Aperitivo a Grado

Cine20_1

Cine20 lo potete leggere tutti i giovedì ed è curata da Matteo “Weltall” Soi dalle pagine del blog weltallsworld.blogspot.com e dal blogger-seriale Kusa direttamente da lavitaenientaltro.com. Una coppia inedita disposta a tutto pur di mettere la loro esperienza di cine-blogger e cinefili non professionisti per una rubrica alla portata di tutti, libera e accessibile, che spazia da brevi recensioni fino alle uscite home-video, senza dimenticare le doverose segnalazioni sui film in sala, il tutto corredato da un sistema di valutazione facile ed immediato. Ma non possiamo più trascurare l’importanza delle serie TV alle quali dedichiamo Derive Seriali, una sezione apposita curata da :A:, scrittore, sceneggiatore e nerd impenitente. Detto questo, andiamo a cominciare.

.

Al cinema e non solo.

.

UN AFFARE DI FAMIGLIA
di Hirokazu Kore-eda

.
Può esistere la famiglia al di là dei legami di sangue?
O meglio. E’ unicamente il legame biologico che definisce una famiglia?
Il regista giapponese Hirokazu Kore-eda ha in passato, con successo, affrontato questa delicata tematica nel dramma Father and Son, dove un uomo dopo aver scoperto di aver cresciuto, per errore dell’ospedale, il figlio biologico di qualcun’altro, non riesce più ad avere un rapporto padre-figlio con quest’ultimo.
In Un Affare di Famiglia, giustamente premiato con la Palma d’Oro a Cannes, Kore-eda approfondisce ancora di più questa riflessione raccontando di una famiglia disastrata che vive di espedienti, in particolar modo di taccheggi e piccoli furti. Una notte accolgono in casa loro una bambina, rifiutata e maltrattata dai genitori naturali e oltre ad includerla nel loro peculiare nucleo familiare, iniziano ad insegnarle i piccoli trucchi del “mestiere” con il quale sopravvivono.
Con la consueta sensibilità, formale e contenutistica, il regista giapponese esplora la complessità dei rapporti umani, riservando, come in Nobody Knows, un’attenzione particolare ai bambini e al filtro d’innocenza dei loro occhi attraverso il quale provano ad intepretare il misterioso e sfacettato mondo degli adulti, loro punto di riferimento e guida.
Kore-eda è giudice imparziale di questa complessità, della quale mostra sia gli aspetti positivi che quelli negativi, mostrando come l’amore e l’affetto nascano sia da sentimenti sinceri che da semplice egoismo e per gli stessi motivi possano finire.
Il cast, al solito, è perfetto ed in stato di grazia, dal più grande al più piccolo, ma una menzione particolare e un ricordo sincero va sicuramente alla straordinaria Kirin Kiki recentemente scomparsa.
GRADIMENTO WELTALL 85%

.

Brevemente in sala.

.

UN FIGLIO ALL’IMPROVVISO (Momo)
di Vincent Lobelle, Sébastien Thiery

.
Un bel giorno i coniugi Prioux tornano a casa e scoprono all’interno il giovane Patrick che asserisce con convinzione di essere loro figlio e di essere tornato a casa per far conoscere ai suoi genitori la sua fidanzata. Ma i Prioux non hanno mai avuto un figlio…oppure no? Grande commedia francese della settimana.
ATTESA WELTALL 0%
.
Continuano le commedie francesi sulla famiglia. Pare che non si stanchino mai di farle. Ne prendiamo atto, e tiriamo innanzi.
ATTESA KUSA 0%

.

GLI INCREDIBILI 2 (Incredibles 2)
di Brad Bird

.
Torna la famiglia Parr con tutte le problematiche della vita quotidiana da persone normali e la seconda vita da supereroi. Soprattutto quando Helen viene scelta come immagine per una campagna a favore dei superumani e Bob è costretto a rimanere a casa a badare ai figli. Ma una nuova minaccia all’orizzonte potrebbe portarli tutti nuovamente in azione. Gli Incredibili è uno dei migliori film Pixar di sempre e questo seguito difficilmente potrà eguagliare il predecessore. Forse anche perchè arriva con tanti anni di ritardo. Ma parliamo della Pixar e il minimo sindacale di fiducia glielo si concede sempre.
ATTESA WELTALL 60%
.
Grande attesa per il ritorno della famiglia dei supereroi animati che alla loro prima uscita, nel lontanissimo 2004,  furono una delle più belle versioni di film con supereroi, animati e non. Poi però abbiamo avuto 10 anni 10 di MCU, e poi è arrivato pure il  DCEU, le serie tv Marvel …. Quindi la domanda è: perchè farne un seguito proprio adesso, in un momento in cui il mercato sembra decisamente saturo di supereroi? Riusciranno i nostri (super)eroi a ripetere, o per lo meno ad avvicinarcisi, il successo riscosso tanti anni fa? Io non sono pessimista come il mio socio, e gli dò piena fiducia. Spero di non pentirmene.
ATTESA KUSA 80%

.

MILE 22
di Peter Berg

.
Trama molto semplice: un ufficiale dell’intelligence americana deve portare in salvo un agente compromesso con l’aiuto di un’unità tattica. Spy movie con lato action annesso interpretato da Mark Wahlberg assolutamente trascurabile. Se non fosse che nel cast troviamo pure Iwo Kuwais, star assoluta dei due capolavori di menare indonesiani The Raid e The Raid 2. Si spera solo che gli abbiano lasciato il giusto spazio.
ATTESA WELTALL 50%
.
Peter Berg è un solido mestierante (suo il notevole e sottovalutato The Kingdom) , così come lo è Mark Wahlberg. Quindi non possiamo che attenderci un solido film medio, a cui per coerenza non possiamo che dare un solido voto medio.
ATTESA KUSA 50%

.

THE NUN
di Corin Hardy

.
Un prete ed una novizia vengono inviati dal Vaticano in una abbazia in Romania per investigare sul suicidio di una suora di clausura. Qui si troveranno ad affrontare la forza malvagia che da anni alberga in quel luogo. L’universo espanso di The Conjuring continua a crescere e dopo i due Annabelle (dedicati alla inquietante bambola posseduta) ora è il turno di The Nun il cui personaggio abbiamo visto e temuto in The Conjuring 2. I dubbi per la qualità ci sono tutti ma i patiti del genere non se lo faranno mancare comunque.
ATTESA WELTALL 50%
.
Ammirevole l’idea di espandere un universo horror attraverso sequel, prequel e spin-off. Peccato che il mondo delle serie copra più che a sufficienza quel campo. O no?
ATTESA KUSA 0%

.
.
.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS
526