Aperitivo a Grado

Cosa fare dove andare, guida al fine settimana 31 maggio/1 giugno 2014

facebook

friuli11A farla da padrone in questo fine settimana saranno le due tappe conclusive del Giro d’Italia ma c’è molto altro da provare e gustare nel fine settiman friulano

 

  • Giro d’Italia – le due tappe finali del giro attraverseranno il Friuli Venazia Giulia – sabato 31 la Maniago Zoncolan e domanica 1 Gemona Trieste – LINK
  • Lignano – 31 maggio AIR SHOW – LINK
  • Udine – Giornata mondiale del gioco – LINK – Dalla corsa dei tappi alla costruzione di rifugi per uccelli e pipistrelli, dalla sabbia cinetica ai roller street fino ai più classici calcio, tennis, basket e volley. Il centro storico di Udine si prepara a diventare una grande arena delle attività ludiche per celebrare, sabato 31 maggio e domenica 1° giugno, la Giornata mondiale del Gioco, l’evento promosso dal 1999 dall’Associazione internazionale delle ludoteche.
  • San Giorgio di Nogaro – Itinerannia – LINK –  Non sarà la crisi a fermare gli inarrestabili organizzatori della più grande fiera della Bassa Friulana, e così anche per quest’anno ritorna l’attesissima kermesse che mette in vetrina tutte le tipicità di quell’affascinante –  e per molti aspetti ancora sconosciuta –  terra fra laguna e verdi pianure:  ItinerAnnia –  Eventi tra gusto e arte è fedele all’ appuntamento con i suoi visitatori provenienti da tutta la regione, Triveneto e oltre confine, e inaugura venerdì 30 maggio la sua tredicesima edizione, in una girandola di eventi d’ogni genere per un pubblico di tute le età
  • Fadis – Festa delle fragole – Golosità, spettacoli e divertimento: non mancano mai nei 4 giorni di festa o meglio di “Fieste di Faedis”, alla friulana. Da tanti anni è un momento di promozione del territorio, con iniziative come l’Agribike, un tour in bicicletta tra campagne e colline del territorio con soste enogastronomiche nelle varie Aziende Agricole; è un momento di promozione dei prodotti locali come il Refosco di Faedis ed i vini del territorio ed è un momento in cui ci si incontra e si sta insieme divertendosi con i vari spettacoli ed intrattenimenti organizzati. 
  • Buja – festa di primavera – Anno dopo anno l’impegno della Pro Loco, con la preziosa collaborazione – tra gli altri – di Comune, Gruppo ANA e Circolo Culturale Laurenziano, sta arricchendo questo appuntamento di notevole prestigio, dalle svariate sfumature e di grande richiamo in termini di presenze. L’offerta culturale è ambiziosa, con la realizzazione di esposizioni di ampio interesse, sia per le tematiche che per gli allestimenti. Non di minor impatto la cornice storica e paesaggistica del Monte di Buja, location dell’evento, originale ed invidiabile vetrina con il Museo d’Arte della Medaglia e della Città di Buja, la Pieve di San Lorenzo, la Casa Ursella, oltre a panorami che spaziano dalle montagne alla linea della costa. Ad attirare numerosi visitatori anche la prelibata offerta enogastronomica, dove il toro allo spiedo è protagonista, e i gustosi momenti conviviali allietati da eventi sportivi, gruppi di animazione e spettacoli musicali. Come da tradizione, infine, la Rievocazione Storica preparata dal “Teatri di Paîs” di Madonna di Buja, a decretare l’inizio dei festeggiamenti.
  • Medea – Fesat degli spaventapasseri –   Gli spaventapasseri sono simpatici fantocci che assumono le forme più strane e stravaganti; tipicamente sono costruiti con fil di ferro, stracci, paglia ed altri elementi comunque naturali. Verranno posizionati lungo le strade e le vie del paese e in tutti i luoghi più significativi del nostro borgo rurale. Li abbiamo scelti quali protagonisti della Festa per caratterizzare, con qualche cosa di conosciuto e che appartiene alla storia dei nostri nonni  e dei nostri padri, un’occasione di incontro popolare e di conoscenza delle nostre tradizioni, della nostra storia, del nostro antico rapporto con la campagna e la natura. Gli spaventapasseri, in tempi non troppo lontani (ma talvolta anche ai giorni nostri), segnalavano la fine dell’inverno e l’arrivo della primavera dal momento che venivano posti nei campi e negli orti per difenderli dai passerotti. Erano, quindi, l’evidente testimonianza della lotta dell’uomo contro i pericoli della natura rispetto al bene più prezioso di cui disponeva per assicurare il sostentamento della famiglia. Lo spaventapasseri ha ispirato fiabe, miti e leggende del Friuli e la Festa dà la possibilità di approfondire anche questo aspetto più strettamente legato alla storia ed alle tradizioni locali.Tutte le famiglie di Medea sono invitate a partecipare ai diversi momenti della Festa – cha ha il suo cuore presso l’Area Verde – a costruire uno spaventapasseri che viene collocato sulla porta di casa o in una qualche via del paese…. e durante la festa: musica di strada, chioschi, spettacoli musicali, manifestazioni aziende aperte e tanto altro ancora!
  • Turrida di Sedegliano – Fieste dai cais – Tradizionale festa paesana che si svolge nello splendido parco sul Tagliamento dove si possono degustare, oltre ai tipici piatti delle lumache in umido e alla Borgognona, anche deliziose specialità alla griglia ed ottimi vini della zona. Le serate saranno allietate da orchestre spettacolo. Favolosa pesca di beneficenza.
  • Camino al tagliamento – sagra del toro e del vino – Il territorio di Camino al Tagliamento è ricco di piacevoli sorprese: sembra, per certi versi, di immergersi nel Friuli più autentico, facendo un passo indietro nel tempo di alcuni decenni. Percorso dai Fiumi Tagliamento e Varmo, quest’ultimo tanto caro allo scrittore Ippolito Nievo, presenta una campagna ancora intatta, con filari di alberi, vigneti, borghi, casali e ville rustiche. In tale contesto, nelle vie del centro paese, tra Piazza Maggiore e Via Roma, la Pro Loco in stretta collaborazione con il Comune e con le Associazioni del luogo, durante questa storica manifestazione promuove i migliori vini autoctoni locali, con la possibilità di degustare pietanze tipiche tra cui le specialità a base di toro. Non mancheranno concerti, spettacoli e intrattenimenti per grandi e piccini. Lungo le rive del Fiume Varmo si svolgerà inoltre la caratteristica Cuccagna Orizzontale, che richiama da sempre molti visitatori, con la particolarità di essere orizzontale e posta direttamente sul fiume, risultando molto spettacolare per i tuffi dei giovani partecipanti che cercano di raggiungere gli ambiti premi. Il collaborazione con il Comune e le numerose Associazioni locali.Z
  • Zuglio bacio delle croci – 31 maggio – L’Ascensione è un antico culto probabilmente risalente al 1300, che ricade quaranta giorni dopo la Pasqua.
    In mattinata le croci rappresentanti le chiese che un tempo sottostavano alla giurisdizione della Diocesi di Julium Carnicum, si radunano presso il Plan da Vincile per compiere il tradizionale Bacio delle Croci, simbolo del profondo legame che le varie chiese carniche avevano per la Pieve Matrice di San Pietro.
  • Visinale di Pasiano – Visinale pedala – 1 giugno –  Manifestazione non competitiva, di km 20 ca., con partenza dal piazzale antistante la Chiesa di Visinale per ri-scoprire il patrimonio storico, artistico, culturale ed ambientale del territorio: partendo dalle costruzioni Venete di interesse storico, nella frazione di Visinale, proseguendo lungo il territorio, dove si incontrano autentiche testimonianze e monumenti religiosi. Visinale scopre e racconta la sua storia, fatta di cose semplici ma alquanto preziose. Edifici significativi ed antichi, che custodiscono autentiche perle e curiosità della nostra storia.
  • San Pier d’isonzo – Aziende aperte – Alcune aziende del paese aprono (dalle ore 10.00 alle 18.00) agli ospiti-visitatori che desiderano conoscere i prodotti locali e le modalità di produzione. Alcuni eventi collaterali attinenti all’enogastronomia, animeranno la giornata.
  • Gemona .- Festa degli aquiloni – 1 giugno – Presso Sella Sant’Agnese, nel corso della giornata:
    – processione della Rogazione dell’Ascensione
    – celebrazione della Santa Messa animata dai Gruppi Giovanili della Forania di Gemona del Friuli e del Gruppo Scout AGESCI Gemona 1
    – allestimento della “Bottega degli Aquiloni” a cura del Gruppo Scout AGESCI Gemona 1 e di numerosi altri stand a cura delle associazioni
    – letture animate per bambini a cura dei volontari del Gruppo “Coccolastorie”
    – svolgimento dei giochi e di altre attività di animazione per bambini e ragazzi
    – presentazione di progetti di solidarietà, locale e internazionale
    – chiosco a cura dell’Associazione “Borc Taviele”.
  • Savogna d’Isonzo – Green Volley – Primo torneo di Green Volley 12 ore di volley presso il campo di Calcio di Savogna d’Isonzo Al termine delle premazioni musica con DJ.
  • Romans d0’Isonzo – Festa musica solidarietà –  La giornata Inizierà alle ore 09.00 con il Torneo di bocce presso il bocciodromo comunale; – ore12.00 pastasciuttata per tutti i presenti; – ore 14.00 Torneo di calcio a 5 presso il campo sportivo, giochi per bambini presso il campo parrocchiale San   Sebastiano e torneo di tennis tavolo presso la palestra comunale- ore 18.00 Gruppo mobile da osteria: Quella Sporca Mezza Dozzina;– ore 19.00 Partita del Cuore (3° memorial Tecia);– ore 19.30 PREMIAZIONI;- ore 20.00 A cena con Sdrindule, accompagnato da Mr. DB a seguire serata con Dj Lorenzo.
  • Ravascletto – Fieste da sense – 1 giugno – Si rinnova l’antica tradizione di “fa la Sensa”: i bambini giocano nel bosco, si cucinano “sopes” e “fritules” e si raccontano le leggende della Valcalda, alternandole alle musiche tradizionali.
  • Artegna  – festa della sardella – 1 giugno  –  A partire dalle ore 11.00 degustazione di sardelle alla griglia e impanate.
  • Forni di Sopra – I sapori dell dolomiti friulane – Interessante escursione per imparare a riconoscere le piante spontanee della Valle del Tagliamento, talune commestibili da impiegare per la preparazione di gustose pietanze.  Info e prenotazioni: 0427.87333
  • Moggio Udinese – Festa di primavera – Festa di Primavera dedicata ai giovani. Si svolge sull’intera giornata dalle ore 10.00 del mattino a sera. Nell’area adiacente al campo sportivo si susseguiranno tornei di pallavolo, calcetto, calcetto balilla, giochi di ruolo. A mezzogiorno pastasciutta per tutti, nel pomeriggio conclusione tornei, premiazioni. In serata musica.
  • Rigolato – Festa di primavera – Degustazione di piatti e dolci tipici della Carnia accompagnata dalle bellissime voci del “Coro Alpini Monte Arvenis”.
  • Udine sud – Camminare per conoscersi –  1 giugno  Manifestazione podistica non competitiva a passo libero aperta a tutti di km 3* – 6 -12  – 3* percorso idoneo anche a persone diversamente abili – Ritrovo ore 8.30 presso il C.S.R.E. (ex Scuola Elementare di Badasseria) a Udine Sud Baldasseria – via Piutti, 156 Informazioni: C.S.R.E. – 0432 524328 
  • Udine – Festa di Planis – Tante iniziate, pesca di beneficienza, mercatino equo e solidale e mercatino del libro
  • Barcis  – Hovercaraft – 1 giugno – L’hovercraft viaggia su un cuscino d’aria sfiorando il terreno e i repentini cambi di pendenza possono creare grosse difficoltà al pilota. Da anni questa specialità si esibisce sul lago richiamando un numeroso pubblico.
429