Aperitivo a Grado
facebook

Cine20_1

Cine20 lo potete leggere tutti i giovedì ed è curata da Matteo “Weltall” Soi dalle pagine del blog weltallsworld.blogspot.com e dal blogger-seriale Kusa direttamente da lavitaenientaltro.wordpress.com. Una coppia inedita disposta a tutto pur di mettere la loro esperienza di cine-blogger e cinefili non professionisti per una rubrica alla portata di tutti, libera e accessibile, che spazia da brevi recensioni fino alle uscite home-video, senza dimenticare le doverose segnalazioni sui film in sala, il tutto corredato da un sistema di valutazione facile ed immediato. Ma non possiamo più trascurare l’importanza delle serie TV alle quali dedichiamo Derive Seriali, una sezione apposita curata da :A:, scrittore, sceneggiatore e nerd impenitente. Detto questo, andiamo a cominciare.

.

Brevemente in sala.

.

codice999CODICE 999 di John Hillcoat

.
Il “codice 999” che da il titolo al nuovo film di John Hillcoat è usato in polizia per indicare un agente a terra, ed è anche lo stratagemma utilizzato da un gruppo di poliziotti corrotti per eseguire una rapina impossibile dietro ricatto di un cartello della mafia russa. Nomi importanti (Kate Winslet, Aaron Paul, Norman Reedus, Woody Harrelson ecc.) e tanta azione per un crime/thriller da tenere li in panchina nel caso non ci fosse altro da vedere.
ATTESA WELTALL 50%

No, francamente anche a giudicare dal trailer, è proprio il cast che sembra prendere un po’ a destra e e a manca a non ispirarmi. Sembra appunto tanta azione ma non di quella che prediligo.
ATTESA KUSA 0%

.

leconfessioniLE CONFESSIONI di Roberto Andò

.
La politica internazionale e l’impatto che le decisioni dei potenti hanno sull’uomo comune, sono al centro del nuovo film di Roberto Andò ambientato durante un G8 dei ministri dell’economia, pronti a una manovra che avrà effetti devastanti per alcuni Paesi. Una manovra segreta ma che qualcuno di loro potrebbe aver confessato al monaco Roberto Salus, ospite dell’ incontro. Cinema d’impegno italiano con un Toni Servillo nel ruolo principale, ma l’interesse non è molto.
ATTESA WELTALL 60%

Anche se non proprio nelle mie corde, la regia di Ando’ e la presenza di Toni Servillo fanno di questo Le Confessioni il titolo più interessante della settimana, soprattutto se come me non siete tanto appassionati del francese qui sotto.
ATTESA KUSA 60%

.

microboegasolinaMICROBO E GASOLINA di Michel Gondry

.
Arriva finalmente anche in Italia l’ultimo film di Michel Gondry, una frizzante commedia che ha due adolescenti come protagonisti, Microbo e Gasolina. La coppia di amici non ha nessuna intenzione di trascorrere le vacanze estive con le rispettive famiglie e pertanto decidono di partire insieme in un giro intorno alla Francia a bordo di un improvvisato mezzo di trasporto costituito da un tagliaerba e una “casa” di legno montata sopra. Visto quanto ci piace il regista francese, questo è uno dei titoli più attesi della settimana.
ATTESA WELTALL 75%

Come già anticipato, il cinema di Gondry mi piace ma a piccole dosi, e il mio entusiasmo è molto timido, anche se l’uscita anche tardiva di un regista particolare ed interessante è sempre da salutare come un fatto positivo.
ATTESA KUSA 40%

.

trumanTRUMAN di Cesc Gay

.
Julian e Tomas sono amici di lunga data e anche se vivono da anni su due continenti diversi, il loro profondo rapporto è rimasto inalterato. Saputo delle precarie condizioni di salute dell’amico, Tomas lo raggiunge per stargli vicino ed aiutarlo per quello che sembra essere un momento di grandi decisioni. Ma Julien ha le idee molto chiaro e quel che lo preoccupa è trovare una famiglia adottiva per il suo adorato cane Truman. Commedia co-prodotta tra Spagna e Argentina che, già dal trailer non riesce a nascondere la sua anima dolce amara.
ATTESA WELTALL 40%

Quindi stavolta non si parla di Capote, o del presidente degli USA? Peccato, lo avrei preferito.
ATTESA KUSA 0%

.

zonadombraZONA D’OMBRA di Peter Landesman

.
Storia vera del neuropatologo Bennet Omalu che condusse una sua personale battaglia per portare alla luce una malattia degenerativa del cervello che colpiva i giocatori di football americano a seguito di ripetuti colpi alla testa. Naturalmente la sua clamorosa scoperta si scontro contro tutti gli interessi politici ed economici dietro uno degli sport più importanti al mondo. Ormai il buon vecchio Will Smith si muove tra progetti diversi ma tutti incredibilmente anonimi. Mah.
ATTESA WELTALL 0%

Già i film sul football americano non sono tra i miei preferiti, uno poi che parla delle malattie derivate dal fatto di dare testate gli uni contro gli altri meno che meno. E concordo con te socio,  Will Smith effettivamente si sta un po’ perdendo per strada…
ATTESA KUSA 0%

.
.
.

571