Aperitivo a Grado

Cinema: “Gli ultimi” di David Maria Turoldo debutta negli USA

facebook
ultimi-ape_2900471Prima americana per Gli ultimi di Vito Pandolfi e David Maria Turoldo, ispirato al racconto breve di Turoldo Io non ero un fanciullo. Il film, ambientato nel Friuli contadino degli anni Trenta e una delle opere fondanti della cultura regionale, sarà proiettato venerdì 5 dicembre al Film Studies Center dell’Università di Chicago, nella versione restaurata pubblicata in dvd esattamente due anni fa - in occasione del cinquantenario - dalla Cineteca del Friuli, il Centro Espressioni Cinematografiche e Cinemazero, con il sostegno della Fondazione CRUP, dell’Associazione Culturale Il ridotto di Coderno di don Nicolino Borgo e la collaborazione della Presidenza del Consiglio Regionale FVG.

All’evento americano, curato da Sabina Negri, sarà presente Luca Giuliani, responsabile dei progetti della Cineteca del Friuli e curatore del cofanetto dvd che, lo ricordiamo, ha ricevuto il premio come “Miglior dvd 2012/2013” alla decima edizione dei DVD Awards organizzata nell’ambito del festival bolognese Il Cinema Ritrovato.

Gli ultimi è stato recuperato nella versione integrale pensata dagli autori e presentata a margine della Mostra del Cinema di Venezia del 1962, e a Chicago  viene presentato proprio in questa versione, più lunga di sei minuti e con alcune scene montate diversamente rispetto a quella uscita in sala nel gennaio 1963 (pure presente nel dvd, insieme a moltissimi extra).

La prima americana segue altre tappe di un tour che sta diventando mondiale e che comprende, fra le altre, la doppia proiezione lo scorso anno al Festival Lumière di Lione e, a luglio di quest’anno, la presentazione nella sala Broadway Cinematheque di Hong Kong, nell'ambito di una rassegna di film made in Friuli (Friff) organizzata dalla Camera di Commercio italiana a HK e dal CEC.
627