Aperitivo a Grado

Cosa Fare dove andare: guida a domenica 17 agosto 2014

facebook

friuli11Dopo un ferragosto che non ha regalato a tutti il bacio del sole c’è ampia possibilità di rifarsi con questa bellissima domenica 17 agosto: moltissime le iniziative a cui poter partecipare

Grado AIR show con le frecce tricolori – LINK
Sacile – Sagre dei osei – Noto in tutta Italia, è un mercato-esposizione di uccelli da canto e da voliera che si tiene la prima domenica dopo Ferragosto. Vanta origini antichissime: il primo cenno ufficiale di questa fiera si ha con l’arrivo in Friuli del patriarca Raimondo della Torre il 2 agosto del 1274. Fu in questa occasione che i sacilesi chiesero all’autorità patriarcale aquileiese il permesso di includere il mercato di San Lorenzo, fino ad allora sotto il controllo della Castaldia di Caneva, entro le mura cittadine, trasformandolo così in fiera franca. Dal 1274 a oggi, l’annuale appuntamento si rinnova passando indenne sotto i colpi delle mode, mantenendo tutto l’antico fascino. Come la gara dei chioccolatori: eccellenti imitatori del canto dei volatili. Oltre all’esposizione nazionale uccelli ed al celebre concorso canoro durante il quale viene eletto il “Tordo Nazionale”, arricchiscono la giornata l’Esposizione nazionale uccelli, la Mostra degli animali da cortile, l’Esposizione dei vini D.O.C. del Friuli Venezia Giulia, la Mostra storica dell’Apicoltura, l’Esposizione nazionale canina, le mostre d’arte e fotografia.
Artegna – ferragosto Arteniese Tradizionale festa di Artegna in occasione di San Rocco, uno dei Patroni del paese. Appuntamento con giochi, gustose pietanze e spettacoli, spazio ai ragazzi e serate anche dedicate ai giovani.
Moggio: Ferragosto Moggese – Tradizionale appuntamento che si rinnova da più di 50 anni. Nel complesso di “Casa San Carlo” hanno luogo i festeggiamenti dedicati al Ferragosto. Percorsi gastronomici, serate danzanti, mostre e pesca di beneficenza caratterizzano la festa.
Lateis – Festa del formaggio salato e di malga – Sauris, le malghe, i pascoli ricchi di erbe aromatiche, che conferiscono sapori particolari ai prodotti caseari riconoscibili per gli alti standard qualitativi. Durante la manifestazione, per i palati più ricercati, si terranno nella piccola località di Lateis degustazioni di piatti tipici a base di formaggi e un mercatino dell’agroalimentare, dove sia il formaggio di malga che il formaggio salato la fanno da “padroni”.
Resia – Festa del frico resiano – a oseacco – Si rinnova l’appuntamento con i sapori autentici della gastronomia regionale, un’occasione imperdibile per gustare questa particolare versione della tradizionale ricetta friulana. L’evento è organizzato dal Comitato Pro Oseacco.
Avasinis – Festa del lampone e del mirtillo – La festa di Avasinis per eccellenza: quattro giorni all’insegna della dolcezza e della buona musica. Grandi cover band, folklore da tutta la Mitteleuropa, pietanze tipiche: gnocchi e cjarsons al lampone e al mirtillo, gelato con lamponi o mirtilli caldi, dolci tipici, birra aromatizzata al lampone, radicchio con l’aglio di Avasinis, i mitici fagioli di Seghin e tanto altro. Non mancheranno, come sempre, i lamponi ed i mirtilli freschi, le confetture e gli sciroppi. Il paese per quattro giorni si chiuderà al traffico veicolare ed aprirà il proprio cuore agli ospiti, sempre più numerosi, provenienti anche da Austria, Slovenia, Croazia e da tutto il centro-nord Italia. Giovedì 15 i festeggiamenti inizieranno alle ore 10:00 e si protrarranno fino a notte inoltrata, Venerdì 16 la festa aprirà alle ore 17:00, mentre Sabato 17 e Domenica 18 avranno luogo dalla mattina fino a notte.
Duino-Aurisina – Festa di San Rocco – Una delle più importanti iniziative in programma a Duino Aurisina. Il programma di iniziative culturali prevede l’esibizione di gruppi folkloristici, animazioni culturali e sportive, presentazione di libri, musica e ballo.
Morsano al Tagliamento – Festa dell’oca – Presso l’Area Festeggiamenti di Morsano, tradizionale manifestazione di ampia rilevanza turistico-gastronomica realizzata in collaborazione con l’Amministrazione Comunale, con degustazione di piatti tipici a base d’oca serviti in diverse salse. All’interno dell’evento vengono proposte serate con orchestre spettacolo, mostre, mercatini, selezione di miss, giochi per bimbi e grande pesca di beneficenza. Presso il Chiosco Loca dell’area giovani, frico, pizze, birra e musica con noti D.J.
Flaibano – A tutto frico – Presso l’Area Festeggiamenti di Via Cavour, Flaibano in festa dall’8 al 17 agosto, con tante proposte: musica, cabaret, ballo, momenti storico-culturali, esposizioni, sport amatoriale, spazio bimbi….ed una certezza: la gastronomia, fiore all’occhiello della manifestazione. Flaibano vi aspetta con il suo impareggiabile frico: classico, alle erbe e piccante!
Spilimbergo – Rievocazione storica della Macia – La manifestazione ricrea il clima della vita quotidiana della città, una delle più importanti a livello politico e culturale in Friuli, agli inizi del Cinquecento. In particolare, vuole riproporre in chiave di spettacolo le vicende della città nel periodo in cui erano signori i giovani fratelli Roberto e Adriano di Spilimbergo (il primo noto per aver composto una “Cronaca” storica, il secondo per il suo mecenatismo umanistico e per essere il padre della giovane e sfortunata contessina Irene). Sotto i portici saranno ospitate le botteghe artigiane con le loro mercanzie e le locande per ristorare i visitatori. Nelle piazze e lungo le vie si potranno vedere i popolani impegnati nella spesa, i borghesi che trattano i loro affari, i nobili che passeggiano e i mendicanti che importunano i passanti per la questua. E in questa folla variopinta si inseriscono i cantori e gli artisti, che si guadagnano da vivere con le loro capacità istrioniche, mentre su tutto vegliano gli armigeri del conte, accampati nel cortile del castello, gli arcieri del capitano Theodoro e i soldati della Terra.
Tualis – Sagra da scueta
Carpacco – sagra del Frico – Festa dedicata ad uno dei piatti più rinomati della gastronomia friulana: il frico, preparato con i formaggi freschi e stagionati forgiati nelle moltissime latterie locali, dove si utilizzano tecniche di lavorazione tramandate di generazione in generazione. Per la kermesse viene cucinato il frico con le patate, proposto pure con l’aggiunta di cipolle e tante altre specialità enogastronomiche.
Gemona – Festa di San Rocco – Nel suggestivo Borgo del Ponte, a fianco della Chiesetta di San Rocco, si svolge questa manifestazione che si caratterizza per serate di musica etnica, canti e balli della tradizione friulana, musica jazz, blues, folk e country, toccando molti altri generi musicali. Domenica 10 agosto Mercatino degli Hobbisti ed ogni sera chioschi con specialità dal mondo; in particolare il 15 agosto i tradizionali gamberi ed in serata la classica Tombola.
Voltois – Festa di san Rocco – Sabato 16 e domenica 17 agosto Voltois si prepara per festeggiare San Rocco! Musica, festa e divertimenti e Domenica 17 agosto nella chiesta dei Santi Rocco e Bartolomeo si svolgerà il concerto di Carniarmonie alle ore 20.45 con l’esibizione dell’artista Floreleda Sacchi

521