sembra raccontata in modo alquanto piatto.
ATTESA KUSA 50%

.

lultimatempestaL’ULTIMA TEMPESTA di Craig Gillespie

.
Nel ’52 una tempesta imponente si abbatte sulle coste del New England coinvolgendo anche una petroliera che viene letteralmente spezzata in due. Una piccola spedizione di salvataggio organizzata dalla Guardia Costiera cercherà, nonostante le apocalittiche condizioni metereologiche, a mettere in salvo l’equipaggio. Altra storia vera, questa volta raccontata sotto forma di mini disaster movie ad alta spettacolarità. Per certi versi ricorda La Tempesta Perfetta,  ma che volete? Un film di Hollywood che sia anche originale?
ATTESA WELTALL 0%

L’originalita’ e’ spesso negli occhi di chi guarda, e si spera che in questo caso la somiglianza con La Tempesta Perfetta sia solo nella storia raccontata, perche’ ho DAVVERO ricordi orrendi di quella pellicola, che avevo rimosso dalla memoria prima che il mio socio la evocasse. Comunque interesse nullo.
ATTESA KUSA 0%

.
.
.

649