Aperitivo a Grado

Dal 1 gennaio aumento di autobus e treni.

facebook

foto_autobusIn Friuli Venezia Giulia non verranno tagliate linee o corse del trasporto pubblico locale e i prezzi dei biglietti e degli abbonamenti verranno adeguati all’indicizzazione Istat. Lo rende noto l’assessore regionale ai Trasporti, Riccardo Riccardi, a conclusione della Giunta che ha approvato le tariffe 2012 dei servizi di linea in vigore dal primo gennaio. In tutta la regione ad esclusione di Trieste il biglietto del bus per una tratta sara’ di 1,10 euro, quello orario senza limiti di tratta 1,35, quello giornaliero intera rete 3,80. L’abbonamento mensile una linea e’ fissato tra 23,05 e 24,25 euro e per l’intera rete tra 29,35 e 30,10. L’abbonamento annuale costera’ dieci volte il mensile. In provincia di Trieste il biglietto orario intera rete costera’ 1,15 euro quello intera rete pluricorse 10,35. L’abbonamento mensile intera rete 30,00 euro e quello annuale dieci volte il mensile. Vengono confermati gli abbonamenti scolastici per gli iscritti dalla scuola materna agli studenti universitari fino al 26/o anno d’eta’; i nuclei familiari con piu’ figli potranno ottenere uno sconto del 10% per l’acquisto di un secondo abbinamento e del 20 per il terzo. Restano valide le tariffe integrate sulla direttrice Udine-Gemona-Tarvisio, con l’estensione alle ”relazioni” fra Forgaria e Gemona. La tariffa Udine-Gemona FS e’ di 2,90 euro per la corsa semplice e di 50,05 per l’abbonamento mensile. Sulla Pontebba-Udine e’ 5,95 euro (corsa semplice) e 76,65 (abbonamento mensile). Sulla linea ferroviaria Udine-Cividale la corsa semplice costera’ 2,45 euro e l’abbonamento mensile ordinario 43 euro. Sono state inoltre stabilite le tariffe 2012 sia per i servizi marittimi (Trieste-Muggia, Trieste-Sistiana, Grado-Trieste, Marano-Lignano) che per i servizi integrati ”motonave+bus” riguardanti Marano Lagunare, Lignano Sabbiadoro, San Giorgio di Nogaro, Carlino e Palmanova.

956