Aperitivo a Grado
facebook

Cine20_1

Cine20 lo potete leggere tutti i giovedì ed è curata da Matteo “Weltall” Soi dalle pagine del blog weltallsworld.blogspot.com e dal blogger-seriale Kusa direttamente da lavitaenientaltro.wordpress.com. Una coppia inedita disposta a tutto pur di mettere la loro esperienza di cine-blogger e cinefili non professionisti per una rubrica alla portata di tutti, libera e accessibile, che spazia da brevi recensioni fino alle uscite home-video, senza dimenticare le doverose segnalazioni sui film in sala, il tutto corredato da un sistema di valutazione facile ed immediato. Ma non possiamo più trascurare l’importanza delle serie TV alle quali dedichiamo Derive Seriali, una sezione apposita curata da :A:, scrittore, sceneggiatore e nerd impenitente. Detto questo, andiamo a cominciare.

.

Brevemente in sala.

.

lapazzagioiaLA PAZZA GIOIA di Paolo Virzì

.
Dopo l’apprezzabile Il Capitale Umano, Paolo Virzì torna con una nuova pellicola accolta con un certo interesse negli scorsi giorni al Festival di Cannes. Protagoniste due donne, diverse tra loro ma entrambe ospiti di una comunità per il trattamento terapeutico dei disturbi mentali, che decidono di scappare dal loro luogo “protetto” per provare un assaggio di vita del mondo esterno.
ATTESA WELTALL 50%

Virzi’ e’ una delle belle realta’ del (non troppo florido) panorama cinematografico italiano, uno dei pochi esportabili anche all’estero. Detto questo, la tematica della follia e della fuga a due al femminile non brilla certo per originalita’, quindi diamo fiducia con cautela.
ATTESA KUSA 50%

.

whiskeytangofoxtrotWHISKEY TANGO FOXTROT di Glenn Ficarra, John Requa

.
Stanca di una vita piatta e priva di stimoli, la reporter Kim Barker decide di dare uno scossone alla sua esistenza accettando un pericoloso incarico in piena zona di guerra. Commedia tipicamente americana con un nutrito cast di protagonisti, tra i quali Tina Fey, Margot Robbie, Martin Freeman e Billy Bob Thorton.
ATTESA WELTALL 0%

WTF (che tradotto significa ma che c**o) e’ , come gia’ detto dal mio saggio collega, una commedia incentrata sulla verve comica di Tina Fey, famosa (tra le tante cose) per la serie TV 30 Rock, e che in patria e’ un mostro sacro della commedia. Anche se io ad esser sincero non ho ancora afferrato del tutto il perche’.
ATTESA KUSA 0%

.

xmenapocalypseX-MEN APOCALISSE di Bryan Singer

.
Dopo aver trasformato il franchise X-Men in una barzelletta incoerente e raffazzonata (inclusi anche gli insulsi spin off di Wolverine) la Fox ha riconsegnato la compagine mutante al suo padre originale, Bryan Singer che, ispirandosi ad una delle saghe più famose di Chris Claremont, Giorni di un Futuro Passato, ha operato un doveroso reboot riparatore. Proseguendo sulla linea temporale inaugurata con X-Men L’inizio, questa volta Xavier e i suoi giovani pupilli si troveranno ad affrontare il loro nemico più pericoloso, Apocalisse. Speriamo bene.
ATTESA WELTALL 70%

Quello in cui Xavier (che per chiarire a Deadpool, qua e’ James McAvoy, non Patrick Stewart)  diventa calvo. Quello in cui c’e’ la splendida Olivia Munn nelle succintissime vesti di Psylocke. Quello in cui c’e’ (come sempre) un cameo di Wolverine. Quello in cui c’e’ Sansa Stark che fa Jean Grey. Quello in cui c’e’ QuickSilver, quello simpatico e fuori di testa, non quello del MCU. Quello che ci andiamo tipo subito e poi vi raccontiamo anche prima.
ATTESA KUSA 80%

.

aliceinwonderland2ALICE ATTRAVERSO LO SPECCHIO di James Bobin
(in sala dal 25/05)

.
Alice in Wonderland non verrà certo ricordato come il miglior film di Burton ma il regista di Edward Mani di Forbice e Big Fish era riuscito a dare un’impronta personale ad un film che la Disney voleva a tutti costi trasformare in una pellicola fantasy sulle orme de Il Signore degli Anelli e Narnia. Su questo seguito, ispirato molto alla lontana dai libri di Lewis Carroll, non nutriamo tante speranze anzi, diciamo pure che incrociamo forte le dita nella speranza che non sia un disastro completo.
ATTESA WELTALL 40%

Ecco, citare Edwars Mani di Forbice e Big Fish (per non parlare di Sweeney Todd) e poi pensare che lo stesso regista ora fa schifezze come Alice in Wonderland, mi mette tanta ma tanta tristezza. Anche se il libro Attraverso lo specchio e quello che Alice ci trovo’ forse lo preferisco addirittura al piu’ famoso predecessore, qui mi sa che passo senza rimorsi.
ATTESA KUSA 0%
.
.
.

685