Aperitivo a Grado

Codroipo: “Cjase d’arint” apre la stagione teatrale – 30 ott 2015

istituzionale_2Come da tradizione la stagione teatrale di Codroipo, promossa da Comune ed ERT, avrà un prologo prima dell’inizio del programma “ufficiale”. A differenza delle stagione passate, non sarà la compagnia vincitrice del Palio Teatrale Studentesco Città di Codroipo ma la compagnia codroipese Agnul di Spere a dare il via al cartellone. L’appuntamento è per venerdì 30 ottobre alle 20.45 al Teatro Benois-De Cecco con Cjase d’arint, commedia di Gianni Gregoricchio, diretta da Gianluca Valoppi, vincitrice nel 1992 del primo premio al secondo concorso per testi teatrali in lingua friulana promosso dall’Associazione Teatrale Friulana.

Riccardo è un imprenditore con la smania di fare carriera e soldi e per ragioni di affari deve trasferirsi in America con la moglie Sara ed i figli. Per non lasciare sola la madre Matilde la porta in una pensione per anziani agiati. La direttrice della lussuosa casa di ricovero, Dirce, è una donna acida e autoritaria ma deve sottostare alla volontà del presidente della casa, Aimone, che mantiene il fratello Vittorio nella “cjase d’arint”. Vittorio è un uomo “non allineato”: ha combattuto per tutta la vita contro le convenzioni, per cercare di vivere in modo libero il suo tempo, senza conformarsi a quello che gli altri si aspettavano da lui.
Matilde, invece, non ha vissuto una vita sua, è rimasta vedova quando era ancora giovane, con i figli da allevare: ha donato tutto il suo tempo agli altri, rinunciando a ogni felicità personale e ora si ritrova abbandonata anche da suo figlio Riccardo.
I due anziani iniziano a frequentarsi e, contravvenendo alle regole e sfuggendo al controllo del personale del ricovero, escono di nascosto per fare delle passeggiate, per godere della libertà di cui sentono il bisogno per sentirsi ancora vivi.
In occasione delle festività natalizie il figlio e la nuora tornano a far visita a Matilde e vengono subito informati della relazione fra i due anziani: Vittorio sostiene a gran voce la legittimità umana del rapporto tra i due attempati amanti scandalizzando Riccardo.
Matilde,invece, ha il coraggio di dire che il suo ruolo di madre, sempre sola e dedita alla
prole, è terminato, soprattutto ora che i figli la considerano solo un peso. I due comunicano inoltre che hanno deciso di convivere per affrontare la vita insieme, provocando così una forte reazione da parte di tutti. Ma Vittorio e Matilde non si arrendono, oramai sono determinati ad ignorare le chiacchiere e superare ogni convenzione…a tutti i costi!

Lo spettacolo è offerto gratuitamente agli abbonati mentre il biglietto d’ingresso per il pubblico è di 5 euro. Maggiori informazioni e chiamando il Teatro Benois-De Cecco di Codroipo (0432 908467).

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS
468