Aperitivo a Grado
facebook

guitar.jpgIl FVG si conferma capitale dei grandi eventi che lo pongono al centro della scena nazionale ed internazionale. Scopriamo assieme il calendario di tutte le date dei concerti

Il mondo del turismo ha subito in questi ultimi anni profonde trasformazioni annoverando delle importanti evoluzioni che pongono in una posizione sempre più rilevante le nicchie d’offerta turistica, tra le quali spicca per efficacia dell’azione e per capacità di generare flussi e pernottamenti quella dei grandi eventi di musica e spettacolo, poiché anche in grado di generare per le località prescelte un consistente incremento di visibilità e un miglioramento in termini di percezione del valore della destinazione.La regione Friuli Venezia Giulia, considerata tra l’altro la capacità di attrazione che questi grandi eventi musicali riflettono su un pubblico proveniente da tutte le regioni e soprattutto dai Paesi stranieri vicini (Austria, Slovenia, Croazia) si è allineata già da alcuni anni al trend nazionale, intraprendendo quindi la strada dei concerti e degli spettacoli. In quest’ottica mantiene inalterata la produttiva strategia e propone una stagione estiva ricca di eventi davvero entusiasmanti, confermandosi il principale punto di riferimento culturale per tutta l’area dell’Euroregione transfrontaliera.

Il 2008 sarà quindi una stagione evento con un cartellone musicale estivo impareggiabile che porterà in Friuli Venezia Giulia i maggiori interpreti della musica nazionale ed internazionale.

Ad attestare come la nostra regione sia preparata ad ospitare eventi di altissimo livello, semmai ve ne fosse bisogno, la professionalità dei promoter e della macchina organizzativa unita all’esemplare recettività delle strutture come appurato anche per le due uniche date in Italia dei Red Hot Chilli Peppers e di Bjork, nel 2007.

Per la stagione 2008 si prospetta un notevole giro d’affari messo in moto dai numerosi eventi del cartellone estivo, che genereranno un imponente flusso di pubblico, con una buona parte (oltre il 30%) proveniente dall’estero, in particolare dalle aree contermini di Austria e Slovenia, ma anche da Croazia, Ungheria, Repubblica Ceca oltre che da Germania, Francia e Inghilterra.

Considerati i numerosi benefit generati da un punto di vista turistico, economico e culturale la filosofia organizzativa della Regione per questa stagione propone degli eventi numericamente e qualitativamente ben assortiti, distribuiti in maniera uniforme sul territorio regionale rivolgendo una particolare attenzione alle località turistiche balneari per eccellenza di Lignano e Grado oltre che Villa Manin di Passariano.

Passando ad una rapida illustrazione del sostanzioso cartellone estivo annotiamo che a Villa Manin, già palcoscenico i primi di giugno del celebre chitarrista Mark Knopfler, ex leader dei Dire Straits, sono attesi Pat Metheny e il Gary Burton Trio, Antonello Venditti, Gianna Nannini e soprattutto il grande ritorno live della band statunitense dei R.E.M., nell’ambito della collaborazione con il No Borders Music Festival.

A Lignano la stagione musicale dell’Arena Alpe Adria è stata aperta da Fiorella Mannoia e proseguirà con il pianista rivelazione Giovanni Allevi, l’illustre cantautore Francesco De Gregori e con gli spettacoli di danza dei Momix, di comicità con Teo Teocoli e per i più piccini con l’High School Musical, mentre concluderà l’intenso programma l’intramontabile Dionne Warwick. Ma non solo: Lignano ospiterà anche la prima edizione del Lignano Dance Festival (l’evento dance dell’estate) con protagonista la star della consolle Bob Sinclar.

Grado, mantenendo la tradizione che ogni anno vede un big della musica italiana esibirsi all’Isola della Schiusa, accoglie a braccia aperte il re del blues Zucchero “Sugar” Fornaciari.

Il No Borders ospiterà, oltre al già citato appuntamento con i REM di Villa Manin, sul palco di Tarvisio in esclusiva nazionale Macy Gray , la cantautrice irlandese Sinead O’Connor e l’atteso rientro sulle scene di Jovanotti, poi si respirerà anche un po’ di musica classica con uno tra i più grandi pianisti del panorama nazionale quale Ludovico Einaudi e una vena di musica jazz sofisticata con Stefano Bollani.

Udine invece ospiterà il ritorno in Italia di Paul Simon e a settembre il rocker più amato dagli italiani, Vasco Rossi. Nell’ambito del Folkest saranno di scena sempre a Udine The Chieftains e Loreena Mckennitt, mentre a Spilimbergo sarà la volta di Noa e dei Nomadi.

Da non dimenticare anche la rassegna Serestate di Trieste (con Pino Daniele e la sua band storica in Piazza Unità il 31 luglio), ed il festival multiculturale (prosa, musica, danza, cinema e teatro di strada) Mittelfest di Cividale. Infine, è in corso di svolgimento il Festival europeo del Reggae a Osoppo e si è appena conclusa la rassegna Udine Jazz.

11-Jul THE CHIEFTAINS – Folkest UDINE Castello
540