Aperitivo a Grado
facebook

Cine20_1

Cine20 lo potete leggere tutti i giovedì ed è curata da Matteo “Weltall” Soi dalle pagine del blog weltallsworld.blogspot.com e dal blogger-seriale Kusa direttamente da lavitaenientaltro.wordpress.com. Una coppia inedita disposta a tutto pur di mettere la loro esperienza di cine-blogger e cinefili non professionisti per una rubrica alla portata di tutti, libera e accessibile, che spazia da brevi recensioni fino alle uscite home-video, senza dimenticare le doverose segnalazioni sui film in sala, il tutto corredato da un sistema di valutazione facile ed immediato. Ma non possiamo più trascurare l’importanza delle serie TV alle quali dedichiamo Derive Seriali, una sezione apposita curata da :A:, scrittore, sceneggiatore e nerd impenitente.
Detto questo, auguriamo a tutti i lettori una BUONA PASQUA e andiamo a cominciare.

.

Al cinema e non solo.

.
brooklyn215BROOKLIN di John Crowley

Come tanti suoi (e nostri) connazionali,  nei primi anni ’50 la giovane Ellis è costretta a lasciare il suo paese d’origine, l’Irlanda, per approdare negli Stati Uniti, a New York, dove la attendono un lavoro e una casa. Arriva anche l’amore, nei panni di un giovane italo-americano, come lei emigrato per cercare fortuna. Ma un lutto familiare la costringe a tornare in patria, ed Ellis si troverà a dover scegliere tra il suo passato e il suo futuro.

Una storia semplice ma universale, quella raccontata dal regista Crowley e dallo sceneggiatore e scrittore Nick Hornby, sulla difficoltà di cambiare vita e abitudini,  sulla necessità di adattarsi ad un nuovo mondo e di cambiare prospettiva, e di seguire il proprio cuore quando necessario. E dopo Carol, Room, Suffragette (ma pure Mad Max: Fury Road, a ben guardare),  ancora un film di quest’anno che racconta l’universo femminile, accomunato alle pellicole citate da una maiuscola interpretazione della sua protagonista, in questo caso una deliziosa e (malgrado la sua giovane età) matura Saoirse Ronan che si accosta al suo personaggio con una sensiblità e un intensità che non è sfuggita all’attenzione dell’Academy fruttandole una nomination come miglior attrice.

Un’accurata ricostuzione storica per costumi e scenografie,  una fotografia che predilige le tinte pastello e un’ambientazione che contrappone gli scorci urbani di New York con quelli ariosi e naturali del paese d’origine della protagonista, l’Irlanda, costituiscono la cornice ideale per una delicata storia di sentimenti, per niente stucchevole o zuccherosa, perchè raccontata con la consueta abilità dallo sceneggiatore e scrittore Nick Hornby, non nuovo a raccontare con sensibilità e  acume  i sentimenti e i problemi dei giovani di tutte le epoche ed età, basti pensare a film come An Education o a libri (e film) come About a Boy.

Non certo originale nella trama, e forse risolto un po’ troppo velocemente nel finale (come già accadeva peraltro anche in An Education), Brooklyn colpisce  soprattutto per l’interpretazione della Ronan e per la leggerezza e la delicatezza dei toni, oltre che per una messa in scena precisa e funzionale al racconto.

GRADIMENTO KUSA 75%

.

Brevemente in sala.

.

batmanvssupermanBATMAN VS SUPERMAN: DAWN OF JUSTICE di Zack Snyder

.
Da queste parti a Zack Snyder gli si vuole molto bene per 300 e soprattutto  per Watchmen, e questo e’ sicuramente un fatto. Invece della sua recente dedizione all’universo cinematografico DC, di cui questo Batman vs Superman costituisce il primo passo verso il filmone col supergruppone Justice League, in programma per i prossimi anni, mi frega pochissimo. Questo perche’, con l’eccezione dei Batman di Nolan e di Burton , i supereroi della DC li ho sempre trovati abbastanza noiosi ed inutili. Wonder Woman compresa, anche se l’ormone in quel caso rischia sempre di offuscare un po’ il giudizio finale. Non metto l’attesa a 0 solo per rispetto per il mio collega che so gia’ non la pensera’ allo stesso modo…
ATTESA KUSA 40%

A dispetto di tutto invece, caro Kusa, non la pensiamo poi in maniera tanto diversa. Cioè Zack Snyder, con i suoi pregi e i suoi difetti, ha sempre avuto un posticino speciale nei nostri cuori fin dal remake de L’alba dei morti viventi. Ora però ha deciso di imbarcarsi con gli eroi della DC comics e, tra seguire le orme di Nolan e mettersi in pari con quanto fatto dalla Marvel, mi sa che si sta buttando in una strada in salita. Cioè, è chiaro anche per voi che,  tra lui e la Warner, del personaggio di Superman non hanno capito molto, vero?
ATTESA WELTALL 40%

.

heidiHEIDI di Alain Gsponer

.
Noi “vecchietti” cresciuti con l’anime disegnato da Miyazaki resteremo per sempre fedeli a quella nostalgica  versione, ed ogni altra trasposizione del libro della svizzera Johanna Spyri,  live o a cartoni che sia, ci lascia completamente indifferenti.
ATTESA KUSA 0%

Come la più recente versione animata in computer graphics, anche questo adattamento live action di Heidi ci lascia totalmente indifferenti. Alla faccia delle caprette.
ATTESA WELTALL 0%

.

asphalteIL CONDOMINIO DEI CUORI INFRANTI di Samuel Benchetrit

.
Prima della Commedia Italiana, ecco arrivare anche la Commedia Francese. Presentato fuori concorso all’ultimo festival di Cannes, Asphalte (titolo originale uguale uguale proprio) racconta di un condominio e della varia umanita’ che lo abita, tra un’attrice non piu’ giovanissima, un infermiera del vicino ospedale e persino un astronauta americano che atterra sul tetto e trova ospitalita’  presso una giovane magrebina. Cast variegato composto tra gli altri da Isabelle Huppert, Valeria Bruni Tedeschi e Michael Pitt.
E su tutto, un bel chissene.
ATTESA KUSA 0%

E qui è proprio il caso che non si confonda il nostro disinteresse per la commedia francese con le effetive qualità di un film che, per tempo e per voglia, non ci interessa nemmeno approfondire. Questa poi è una settimana ignorante, dove gli eroi si mettono le mani in faccia. Va da se che non c’è spazio per altro.
ATTESA WELTALL 0%

.

ilmiogrossograssomatrimoniogreco2IL MIO GROSSO GRASSO MATRIMONIO GRECO 2 di Kirk Jones

.
Nia Vardalos ci sta simpatica, e oltre al suo primo grosso grasso matrimonio greco abbiamo visto ed apprezzato la commedia “in drag” Connie e Carla.  Ma dopo tanti anni dal precendete capitolo e della carriere non proprio esaltanti sia per la Vardalos che per Johhny Corbett, questo mi sa piu’ di un modo comodo per far quattrini che altro, quindi passerei senza riserve.
ATTESA KUSA 0%

Non sono un fan del primo film, per il quale non nego di provare comunque una leggera simpatia, ma mi sembra comunque troppo tardi per un seguito e un po’ stra-abusata la componente comica delle differenze culturali
ATTESA WELTALL 0%

.

landofmineLAND OF MINE – SOTTO LA SABBIA di Under Sandet

.
Una pellicola che porta alla luce un fatto storico poco noto e’ sempre interessante.  Soprattutto se spinge  a riflessioni sulla storia e sui suoi errori, e sulla natura dell’uomo.  All’indomani della fine della seconda guerra mondiale, un gruppo di prigionieri tedeschi composto prevalentemente dalle ultime leve, e quindi giovanissimi (alcuni addirittura 13nni)  o anziani, viene costretto dalle autorita’ danesi a sminare chilometri e chilometri di spiagge,  senza alcun tipo di preparazione e mettendo pesantemente a rischio la propria vita. E’ giusto che un gruppo di persone paghi le colpe di una nazione? E dove finisce la giustizia e comincia la vendetta?   Questi solo alcuni dei quesiti che solleva questo piccolo film danese, che per me si candida sicuramente al titolo di film della settimana, anche per assenza di contendenti a meno che non vi interessi quello grosso con i supereroi che si menano.
ATTESA KUSA 65%

Effettivamente questo è il film più interessante di una settimana dominata dall’atteso cinecomic della Warner, perchè parla di guerra, delle sue conseguenze, delle sue vittime e dei suoi colpevoli
ATTESA WELTALL 60%

.

unpaesequasiperfettoUN PAESE QUASI PERFETTO di Massimo Gaudioso

.
Che Pasqua sarebbe senza una Commedia Italiana ? Qui ci sono Silvio Orlando e  Fabio Volo che cercano di non far sparire un paesino nelle Dolomiti Lucane, perche’ ormai la Basilicata e’ diventata una regione gettonatissima dal cinema. E noi andiamo a farci una bella passeggiata nel parco sperando nel bel tempo.
ATTESA KUSA 0%

Come passare la prossima Pasqua? Andare a vedere un film di Fabio Volo o mangiare un uovo di cioccolato scaduto? Ah, choices!
ATTESA WELTALL 0%

.

Consigli per gli acquisti.

.
A questo giro doppio consiglio Ghibli visto che la Lucky Red ci delizia con i penultimi titoli ancora inediti in Italia (l’ultimo arriverà ad aprile) della casa d’animazione giapponese, La Ricompensa del Gatto e Si Sente il Mare, entrambi presentati nella doppia versione DVD e Bluray. Sulla carta, entrambe le edizioni sembrano rispettare le caratteristiche minime previste dai formati e gli extra canonici presenti anche negli altri film di Miyazaki e Co.
.

ricompensagattoLA RICOMPENSA DEL GATTO (DVD e BD già disponibili dal 23/03/16)

.
* DVD* VIDEO: 1.85:1 anamorfico – AUDIO: Ita / Gia Dolby Digital 5.1 – SOTT: Ita / Ita non udenti – EXTRA: Making of, Storyboard, Trailer – REGIONE: 2
ACQUISTO: CONSIGLIATO
* BLURAY * VIDEO: 1.85:1 anamorfico 1080p – AUDIO : Ita / Gia DTS HD 5.1 – SOTT: Ita / Ita non udenti – EXTRA: Making of, Storyboard, Trailer – ZONA: B
ACQUISTO: CONSIGLIATO

.

sisenteilmareSI SENTE IL MARE (DVD e BD già disponibili dal 23/03/16)

.
* DVD * VIDEO: 1.85:1 anamorfico – AUDIO: Ita / Gia Dolby Digital Stereo 2.0 – SOTT: Ita / Ita non udenti – EXTRA: Trailer, Storyboard, Speciale “A 10 anni dal film” – REGIONE: 2
ACQUISTO: CONSIGLIATO
* BLURAY * VIDEO: 1.85:1 anamorfico 1080p – AUDIO: Ita / Gia DTS HD 2.0 – SOTT: Ita / Ita non udenti – EXTRA: Trailer, Storyboard, Speciale “A 10 anni dal film” – ZONA: B
ACQUISTO: CONSIGLIATO
.
.
.

610