Aperitivo a Grado

Coaching nutrizionale a Udine dal 30 gennaio

Negli ultimi tempi, un crescente interesse da parte di medici, ricercatori, istituzioni sanitarie e politiche nei riguardi di alimentazione, salute e stili di vita evidenzia l’ importanza di tali fattori che influenzano le nostre abitudini quotidiane e, soprattutto, rappresentano strumenti di prevenzione, nell’ambito della salute,  decisamente efficaci.

Il benessere acquisito nei paesi economicamente più evoluti, paradossalmente ha coinciso con la diffusione di gravi malattie come diabete ed obesità che sono diventate una vera emergenza sociale. Le conoscenze nutrizionali attuali sono molte ma non è facile trovare un metodo valido di “prevenzione alimentare”; la prevenzione infatti aiuta l’organismo a liberarsi dolcemente dalle tossine,  aiuta il metabolismo e perdere grassi in eccesso, aiuta a ristabilire l’equilibrio acido-base del corpo.
La lotta con i chilogrammi di troppo affligge gran parte della popolazione e rappresenta  l’ altro aspetto di cui si occupano gli specialisti della nutrizione  perché  condiziona sempre più persone, la cui speranza di dimagrire rimane spesso ingabbiata in una strada senza uscita; chi è  in sovrappeso, il più delle volte, si disperde in tentativi infruttuosi di dieta dai risultati parziali e temporanei. Diete avventate, bisogno di risultati veloci e l’ alimento che diviene mitigatore di ansie, compensativo di frustrazioni e solitudine sono fenomeni attuali che favoriscono la diffusione di notizie prive di fondamento scientifico nei principali social. Ricerche recenti dimostrano che il tasso di abbandono della dieta in generale è pari all’ 80% e spesso è imputato al modello prescrittivo che risulta obsoleto e comunque non sostenibile a lungo termine, soprattutto per i ritmi di vita e lavoro.Il processo verso la consapevolezza della conoscenza di ciò che mangiamo e dei riflessi nell’ambito della prevenzione, di quello psicologico  e del dimagrimento  è il primo passo per ottenere risultati importanti nello stare bene. Un metodo all’avanguardia per  identificare e superare gli ostacoli che impediscono il raggiungimento dei risultati e diventare quindi  protagonista e responsabile del processo di cambiamento delle proprie abitudini alimentari, adottando l’atteggiamento e la determinazione necessari per migliorare il proprio stile di vita, è  il “Coaching nutrizionale”.La Coram di Udine da sempre precursore di metodi e strategie ha organizzato un corso con un approccio integrato che partirà il 30 gennaio prossimo a cura del dott. Daniele Panunto (biologo nutrizionista), della dott.ssa Raimonda Muraro (dietista) e della Dott.ssa Roberta Colle (organizzatrice di corsi di cucina)

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS
1.058