Aperitivo a Grado

Cosa fare dove andare: guida al fine settimana – 4/5 ottobre 2014

facebook

friuli11Arriva il fine settimana e il Friuli si costella di mille sagre e feste popolari. Ecco quelle che abbiamo selezionato per Voi. E mandateci le vostre foto e le vostre recensioni. POST IN AGGIORNAMENTO

 

  • CASTELLI APERTI  – LINK  – Castelli Aperti nasce con l’intento di facilitare l’accesso alle testimonianze storiche rappresentate dai siti castellani e dalle altre opere fortificate della Regione.
    Affacciati sul golfo o posti su verdi colline, immersi in grandi parchi o al centro di città di cui erano la dimora più prestigiosa, sorgono numerosi castelli privati. L’iniziativa è rivolta al visitatore individuale che desidera scoprire alcuni dei castelli più belli della Regione, dietro i loro portoni i loro segreti: magnifici giardini, saloni ricchi di arte, storia e memorie d’altri tempi.
    Sulle antiche scale di affascinanti castelli medioevali, potete essere accolti personalmente dai proprietari, ciceroni d’eccezione, oppure da professionali guide turistiche; insieme a loro, ritornerete indietro nel tempo scoprendo un patrimonio storico finora nascosto.
  • Valle di Soffumbergo – Festa delle castagne – LINK – Nell’incantato borgo di Valle di Soffumbergo, denominato Il Balcone sul Friuli in quanto situato sulla cima di una valle di castagneti della quale la visuale spazia su tutta la Pianura Friulana e giù fino al mare, la castagna sarà la protagonista indiscussa nel corso di tre fine settimana. Si potranno degustare specialità gastronomiche a base di castagne quali dolci, gelato, miele, creme e tante altre prelibatezze, accompagnate dai migliori vini della produzione faedese. Ogni Sabato pomeriggio sarà organizzata una raccolta guidata delle castagne nei boschi della zona.
  • Ribis – Mostra mercato della Patata – LINK -Ritorna alla 35a Mostra Mercato Regionale della Patata di Ribis di Reana del Rojale, prodotto agroalimentare tradizionale. La manifestazione è gestita dalla Associazione Chei da lis patatis che si adopera ogni anno, con la massima cura, nell’allestimento degli stands per l’esposizione, la vendita di tuberi e nella preparazione di specialità gastronomiche che attestano la buona qualità delle patate coltivate in zona
  • Pantianicco – Mostra mercato della mela – LINK – Festa dei prodotti agroalimentari della tradizione e del territorio avente la mela friulana e i suoi derivati come prodotti di riferimento. Un evento che conta presenze provenienti non solo dalla regione ma anche dalle vicine Slovenia ed Austria. Molte sono le iniziative, quali: convegni tecnici, concorsi di mele, miele, succo sidro e aceto di mele, dolci a base di mele e miele. I bambini partecipano al concorso “100 kg di mele per te”. Sono previste anche serate culturali.
  • Clauiano – International Mosaics Art – La 3^ edizione della Rassegna Internazionale di Mosaico Contemporaneo, di alto valore artistico-culturale, si presenta con nuove opere e artisti prestigiosi. Un’ottima occasione per visitare l’antico Borgo di Clauiano, facente parte del circuito dei Borghi i più belli d’Italia, per apprezzarne il valore storico, l’accoglienza delle cantine produttrici di vino e le splendide opere musive che da tutto il mondo giungono in questo luogo. Durante il periodo della Mostra sono in programma interessanti eventi e serate collaterali.
  • Ronchis – Festa della polenta con bisonte – Tradizionale sagra della polenta con bisonte con ricchi chioschi enogastronomici, concerti dal vivo e spettacolli teatrali.
  • Montenars – Festa della castagne – Dal 1985, nei primi due fine settimana di ottobre, si svolge a Montenars la “Festa delle Castagne”. Si tratta di un appuntamento tradizionale che intende valorizzare il prodotto tipico di Montenars. Durante la manifestazione vengono organizzate delle camminate guidate lungo vari sentieri, occasione per raccogliere le buone castagne di Montenars e scoprire i vari itinerari che è possibile intraprendere tra i boschi. La festa suggerisce ovviamente l’assaggio di vari prodotti enogastronomici tipici: si possono infatti degustare specialità a base di castagne, come gli gnocchi di castagne con ricotta, frico di castagne e polenta, la torta e lo strudel di castagne. Regina indiscussa dell’autunno, la castagna può essere utilizzata in cucina in moltissimi modi, trasformando ogni piatto in una vera prelibatezza!
  • San paolo di Morsano – Sagra della capra – A San Paolo di Morsano si riscopre la tradizione: tra la fine di settembre e gli inizi di ottobre ritorna la Sagra della capra. Una festa che sino a vent’anni fa si organizzava regolarmente in occasione del “Perdon dal Rosari” (la prima domenica di ottobre).Negli ultimi anni si allestiva una cena (con piatti a base di capra, secondo la tradizione di San Paolo) la sera prima della marcia del Tagliamento. Da un paio di anni la Pro Loco di San Paolo, composta in gran parte da giovani, ha invece deciso di ripristinare una sagra vera e propria, con enogastronomia tipica e diverse iniziative. Si troveranno specialità gastronomiche a base di capra nonchè musica, animazione, chiosco giovani, gare di briscola, pesca gastronomica e la famosa marcia del Tagliamento.

 

583