Cine20_1

Cine20 lo potete leggere tutti i giovedì ed è curata da Matteo “Weltall” Soi dalle pagine del blog weltallsworld.blogspot.com e dal blogger-seriale Kusa direttamente da lavitaenientaltro.wordpress.com. Una coppia inedita disposta a tutto pur di mettere la loro esperienza di cine-blogger e cinefili non professionisti per una rubrica alla portata di tutti, libera e accessibile, che spazia da brevi recensioni fino alle uscite heome-video, senza dimenticare le doverose segnalazioni sui film in sala, il tutto corredato da un sistema di valutazione facile ed immediato. Ma non possiamo più trascurare l’importanza delle serie TV alle quali dedichiamo Derive Seriali, una sezione apposita curata da :A:, scrittore, sceneggiatore e nerd impenitente. Detto questo, andiamo a cominciare.

.

Brevemente in sala.

.

fencesBARRIERE (Fences)
di Denzel Washington

.
Cominciamo subito con il film della settimana, così ci siamo tolti il pensiero. Diretto ed interpretato da Denzel Washington, e con Viola Davis nel ruolo di sua moglie, Fences è l’adattamento cinematografico di una commedia teatrale andata in scena a Broadway, ed è uno dei candidati della notte degli Oscar. Racconta la difficile vita di un operaio nella Pittsburgh degli anni ’50, alle prese con le discriminazioni razziali contro gli afro-americani. Tematiche purtroppo ancora attuali certamente messe in risalto dalla bravura dei due protagonisti.
ATTESA KUSA 70%

Anche se considero il film della settimana quello di cui andremo a parlare poco più in basso, non nego un certo interesse anche per questa pellicola che, insieme a quelle trattate la settimana scorsa, concorre alle più ambite statuette nella prossima notte degli Oscar.
ATTESA WELTALL 60%

.

beataignoranzaBEATA IGNORANZA
di Massimiliano Bruno

.
Due insegnanti di liceo si scontrano sul campo dei social network. Quando la commedia italiana parla dell’attualità, non sempre lo fa con l’intelligenza e l’arguzia di Perfetti Sconosciuti, di cui qui ritroviamo come attore Marco Giallini, stavolta in coppia con Alessandro Gassman.
ATTESA KUSA 0%

La sensazione che ho io è che il cinema italiano arrivi a trattare gli argomenti di attualità sempre con il fiatone. Vuole stare sul pezzo ma arriva sempre con quel ritardo che ti porta a chiederti quanto te ne possa davvero fregare. In questo caso, quanto davvero te ne possa fregare di una commedia dove due professori di liceo, con un approccio ai social media diametralmente opposto, si trovino improvvisamente a parti invertite.
ATTESA WELTALL 0%

.

jackieJACKIE
di Pablo Larrain

.
Film della settimana, titolo che si aggiudica a mani bassi, l’ultima fatica di Pablo Larrain, un dramma biografico che racconta la settimana successiva all’omicidio J.F. Kennedy attraverso la figura della moglie Jackie, interpretata da una intensa Natalie Portman. Ottimo riscontro da chi ha avuto gia la fortuna di vederlo e pertanto massima fiducia.
ATTESA WELTALL 80%
.
Malgrado l’entusiasmo del mio collega io non sono molto attratto da un film sulla figura di Jackie, con tutto che si vuole un gran bene alla Portman, che pare qui faccia sfracelli come interpretazione. Pertanto partecipo con cautela, visto che per me il film della settimana é un altro.
ATTESA KUSA 60%

.

lamarciadeipinguiniilrichiamoLA MARCIA DEI PINGUINI 2: IL RICHIAMO (L’empereur)
di Luc Jacquet

.
Un altro documentario sui Pinguini Imperatore? Abbiate pazienza, ma non se ne può proprio più! Sarà anche raccontato da PIF, ma sai cosa ce ne importa?
ATTESA KUSA 0%
.
Ma che palle ‘sti pinguini. Ma che palle pure PIF.
ATTESA WELTALL 0%

.

t2trainspottingT2: TRAINSPOTTING
di Danny Boyle

.
Per la serie, i sequel di cui nessuno sentiva la necessità, ecco arrivare sugli schermi Renton, Spud, Bugbie e Sick Boy a vent’anni di distanza da un cult generazionale come il primo Trainspotting, tratto dal romanzo omonimo di Irvine Welsh. In questo secondo capitolo si racconta del ritorno di Mark Renton, interpretato da Ewan McGregor, alla sua amata/odiata Scozia, dove incontrerà i vecchi amici di un tempo, tutti interpretati dal cast originale che comprendeva Johnny Lee Miller, Robert Carlisle, Ewen Brenner e Kelly McDonald. Funzionerà l’operazione nostalgia, ci sentiremo solo tutti molto più vecchi o sarà una enorme delusione e uno spreco di tempo e di pellicola? Mah! Comunque io un occhiata mi sa proprio che gliela darò, per curiosità. Ma con la dovuta calma.
ATTESA KUSA 50%
.
Non è che non si sentisse solo la necessità di un sequel di Trainspotting, ma dopo quella vaccata lurida e disonesta di The Millionaire, non si sente proprio più il bisogno di pellicole partorite da Danny Boyle. Quindi anche di questo ne faccio proprio a meno.
ATTESA WELTALL 0%

.

thegreatwallTHE GREAT WALL
di Zhang Yimou

.
Superproduzione cino-statunitense per un fantasy ambientato nel XII secolo cinese e che ruota attorno alla Grande Muraglia Cinese, costruita secondo questa pellicola per tener lontani mostri mitologici che minacciano l’Impero. Con Matt Damon, Pedro Pascal (quello di Narcos) e Willem Dafoe in un cast tutto cinese, la nuova pellicola di Yimou sia dai provini che dalla trama sembra un progetto decisamente bizzarro, sul cui valore ho non pochi dubbi.
ATTESA KUSA 40%

Cina e Hollywood sempre più vicini. La Cina ha i capitali e Hollywood mezzi, esperienza e grandi nomi per mettere insieme dei grandi blockbuster internazionali. E’ il caso di questo The Great Wall diretto da Zhang Yimou e con un attore di richiamo come Matt Damon. L’impressione che si ha, oltre che di un film dalla grande spettacolarità, è che il grande cinema orientale in costume venga in qualche modo snaturato ed impoverito.
ATTESA WELTALL 40%

.
.
.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS
720