Aperitivo a Grado

Durr, nobel per la pace, a Udine!

facebook

Il fisico tedesco e Premio Nobel per la Pace 1995 Hans-Peter Dürr terrà una conferenza dal titolo “Necessità e urgenza di un nuovo modo di pensare: il Manifesto di Potsdam 2005” martedì 4 marzo alle 20.30 presso il Centro Balducci di Zugliano.Pozzuolo del Friuli (UD)
Centro Balducci di Zugliano

IL MANIFESTO DI POTSDAM: UN NUOVO MODO DI PENSARE ALLA SALVEZZA DELL’UMANITÀ
Conferenza del Nobel per la pace 1995 Hans-Peter Dürr

Il fisico tedesco e Premio Nobel per la Pace 1995 Hans-Peter Dürr terrà una conferenza dal titolo “Necessità e urgenza di un nuovo modo di pensare: il Manifesto di Potsdam 2005” martedì 4 marzo alle 20.30 presso il Centro Balducci di Zugliano.
Il Manifesto di Potsdam invita a un nuovo modo di pensare per la salvezza dell’umanità e si richiama all’appello di Albert Einstein e Bertrand Russell del 1955 contro le armi atomiche. Il Manifesto è proposto dalla Federazione degli scienziati tedeschi ed è firmato da Hans-Peter Dürr, dal geografo ed ecologista Johannes Daniel Dahm e dal filosofo Rudolf Prinz zur Lippe. La conferenza di Dürr è organizzata in collaborazione con il Centro Balducci e il quotidiano “Messaggero Veneto” all’interno delle “Giornate di diffusione culturale” promosse dal Centro interdipartimentale di ricerca didattica dell’Ateneo.

Hans-Peter Dürr è nato a Stoccarda nel 1929. Nel 1995 ha ricevuto il Premio Nobel per la Pace con il gruppo Pugwash e nel 1987 il premio Nobel alternativo per il suo impegno a favore dell’uso pacifico dell’alta tecnologia. Ha collaboratore con Werner Heisenberg e ha diretto il Max-Planck-Institut. È autore di saggi e articoli sul rapporto tra scienza, politica, economia e spiritualità.

436