Cine20_1

Cine20 lo potete leggere tutti i giovedì ed è curata da Matteo “Weltall” Soi dalle pagine del blog weltallsworld.blogspot.com e dal blogger-seriale Kusa direttamente da lavitaenientaltro.wordpress.com. Una coppia inedita disposta a tutto pur di mettere la loro esperienza di cine-blogger e cinefili non professionisti per una rubrica alla portata di tutti, libera e accessibile, che spazia da brevi recensioni fino alle uscite heome-video, senza dimenticare le doverose segnalazioni sui film in sala, il tutto corredato da un sistema di valutazione facile ed immediato. Ma non possiamo più trascurare l’importanza delle serie TV alle quali dedichiamo Derive Seriali, una sezione apposita curata da :A:, scrittore, sceneggiatore e nerd impenitente. Detto questo, andiamo a cominciare.

.

Al cinema e non solo.

.

kongskullislandKONG: SKULL ISLAND
di Jordan Vogt-Roberts

.
Hollywood crede ancora nei Mostri.
Certo, ci sono i capitali cinesi a dare una spinta ma ci crede.
E ci crede nonostante pellicole discutibili e risposte di pubblico non entusiasmanti. Questo perchè lo spettatore sa bene cosa vuole e spesso le attese e le aspettative vengono disilluse.
Prendiamo l’ultimo Godzilla, quello americano. Nei trailer il buon Mostro giapponese appare in forma smagliante ma soprattutto enorme. Ecco, non credete a chi vi dice che le dimensioni non contano perchè è una falsità: se i Mostri sono grossi il film ha già in mano una carta vincente. Ma poi ci butti dentro gli attori in carne ed ossa con le loro storie che non ci interessano e che vorresti veder cancellate dall’importante zampone di Godzilla. Ne consegue che, quando dai più spazio agli attori piuttosto che ai Mostri quella mano vincente la butti nel cesso.
Ed arriviamo a Kong, ultimo tentativo in ordine di tempo della Universal per riportare in auge il Re dei Mostri (almeno in occidente), qui vera propria divinità e protettore di un’isola nascosta e protetta 365 giorni l’anno da una tempesta. Ma qualche nube e un po’ di fulmini non fermano certo la curiosità dell’uomo ed ecco che, nei primi anni settanta con gli ultimi strascichi di Vietnam, una piccola spedizione organizzata dalla misteriosa associazione governativa Monarch, viene accompagnata da un manipoli di soldati, un cacciatore e una fotografa, per delle ricerche geologiche sull’isola. Almeno in apparenza perchè in realta cercano i Mostri.
Rispetto a Godzilla, Kong: Skull Island gioca d’anticipo e ci mostra il nostro gigantesco primate fin dalla prima sequenza per poi riproporcelo, dopo una introduzione di quelle che pongono le basi per le prevedibili dinamiche narrative, insieme ad altre creature di metratura ragguardevole con le quali si metterà le mani in faccia.
Al di la di quei richiami, abbondanti e ingombranti, ad Apocalypse Now, il film di Jordan Vogt-Roberts punta (grazie al cielo) al più semplice ed immediato intrattenimento facendo il possibile per regalare un’ora e mezza circa di spensierato divertimento e “mostruosa” azione, con tutti i limiti che questo comporta: i personaggi sono piuttosto piatti e la storia è un pretesto per introdurre qualcosa di più ambizioso che verrà parzialmente svelato nella scena dopo i titoli di coda.
Potrebbe essere una grossa delusione per tanti ma anche un perfetto esempio di cinema di puro svago che si fa sempre più difficoltà a trovare. Tutto dipende da quel che si va cercando.
GRADIMENTO WELTALL 65%

.

Brevemente in sala.

.

beautyandthebeastLA BELLA E LA BESTIA (Beauty and the Beast)
di Bill Condon

.
Largamente anticipato da una lunga campagna promozionale, arriva nelle sale italiane la nuova trasposizione in live action di uno dei classici Disney più amati di sempre, La Bella e La Bestia. Riuscirà la pellicola con (in parte) attori in carne ed ossa a sta la versione livere al passo con la magia della versione animata? Ai posteri l’ardua sentenza. O a coloro che sono interessati a vedere il film. Io non sono tra quelli, sorry.
ATTESA WELTALL 0%
.
Emma Watson nei panni di Belle e Dan Stevens in quelli, seppur pesantemente truccati, della Bestia, sono motivi più che sufficienti per eleggere a film della settimana questa trasposizione live di uno dei capolavori della Disney moderna.  Da quel che si vede poi nei trailer, scenografie, costumi e messa in scena non sono da meno, quindi entrerò in sala con grandi aspettative, sperando di non vederle tradite. Ovviamente se possibile in lingua originale, altrimenti vanno perduti Ewan Mc Gregor nei panni di Lumiere, Sir Ian McKellen in quelli di Cogsworth ed Emma Thompson in quelli di Mrs Potts
ATTESA KUSA 75%

.

dersuuzala_niDERSU UZALA
di Akira Kurosawa

.
C’è questa bella iniziativa della Cineteca di Bologna che distribuisce nelle sale un numero limitato di titoli selezionati ed adeguatamente restaurati per essere riproposti nelle sale. E’ di qualche settimana fa l’uscita da Il Disprezzo di Godard finalmente in una versione senza tagli e solo con il doppiaggio originale. Arriva questa settimana invece Dersu Uzala dal maestro Kurosawa. Come sempre, ottima occasione per vedere in sala capolavori senza tempo, sopratutto per chi ancora non li conosce.
ATTESA WELTALL 60%

Iniziativa sicuramente lodevolissima, anche perchè la vicenda umana di Dersu, piccolo uomo delle grandi pianure, è una di quelle che toccano il cuore dello spettatore. Per i pochi che possono, un’ottima occasione.
ATTESA KUSA 60%

.

johnwick2JOHN WICK – CAPITOLO 2 (John Wick: Chapter 2)
di Chad Stahelski

.
Non c’è pace per John Wick, costretto a tornare al suo lavoro di sicario per motivi personali, ora è nuovamente coinvolto in omicidi et simili per fermare un suo ex socio che cerca di prendere il controllo di un’organizzazione segreta. Montagne di morti ammazzati garantiti e speriamo che anche l’intrattenimento del primo capitolo venga garantito.
ATTESA WELTALL 80%

Quando un personaggio calza a pennello ad un attore come nel caso di Keanu Reeves e di John Wick, non ci sono dubbi che anche questo capitolo non deludera’ le aspettative. Anche con la presenza di Scamarcio e della Gerini. Una valida alternativa ammazzatutti e testosteronica nella settimana del romanticismo di La Bella e La Bestia
ATTESA KUSA 70%

.

lovingLOVING
di Jeff Nichols

.
La vera storia di Jeff e Mildred Loving che dopo lunghe battaglie, anche legali, videro riconoscersi solo nel 1967  dalla Corte Suprema degli Stati uniti il diritto di essere uniti legalmente come coppia anche se appartenenti a due razze diverse. Una storia di grande ispirazione portata a Cannes e adesso anche nei cinema italiani, da Jeff Nichols che ricordiamo con gran piacere per il suo Take Shelter del 2011.
ATTESA WELTALL 65%
.
La presenza di Ruth Negga, vista ed apprezzata in Marvel Agent of Shield, e di Joel Edgerton, regista e attore del sottovalutato e poco visto Regali da uno Sconosciuto, sono giá motivi sufficienti per entrare in sala.
ATTESA KUSA 60%

.

ringsTHE RING 3
di F. Javier Gutiérrez

.
L’horror è probabilmente il genere che soffre maggiormente la diffusa mancanza di idee e originalità che porta irrimediabilmente ad una continua ripetizione e al ripescaggio di vecchi franchise. E qui cadiamo a bomba con The Ring, già remake (tra l’altro ben fatto da Gore Verbinski) dell’originale Ringu di Hideo Nakata, che arriva con un ritardo di anni al terzo capitolo. La storia? Ci importa davvero? C’è sempre una videocassetta che se la guardi dopo sette giorni muori. Olè
ATTESA WELTALL 0%
.
Concordo in pieno, la scarsità di idee originali è un flagello per le pellicole horror, e questo inutile sequel lo dimostra. In attesa del già annunciato Sadako contro Kayako, ovvero lo scontro finale tra i “mostri” dei due franchise di horror giapponese più famosi e prolifici,  ovvero Ringu (The Ring) e Ju-On (The Grudge). Praticamente un Freddie vs Jason in salsa j-horror.
ATTESA KUSA 0%

.

untirchioquasiperfettoUN TIRCHIO QUASI PERFETTO
di Fred Cavayè

.
E ditelo che vi mancavano un po’ le commedie francesi che tanto piacciono ai nostri distributori. Bè, se questo è il vostro caso, arriva nelle sale la nuova pellicola con protagonsita Dany Boon, onnipresente in questo genere di film, che questa volta interpreta un uomo dedito ad un risparmio ai limiti della follia. Il suo stile di vita verrà messo a dura prova quando scoprirà di avere una figlia e questa andrà a vivere da lui.
ATTESA WELTALL 0%
.
Ah si si la commedia francese della settimana, che bello!!!
ATTESA KUSA 0%

.
.
.
.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS
623