Aperitivo a Grado

CREAative bump, per la prima volta in Italia al Collegio del Mondo Unito

CREEATIVE_BUMP1

Lunedì 20 marzo gli studenti del Collegio del Mondo Unito di Duino (www.uwcad.it ) hanno partecipato all’ultimo incontro formativo di “Photographing with the Feet”, un’attività di gruppo che ha visto il diretto coinvolgimento dell’artista Carlo Alberto Andreasi. Il progetto è pioniere della metodologia Creaative Bump, sviluppata dalla start-up Creaa sulla scorta di molte esperienze realizzate a livello europeo. Si tratta tecnicamente di un “intervento artistico all’interno di un’organizzazione”, attività che contribuisce allo sviluppo di competenze e leadership, rafforza il dialogo e la collaborazione all’interno di un gruppo e incoraggia a mettere in discussione le dinamiche preesistenti.

La necessità per le classi in ingresso, una sessantina di ragazzi dai 16 anni, era di arricchire le proprie competenze comunicative per presentare sé stessi e le attività svolte (CAS portfolio). Il progetto, provocatoriamente denominato “Fotografare con i piedi”, ha utilizzato l’arte come strumento di indagine e ispirazione, per abituare gli studenti a cercare punti di vista originali da cui guardare il mondo e attraverso cui rappresentarlo. Nel corso di tre appuntamenti, gli studenti sono stati invitati ad analizzare l’opera di alcuni artisti famosi, poi a fotografare “alla maniera di….” e a concepire un’opera artistica collettiva. Il risultato è Syncronicity, una pubblicazione stampata in trenta copie numerate, il cui file originale è stato distrutto. A guidare i ragazzi il fotografo Carlo Alberto Andreasi, originario di Verona e formatosi in Francia, che ora risiede a Trieste.

 

Il format Creaative Bump (testata creativa) è stato sviluppato da Creaa, impresa creativa incubata a Friuli Innovazione e recentemente considerata “case study” della Regione per i progetti europei Cre:hub e Chimera. Questo intervento formativo prevede il coinvolgimento di un artista visivo, affiancato da un formatore, ed è stato sviluppato in collaborazione con la dr.ssa Erica Costantini. L’inedita collaborazione fra arte contemporanea, formazione e psicologia costruttivista era stata presentata e accolta con successo alla XIII European Biennial Conference on Personal Construct Theory, tenutasi lo scorso luglio. Per maggiori informazioni sulle attività in corso e futuro consultare il sito www.innovazionecreaativa.it.

Il Collegio del Mondo Unito dell’Adriatico (www.uwcad.it), che ha accolto e realizzato l’attività, è una scuola indipendente facente parte degli United World Colleges: un movimento internazionale che riunisce studenti da tutto il mondo, selezionati unicamente sulla base del merito, con l’obiettivo di promuovere la pace a la cooperazione internazionale.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS
897