Aperitivo a Grado

Coppa Italia femminile: Graphistudio eliminata

facebook

La Reggiana conquista il pass per la finale di Coppa Italia con un gol di Sabatino che decide il match con il Tavagnacco. Le friulane pagano oltre misura il peso della gara e vedono infrangersi i sogni di gloria.  incontro non entusiasmate con troppi interventi fallossi sopra le righe che hanno  causato ben tre infornutni tra le fila gialloblu con Bissoli, Mauro e Brumana costrette a laaciare il campo anzitempo e le ragazze di Bearzi in dieci per gli ultmi 15′.  Match inteso fin dai primi minuti con le emiliane che appaiono motivatissime a portare a casa la vittoria, unico risultato che garantirebbe loro il passaggio del turno. Per le friulane, invece, l’incontro  appare subito in salita. Al 25′ la palla del vantaggio capita sui piedi di Parejo che trova una splendida Marchitelli a respingere d’istinto in corner. Reggiana ancora pericolosa poco dopo con Sabatino che non inquadra lo specchio della porta da buona posizione. Bissoli esce per infortunio (al suo posto Tommasella) ma è ancora la squadra emiliana che spreca una ghiotta occasione con Sabatino che scavalca Marchitelli in uscita ma mette oltre la traversa. Camporese spezza il predominio emiliano con una conclusione dalla distanza che si perde si poco alla destra di Vincenzi. Al 46′ Tavagnacco vicino al gol: corner di Caporese per Moscato che coglie la traversa a portiere battuto. Il primo tempo finisce in parità, 0-0. Il secondo tempo non parte con la buona stella per le friulane dopo dieci minuti l’infortunio priva le friulane di Ilaria Mauro. Bearzi getta nella mischia Bonetti ma il Tavagnacco continua a soffrire e va sotto al 57′: cross dalla destra a centro area e sinistro mortifero di Sabatino che gela Marchitelli. Le friulane provano a regiare con una bella punizione di Zorri disinnescata da Vincenzi. La partita si fa brutta e costellata di falli, soprattutto da parte emiliana, e l’arbitro fatica a tenere in mano le redini del match. A farne le spese è Brumana, altro infortunio che lascia in dieci la Graphistudio. Poche le soluzioni a disposizione delle friulane che incassano un’amara sconfitta. Per la Reggiana è finale con la Torres che nel pomeriggio ha avuto la meglio sul Bardolino con un secco 2-0. Appuntamento sabato 12 giugno 2010 alle ore 21.

210