Aperitivo a Grado
facebook

Cine20_1

Cine20 lo potete leggere tutti i giovedì ed è curata da Matteo “Weltall” Soi dalle pagine del blog weltallsworld.blogspot.com e dal blogger-seriale Kusa direttamente da lavitaenientaltro.com. Una coppia inedita disposta a tutto pur di mettere la loro esperienza di cine-blogger e cinefili non professionisti per una rubrica alla portata di tutti, libera e accessibile, che spazia da brevi recensioni fino alle uscite home-video, senza dimenticare le doverose segnalazioni sui film in sala, il tutto corredato da un sistema di valutazione facile ed immediato. Detto questo, andiamo a cominciare.

.

Brevemente in sala.

.

ALADDIN
di Guy Ritchie

.
La domanda principale qui è: come diavolo ha fatto il regista di Lock & Stock, Snatch, Rock’n’Rolla nonchè del Sherlock Holmes con Robert Downey Jr a ridursi a dirigere un live-action della Disney? E per di più proprio Aladdin? Vabbè, potere dei soldi e amen, lo so. Tanto qui la farà da padrone il genio canterino di Will Smith, che se sicuramente non può competere col talento istrionico di Robin Williams, voce pirotecnica e scatenata della versione a cartoni, si rifarà a modo suo con la parte canora. Se devo dir la verità poi Aladdin tra i prodotti della premiata ditta Ashman and Menken (autori indimenticati anche di La Bella e la Bestia e La Sirenetta) è quello che mi piace di meno, perciò…
ATTESA KUSA 0%
.
In attesa de Il Re Leone (in uscita nei prossimi mesi) e di Mulan (già in produzione) è il turno per Aladdin di avere la sua trasposizione live-action. Non ne sentivamo la necessità, ci accontentavamo del classico animato e ci saremmo anche risparmiati un Will Smith travolto dalla smania di seppellire definitivamente la sua carriera. Non parliamo di Guy Ritchie poi…
ATTESA WELTALL 0%

.

IL TRADITORE
di Marco Bellocchio

.
La storia di Tommaso Buscetta, da boss di Cosa Nostra a primo grande pentito, che col suo aiuto e con la collaborazione con il giudice Giovanni Falcone condusse al primo maxi-processo contro la mafia e alla cattura del clan dei corleonesi. Una pagina oscura della recente storia italiana su un male che ancora è lontano dall’essere estirpato, che ci viene raccontata in questa pellicola del regista Bellocchio presentata al festival di Cannes di quest’anno.
ATTESA KUSA 50%
.
Marco Bellocchio porta a Cannes un film che racconta una figura terribilmente controversa che di riflesso racconta anche un lato oscuro dell’ Italia che è impossibile nascondere come polvere sotto al tappeto.
ATTESA WELTALL 60%

.

L’ANGELO DEL MALE (Brightburn)
di David Yarovesky

.
Unica scelta valida della settimana, BrightBurn racconta la storia di Brandon, “trovatello” adottato da una coppia ansiosa di avere un figlio, che crescendo si rivela come una sorta di supereroe malvagio, deciso a perseguire i suoi peggiori istinti grazie ai suoi poteri. Mescolando il genere supereroistico (tra i produttori c’è pure il James Gunn di Guardiani della Galassia) e quello horror, BrightBurn potrebbe rivelarsi un’interessante sorpresa.
ATTESA KUSA 70%
.
Vista l’incapacità di raccontare Superman al cinema senza trasformarlo in una figura tormentata per compiacere i fan del Cavaliere Oscuro di Nolan, meglio ispirarsi alla sua genesi e ribaltarne le conseguenze come in questo interessante horror. Probabilmente prima scelta della settimana.
ATTESA WELTALL 75%

.
.

400