Aperitivo a Grado
facebook

Ferragosto è passato e l’estate inizia lentamente il suo declino ma non le feste e le sagre tradizionali che si riaccendono e costellano tutto il nostro territorio. Eccovi alcune proposte su cosa fare e dove andare in questo fine settimana

  • Lignano – Frecce tricolori – LINK
  • Lignano – Africa Unite in concerto – 17 ago – LINK
  • Barcis – Fuochi d’artificio sul lago – 17 AGO – Ore 20.30 Serata musicale con l’orchestra “Alto Gradimento” e premiazioni balcone fiorito / Ore 23.00 Spettacolo pirotecnico sul lago.
  • Morsano al Tagliamento – Festa dell’oca – Presso l’area festeggiamenti della locale Pro Loco, tradizionale manifestazione dedicata alla degustazione di piatti tipici a base d’oca e caratterizzata da attività ricreative, spettacoli d’intrattenimento, mostre, mercatini ed eventi sportivi. In occasione dei festeggiamenti si terrà inoltre l’8ª edizione della Cicloturistica fra lis Sgivinis, evento di ampia rilevanza turistico-gastronomica. L’iniziativa è realizzata in collaborazione con l’Amministrazione Comunale.
  • Corgnolo – Festa del toro – A Corgnolo, presso l’area festeggiamenti, sagra paesana con mostra ornitologica e mostra canina interregionale, dimostrazioni di gara di motociclismo, fuoristrada e quad, stand enogastronomici con prelibate specialità, tra cui la fa da padrone il rinomato toro allo spiedo
  • Tarcento – Festival dei cuori – Rassegna internazionale del folklore nata, nel lontano 1965, da un idea di Vittorio Gritti: tale evento ha portato nella città di Tarcento centinaia di danzatori e musicisti di diverse tradizioni e culture, provenienti da ogni parte del mondo.
  • Tarvisio – Alpenfest – Festa di Ferragosto tra Piazza Unità d’Italia e Via Roma, con mercatini artigianali, stand enogastronomici ispirati ai prodotti delle tre Regioni di confine (Italia, Austria e Slovenia), sfilata in costume tipico, scuola di cucina con degustazioni, esibizioni di cori, carrozze, esibizioni di falconieri e serate danzanti.
  • Sacile – Sagra dai osei – Nata come mercato di merce varia, attraverso i secoli si è specializzato in mercato avicolo e di attrezzi per l’uccellanda. Tutto si svolge all’aperto e le scene sono i palazzi veneziani con i loro portici e le acque verdissime della Livenza. La lunga notte del Sabato con la veglia in attesa del Concorso Canoro che alle prime luci dell’alba sceglierà tra gli altri cantori il Tordo Nazionale, allietata da musica, spettacoli e fuochi d’artificio prelude alle innumerevoli mostre della Domenica che attirano l’interesse delle varie migliaia di visitatori. Da parecchi anni, la Sagra dei Osei è divenuta una vera e propria festa della natura ed ha perso contemporaneamente le caratteristiche di mercato legato alla cattura degli uccelli, grazie anche ad appuntamenti collaterali volti ad implementare una tradizione di educazione naturalistica già iniziata con i convegni per l’ambiente, con l’esposizione a scopo didattico dell’avifauna europea e con le rassegne cinematografiche sui problemi dell’ambiente. Tra le nuove ma ormai storiche iniziative meritano di essere citate la 27ª edizione della Mostra Concorso Mieli Città di Sacile con la Mostra Storica dell’Apicoltura, la 36ª Mostra Vini DOC del Friuli Venezia Giulia, la 41ª Mostra Mercato Animali da Cortile, la 20ª Mostra Interregionale del Registro Anagrafico della Specie Cunicola, la 13ª Mostra Avicola di Alpe Adria, la 44ª Esposizione Nazionale Canina ed il tradizionale annullo filatelico.
  • Sauris, Lateis Festa del formaggio salato– Sauris, le malghe, i pascoli ricchi di erbe aromatiche che conferiscono sapori particolari ai prodotti caseari riconoscibili per gli alti standard qualitativi. Durante la manifestazione, per i palati più ricercati, si terranno nella piccola località di Lateis degustazioni di piatti tipici a base di formaggi e un mercatino dell’agroalimentare, dove sia il formaggio di malga che il formaggio salato la fanno da padroni. In collaborazione con il Comune.
  • Avasinis Festa del mirtillo – – La festa di Avasinis per eccellenza: quattro giorni all’insegna della dolcezza e della buona musica. Grandi cover band, folklore da tutta la Mitteleuropa, pietanze tipiche: gnocchi e cjarsons al lampone e al mirtillo, gelato con lamponi o mirtilli caldi, dolci tipici, birra aromatizzata al lampone, radicchio con l’aglio di Avasinis, i mitici fagioli di Seghin e tanto altro. Non mancheranno, come sempre, i lamponi ed i mirtilli freschi, le confetture e gli sciroppi. Il paese per quattro giorni si chiuderà al traffico veicolare ed aprirà il proprio cuore agli ospiti, sempre più numerosi, provenienti anche da Austria, Slovenia, Croazia e da tutto il centro-nord Italia.  Giovedì 15 i festeggiamenti inizieranno alle ore 10:00 e si protrarranno fino a notte inoltrata, Venerdì 16 la festa aprirà alle ore 17:00, mentre Sabato 17 e Domenica 18 avranno luogo dalla mattina fino a notte.
  • Gemona – festeggiamenti di San Rocco – In Borgo del Ponte, a fianco della Chiesetta di San Rocco, si svolge questa manifestazione che si caratterizza per serate di musica etnica, canti e balli della tradizione friulana, musica jazz, blues, folk e country, toccando molti altri generi musicali. Domenica 11 agosto si terrà il Mercatino degli Hobbisti ed ogni sera stand enogastronomici con specialità dal mondo; in particolare il 15 agosto si potranno degustare i tradizionali gamberi
  • Porzus – Festa della meda e del miele di montagna – Anche quest’anno gli amici della Pro Loco offrono un ricco programma di attività, tra giochi, tradizioni, natura e cucina. Sarà innanzitutto possibile assaporare prelibati mieli friulani presentati da esperti del settore, oltre alle svariate specialità culinarie accompagnate dagli ottimi vini della zona. La Gara delle Mede, i tradizionali covoni di fieno, sarà al centro della manifestazione, senza dimenticare la 3ª edizione della Gara della Polenta Friulana che esalta le tipicità delle aree locali. I laboratori creativi con il fieno che appassionano grandi e piccini faranno da cornice agli stand degli hobbisti, mentre la chiesa parrocchiale ospiterà le consuete celebrazioni religiose. La mostra fotografica La Natura in un Click porrà in risalto le immagini più belle ed originali dei turisti nelle loro visite annuali, la serata Musica sotto le Stelle coinvolgerà con magiche note gli amanti della lirica. Si ricordano inoltre le ampie possibilità di escursione e camminate e l’incontro con la spiritualità legata al culto della Madone de Sesule presso il Centro di Accoglienza Teresa Dush.
  • Rizzolo – Festa di San Rocco – La frazione di Rizzolo ospita presso il piazzale parrocchiale adiacente l’ACLI la storica Sagra del Santo Patrono, con stand enogastronomici dove poter degustare diverse specialità culinarie e deliziosi vini. La festa paesana, volta a valorizzare le peculiari tradizioni del paese, è arricchita dall’allestimento di mostre d’arte e momenti d’intrattenimento musicale. La manifestazione è organizzata in collaborazione con la Parrocchia dei Santi Ilario e Taziano.
  • Carpacco – Sagra del Frico – Sagra paesana la cui specialità gastronomica per eccellenza, il famoso Frico di Carpacco, attira ogni anno un altissimo numero di visitatori. Sono previsti intrattenimenti musicali, mostre d’arte ed eventi sportivi, tra cui la Gara di Mountain Bike lungo il Tagliamento. L’evento si svolge presso l’area verde attrezzata in prossimità del campo sportivo. A cura dell’Associazione Ricreativa Sportiva Carpacco.
658