Cine20_1

Cine20 lo potete leggere tutti i giovedì ed è curata da Matteo “Weltall” Soi dalle pagine del blog weltallsworld.blogspot.com e dal blogger-seriale Kusa direttamente da lavitaenientaltro.wordpress.com. Una coppia inedita disposta a tutto pur di mettere la loro esperienza di cine-blogger e cinefili non professionisti per una rubrica alla portata di tutti, libera e accessibile, che spazia da brevi recensioni fino alle uscite heome-video, senza dimenticare le doverose segnalazioni sui film in sala, il tutto corredato da un sistema di valutazione facile ed immediato. Ma non possiamo più trascurare l’importanza delle serie TV alle quali dedichiamo Derive Seriali, una sezione apposita curata da :A:, scrittore, sceneggiatore e nerd impenitente. Detto questo, andiamo a cominciare.

.

Al cinema e non solo.

.

lalalandLA LA LAND
di Damien Chazelle

.
In una Los Angeles porto accogliente per tutti i sognatori, si incontrano per un curioso gioco del destino due anime alla ricerca della propria realizzazione personale e professionale: Mia vuole diventare un’attrice e, tra un provino e l’altro, lavora alla caffetteria dei Warner Studios. Sebastian è un pianista jazz imbrigliato nel ruolo di musicista da piano bar ma che sogna di aprire un locale nel quale far sopravvivere nel tempo un genere musicale che vede fagocitato dalla modernità.
La La Land di Damien Chazelle è un film che guarda con nostalgico rispetto ad una Hollywood passata ed in particolare all’indimenticata stagione dei musical che omaggia senza furbizia per raccontare, scandendola con il passare delle stagioni, la storia d’amore dei due protagonisti che si intreccia e si scontra con la realizzazione dei loro sogni. Un ritratto dolce amaro come la vita stessa, a tratti spensierato, onirico, irrimediabilmente romantico e commovente, ma anche realista nel sottolineare come non sia possibile raggiungere un traguardo senza lasciarsi inevitabilmente qualcosa dietro.
Chazelle dirige con grande capacità un film dove i movimenti di macchina seguono con precisione le coreografie (impressionante la sequenza d’apertura) e i ritmi dettati dalle musiche.
Straordinaria anche la coppia di protagonisti, Emma Stone (sempre raggiante e incantevole) e Ryan Gosling, affiatatissimi e semplicemente perfetti in due ruoli che sembrano decisamente tagliati su misura per loro.
GRADIMENTO WELTALL 80%

.

Brevemente in sala.

.

absolutelyfabulous_ukABSOLUTELY FABULOUS – THE MOVIE
di Mandie Fletcher

.
Revival di una serie comica britannica andata in onda per sei stagioni dal 1992 al 2012, Absolutely Fabulous sbarca nei cinema con un lungometraggio che riporta Jennifer Saunders e Joanna Lumley e rivestire i panni di Edina e Patsy costrette a nascondersi lontane dalla mondanità nel sud della Francia, dopo aver causato un incidente ad un party che ha coinvolto nientemeno che Kate Moss. Immagino (quasi) imperdibile per i fan della serie.
ATTESA WELTALL 0%

Quel che più mi lascia  perplesso é  l’operazione di esportare un film su una serie così poco conosciuta  all’estero, o per lo meno in Italia che io sappia. Misteri insondabili della distribuzione.
ATTESA KUSA 0%

.

autobahnAUTOBAHN – FUORI CONTROLLO (Collide)
di Eran Creevy

.
Due giovani americani, Casey e Juliette si conoscono ed innamorano in Europa. Ma il destino beffardo ci mette lo zampino e quando a lei viene diagnosticata una malattia brutta-brutta, lui decide di rimettersi a fare il criminale per pagarle le cure e a derubare un pericoloso trafficante di droga che, di risposta, si infastidisce. Inseguimenti d’auto e tanta banalità per quello che pare, a giudicare dal trailer, un clone slavato di Fast & Furious.
ATTESA WELTALL 0%

Nicholas Hoult evidentemente con le macchine con Mad Max: Fury Road ci ha preso gusto e ha deciso di replicare. Ma neppure il cast che comprende tra gli altri  Felicity Jones, Anthony Hopkins e Ben Kingsley mi farà cambiare parere su una pellicola evidentemente inglese, visto il cast all british.  Che però curiosamente arriva da noi con un titolo tedesco e  un sottotitolo italiano … mah!!!
ATTESA KUSA 0%

.

mammaopapaMAMMA O PAPA’ (dal 14/2)
di Riccardo Milani

.
Commedia italiana della settimana che esplora le dinamiche di una coppia che si separa ma sviluppandole in maniera leggermente diversa. Al posto della classica battaglia per l’affidamento dei figli, progetti lavorativi di entrambi li portano a voler scaricare la prole l’uno a carico dell’altra. Protagonisti Antonio Albanese e Paola Cartellesi, un tempo molto apprezzati ma diventati nomi che non fanno più ne’ caldo ne’ freddo.
ATTESA WELTALL 0%

Come potrete immagine NON é questo il film della settimana, anche perché la Cortellesi ci piace un sacco ma in coppia con Albanese anche no.
ATTESA KUSA 0%

.

manchesterbytheseaMANCHESTER BY THE SEA
di Kenneth Lonergan

.
A causa della morte del fratello maggiore, Lee diventa tutore legale del nipote ed è costretto a tornare nella cittadina di Manchester nel Massachussets. Oltre alla nuova responsabilità sarà costretto ad affrontare un doloroso passato. Dramma familiare con Casey Affleck e Michelle Williams che diventa la scelta obbligata di questa settimana.
ATTESA WELTALL 75%

Eccolo qua, il film della settimana per il sottoscritto: sarà di una tristezza assoluta, quindi bene andarci di ottimissimo umore altrimenti si rischia la depressione.. Ma d’altronde noi cinefili siamo quasi sempre degli allegroni, quindi nessun pericolo giusto?
ATTESA KUSA 75%

.

moonlightMOONLIGHT
di Barry Jenkins

.
Infanzia, adolescenza, eta’ adulta: il percorso di crescita di Chiron, giovane gay di colore di Miami, descritto attraverso tre momenti fondamentali della sua vita, in uno dei film piu’ acclamati dalla critica d’oltreoceano e pluricandidato agli Oscar. Seconda scelta della settimana, e anche qua mi sa che non ci sia poi tanto da stare  allegri
ATTESA KUSA 70%
.
Seconda scelta anche per me ma tanto interesse per una delle pellicole che hanno catturato l’attenzione dell’Academy e che proverà ad intromettersi nello strapotere di La La Land.
ATTESA WELTALL 60%

.

residentevilthefinalchapterRESIDENT EVIL: THE FINAL CHAPTER
di Paul W. S. Anderson

.
La saga cinematografica di Resident Evil, per la quale provo sentimenti contrastanti, arriva al suo sesto e ultimo capitolo sempre diretto e interpretato dall’affiatata coppia, sul lavoro come sulla vita, Paul W. S. Anderson e Milla Jovovich. Credo di essermi fermato al terzo film quindi il mio parere non fa proprio testo ma se devo consigliare qualcosa non può che essere di giocarsi il settimo capitolo videoludico di recente uscita, che è una bomba.
ATTESA WELTALL 0%

Ecco sì, aspetta che mi compro una PS4 che così gioco al settimo capitolo. Magari anche no, ma non si sa mai.
ATTESA KUSA 0%

.
.
.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS
613