Aperitivo a Grado

Cividale: La “Notte Ducale” 3 giugno 2013

facebook

È lunghissimo l’elenco degli artisti del mondo della pittura e della scultura che mettono a disposizione loro opere per i premiati della seconda edizione della Notte Ducale di Cividale, kermesse che si ispira al Moret d’Aur della famiglia Marini (ospiti all’evento) e che sin dalla prima edizione è gemellata col “Premio Lauzi per la canzone d’autore” di Anacapri.
La Notte Ducale si svolgerà lunedì prossimo, 3 giugno, a partire dalle ore 20, presso il ristorante-albergo Al Fortino di via Carlo Alberto n. 40 a Cividale, di proprietà del Gruppo Giaiotto (per gli ultimi posti disponibili alla cena di gala contattare: 0432 731217). Vedrà sul palco una lista autorevoli di premiati, selezionati dall’osservatorio dei giornalisti delle più importanti testate editoriali della regione Fvg.
Giorgio Di Centa, Paolo Medeossi, Giulio Venier, Sebastiano Zorza, Marco Anzovino, i volontari della Quiete, Alessia Trost, Ruggero Pertile ed Alessia Stefani riceveranno perciò preziosi riconoscimenti a firma degli artisti: Serpic (Sergio Simeoni), Euro Angivoni, Silvano Spessot, Claudio Feruglio, Cildi (Silvano Serdino), Ivana Burello, Marina Battistella, Gianni Maran, Luigi Romano, Rosa Spina, Piero De Martin, Vittorio Sopracasa, Leona K., Nadia Lolletti e Remo Stasi. Un premio speciale, da quest’anno, è istituito alla memoria di Giuliano Caneva (la famiglia metterà a disposizione una sua scultura). Il tutto, per quanto riguarda le opere e gli artisti, coordinato dal pittore Giancarlo Caneva, che inoltre offrirà un suo quadro. Sarà presente il poeta Pierluigi Cappello, che premierà l’amico Paolo Medeossi.
Di qualità anche gli ospiti musicali che allieteranno il galà, condotto dalla madrina Maria Giovanni Elmi e dal direttore artistico Alberto Zeppieri ed impreziosito dalla presenza dei sindaci di Cividale, Palmanova ed Anacapri: i Just Duet, il cantautore Francesco Ursino, la pop-star Sadaya e la grande corista di Lucio Dalla, Iskra Menarini, per la prima volta ospite in Friuli escludendo le tournée con l’indimenticabile musicista bolognese.

624